Torna la 48esima Sagra della Castagna di Preggio, venerdì 16 ottobre inaugurazione del Museo degli strani oggetti

Con l'arrivo dell'autunno torna puntuale l'appuntamento con la Sagra della Castagna di Preggio. La rassegna, giunta quest'anno alla 48esima edizione a cura della Pro Loco di Preggio, si terrà dal 16 al 18 ottobre quando le taverne torneranno a proporre gustosi piatti a base di castagne e prodotti del bosco. La festa aprirà i battenti venerdì 16 ottobre con l'apertura alle ore 19 delle taverne che sabato saranno aperte dalle ore 16 e domenica già dal mattino dalle ore 11. Così sarà possibile gustare pappardelle e spezzatino di cinghiale, tagliatelle al tartufo. polenta, baccalà in umido con castagne, torta al testo, spezzatino di vitello e padellata di maiale, per terminare il pasto con i tipici dolci di pasta di castagne, caldarroste e vernaccia.

Numerose sono poi le iniziative collaterali alla festa che animeranno il borgo di Preggio nel prossimo weekend, a partire dall'apertura, venerdì 16 ottobre, del museo “Mimuso – Metti In Mostra Uno Strano Oggetto”, promosso dai preggesi Sandro Franceschini e Alberto Bufali. In esposizione oggetti strani,  perché non si usano più e non si conoscono nella maggior parte dei casi: sono gli oggetti della nostra storia ancorati nella memoria degli anziani che ne hanno fatto largo uso, attrezzi della campagna, della casa, dei mestieri, ma anche giocattoli della tradizione popolare riproposti con i materiali di un tempo, oggetti che parlano della guerra che anche i preggesi purtroppo hanno conosciuto bene.

Inoltre durante la Sagra della Castagna verranno allestite anche due mostre, di fotografia e di pittura e scultura. La prima è a cura dell’Associazione Culturale Augusta Perusia con sede a Perugia e Pierantonio che metterà in mostra per la prima volta le foto realizzate dal gruppo degli associati. La seconda espone opere di Bruno Orfei, pitture e sculture inedite provenienti da una collezione privata. Inoltre, sempre a cura della Proloco Preggio saranno aperti i laboratori dei fischietti di terracotta e del “filo da ….torcere”, laboratorio di carta filata e riuso creativo. I laboratori sono aperti a tutti ma sono rivolti soprattutto ad insegnanti e animatori come prima tappa di un progetto più ampio dedicato alla scuola.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy