Umbertide cambia “questa volta facciamo davvero fatica a rispondere al duo leghista”

Continua il botta e risposta tra le forze politiche locali ad Umbertide. A commentare la risposta della Lega, diffusa ieri, anche Umbertide cambia con una nota a firma delConsigliere Gianni Codovini:

"Stavolta facciamo veramente fatica a rispondere all’ineffabile duo leghista Galmacci-Spatoloni, che ancora non si è accorto che la città è governata dalla Lega e non dal Pd. E si fa fatica a spiegargli, seppur dopo tre anni di esperienza in Consiglio, le procedure, che, ricordiamo, sono la struttura della democrazia e non “cavilli” (come li chiamano), i quali non impegnano gli uffici, come erroneamente affermato dal duo, ma sono oggetto e  funzione dei consiglieri e assessori, non certo della macchina amministrava. Ignoranza o falsificazione della realtà?

  1. Con gli ordini del giorno da loro copiati e rinnovati da un’aggiunta solo di polemica politica (meglio partitica) si fa solo ostruzionismo e strumentalizzazione, senza entrare nel merito della questione. Se si vuole esporre la propria posizione si devono presentare propri e autonomi ordini del giorno (infatti questi non prevedono emendamenti, come si sono accorti, finalmente, Galmacci-Spatoloni nell’ultimo Consiglio), poiché essi sono prese di posizione politica su argomenti amministrativi, e non lo si fa manipolando, meglio inquinando e/o falsificando, l’Odg già presentati dalle opposizioni. Si parla alla gente con la propria voce (che evidentemente non c’è), non con quella degli altri.

  2. Chi governa come la Lega ha il dovere di dire ai cittadini che cosa vuole e come lo si fa. La verità è che, ancor oggi, su Calzolaro, né l’ineffabile duo leghista, né l’assessore all’ambiente, peraltro cittadino calzolarese, né il Sindaco, hanno espresso a parole e per scritto, se intendono continuare con 50mila tonnellate l’anno di rifiuti che inquinano Calzolaro, né se intendono spostare quell’azienda (come da loro promesso in campagna elettorale), se intendono intervenire con atti amministrativi concreti sulle prescrizioni da rispettare dell’Arpa. Vogliamo sentire numeri, dati e atti sul presente e sul futuro. Tutto il resto è noia, direbbe il “califfo”.  

  3. Sulla “sindrome” da Pd, che attraversa i giorni e le opere del leghisti (che hanno in Giunta  due ex assessori al bilancio del Pd), ricordiamo loro che, chiedere continuamente a Umbertide cambia, M5S o a chi chicchessia, un giudizio sul passato, si finisce per dimenticare e penalizzare proprio i cittadini che nelle ultime elezioni hanno dato un giudizio sulle passate amministrazioni, lo stesso giudizio che sarà dato a questa Giunta leghista per il niente e l’inadeguatezza che essa rappresenta". 

 

 

Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy