Sabato 10 febbraio Umbertide celebra il Giorno del Ricordo

Riceviamo e pubblichiamo

Umbertide si appresta a commemorare il Giorno del Ricordo, istituito dal Parlamento italiano il 10 febbraio 2005 per commemorare le vittime delle Foibe. Il termine "Foiba" è una corruzione dialettale del latino "fovea", che significa "fossa"; in Istria si sono registrate oltre 1.700 foibe, cavità profondissime a forma di imbuto rovesciato, create nei millenni dai fiumiciattoli che scorrono sottoterra. Foibe dove trovarono la morte migliaia di italiani dell'Istria e della Dalmazia.

In occasione del Giorno del Ricordo, sabato 10 febbraio presso il Museo Santa Croce si terranno due momenti di riflessione, la mattina per gli studenti e il pomeriggio, alle ore 17,30, per la cittadinanza tutta; il Centro di produzione teatrale Fontemaggiore presenterà "Il cane nero. Storie di orrore e follia nelle foibe istriane", lettura a due voci curata ed interpretata da Valentina Renzulli e Beatrice Ripoli.

L'iniziativa, promossa dall'Amministrazione comunale di Umbertide, sarà introdotta dal saluto del commissario prefettizio Castrese De Rosa.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

News in evidenza

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy