Sorpresi a rubare in un sito archeologico, denunciati marito e moglie

I Carabinieri di Nocera Umbra, nel corso di un servizio di controllo del territorio lungo la Flaminia, hanno notato uno strano movimento. In un luogo dove solitamente non sostano autovetture, hanno visto due persone, di cui una a bordo dell’auto, mentre l’altra tentava di caricare dei pali in legno sul veicolo.

Insospettiti per lo strano movimento, i militari hanno proceduto ad identificare i due, marito e moglie, nei confronti dei quali sono emerse responsabilità in ordine al furto aggravato in concorso, poiché stavano tentando di rubare, avendoli già divelti ed in parte caricati sull’auto, dei pali in legno posti a protezione del sito archeologico in località Le Spugne di Nocera Umbra, dove si trova una costruzione di epoca romana.

L’uomo 47enne e la donna 44enne, residenti in provincia di Ancona, sono stati denunciati in stato di libertà per furto aggravato in concorso.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy