Sottoscritta la convenzione per impiegare i profughi in lavori socialmente utili

E' stata sottoscritta la convenzione tra il Comune di Umbertide e l'associazione Cidis onlus finalizzata ad impiegare i profughi attualmente ospitati in città in attività di volontariato e lavori socialmente utili. Tale iniziativa ha come scopo quello di favorire l'integrazione e promuovere una partecipazione attiva degli stranieri alla vita della comunità umbertidese. Grazie a questa convenzione quindi, a partire dalla prima settimana di ottobre, i profughi si occuperanno della pulizia e gestione di parchi ed aree verdi, sotto la supervisione degli uffici comunali. Il servizio interesserà in un primo momento la città di Umbertide e la frazione di Pierantonio, dove attualmente alloggiano alcuni profughi, al fine di favorire l'integrazione tra gli stranieri e la popolazione locale e far sì che la loro presenza possa diventare una ricchezza per la comunità che li ospita. Secondo quanto disposto dalla Prefettura di Perugia, Umbertide ha una capacità massima di accoglienza pari a 9 profughi, la cui gestione è affidata all'associazione Cidis onlus. “Come era stato già annunciato in Consiglio comunale – ha affermato il sindaco Marco Locchi – l'Amministrazione Comunale ha dato concreta attuazione al progetto che vede impiegare i profughi che attualmente alloggiano nella nostra città in lavori socialmente utili, al fine di favorire l'integrazione degli stranieri attraverso il loro coinvolgimento attivo nella vita della comunità”.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy