Truffa del bancomat a Trestina: fermato 51enne pregiudicato

E' stato un giovane di Trestina l'ultima vittima della truffa conosciuta come "truffa del bancomat", che nell'ultimo periodo è stata segnalata da diversi cittadini nell'altotevere. 

Nel caso in questione, il giovane, dopo aver posto in vendita un motociclo su un sito online specializzato, sarebbe stato stato contattato da un falso acquirente che è riuscito, tramite raggiri, ad indurre il tifernate ad effettuare un bonifico di 1.500€ su di una carta di credito ricaricabile, senza che la compravendita si realizzasse.

Una volta scoperto il raggiro, al giovane non è rimasto altro che denunciare quanto avvenuto ai Carabinieri di Città di Castello che, attraverso una serie di riscontri incrociati sul beneficiario del bonifico e sul titolare della carta ricaricabile, nonché sull’identità di coloro che avevano fatto accesso al sito web ove il motociclo era stato posto in vendita, sono giunti all’identificazione del truffatore, a cui carico figurano già decine di denunce per truffe consumate con le medesime modalità.

L’uomo, un 51enne pregiudicato di origini partenopee abitante nel milanese, è stato deferito in stato di libertà per truffa aggravata.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy