Studenti umbertidesi in visita al Cern di Ginevra

Dai banchi di scuola al CERN per conoscere da vicino gli straordinari risultati raggiunti in campo scientifico attraverso l’acceleratore di particelle LCH. Protagonisti sono stati i 110 studenti del corso di astronomia della scuola media Mavarelli- Pascoli che nel mese di marzo hanno partecipato ad un viaggio di istruzione presso il prestigioso centro di ricerca CERN di Ginevra.

Sono ormai anni che nella scuola umbertidese si tiene il corso di astronomia per i ragazzi delle classi terze, progetto fortemente voluto dal collegio docenti ed in particolare dalla dirigente scolastica Gabriella Bartocci. Attraverso questo percorso sono stati realizzati alcuni progetti di notevole interesse come la costruzione di una meridiana orizzontale di ben tre metri di diametro posizionata all’interno del giardino della scuola ed una piccola guida astronomica rivisitata dai ragazzi del corso di astronomia dell’anno scolastico 2010/2011.

Nell'anno scolastico in corso il prof. Pierluigi Mencaglia, docente del corso di astronomia, si è prefissato un obiettivo ancora più ambizioso:  preparare i ragazzi all’immensamente grande attraverso l’immensamente piccolo. Dunque, le lezioni di astronomia si sono basate sugli esperimenti del microscopio astronomico più potente al mondo, e cioè l’acceleratore di particelle del CERN di Ginevra, LCH. Grazie anche ad un contatto diretto e continuo con la dottoressa Fabiola Gianotti, uno dei più autorevoli scienziati del mondo e responsabile del progetto ATLAS che ha scoperto il famoso bosone di Higgs insieme con l’esperimento CMS, il prof. Pierluigi Mencaglia è riuscito a far comprendere agli studenti del corso di astronomia l’importanza della ricerca subnucleare in campo astronomico. La visita al CERN di Ginevra è stata quindi la coronazione di un sogno per i ragazzi della scuola che hanno potuto vedere con i propri occhi i magnifici traguardi tecnologici raggiunti attraverso l’acceleratore di particelle LCH ed apprezzare il valore della ricerca scientifica.

Nel corso della visita gli studenti, motivati dal grande interesse verso gli argomenti affrontati, si sono distinti per il loro comportamento esemplare tanto da meritarsi  l'elogio pubblico da parte dei responsabili delle esposizioni permanenti del CERN.

Questo viaggio di istruzione dimostra quanto sia importante offrire ai ragazzi continui stimoli anche rispetto ad argomenti estremamente complessi che, se affrontati con un adeguato approccio alla loro età, possono essere in grado di sollecitare la loro curiosità e aprire loro nuovi orizzonti. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy