Rifiuti Calzolaro: botta e risposta tra PD e Assessore Cenciarini

«A Calzolaro sono stati conferiti rifiuti provenienti dal territorio ternano» affermano dal Gruppo Consiliare PD di Umbertide «Una determinazione dell’Auri, l’ente umbro di gestione nel settore guidato da un esponente del centrodestra, risalente ai primi di febbraio ha autorizzato la società ternana che gestisce i rifiuti a trasportare un quantitativo di FOU presso gli impianti di Calzolaro. Letta la determina dell’ente, si è subito provveduto a chiedere alla Giunta comunale umbertidese se fosse venuta a conoscenza di quanto autorizzato e a sottolineare che il medesimo provvedimento prevedeva ulteriori conferimenti a Calzolaro nella settimana successiva all’emanazione dello stesso. Quindi l’interpellanza da noi presentata ha voluto da subito chiarire se si fossero verificate situazioni simili nei mesi passati, alla luce anche di quanto richiesto all’Assessore all’Ambiente (tra l’altro di Calzolaro) in merito all’introduzione di una Commissione specifica sul tema dei rifiuti, del loro riutilizzo e della gestione amministrativa degli stessi. Sarebbe tra l’altro scorretto se quanto richiesto con l’interpellanza del nostro gruppo trovasse una convalida nella risposta dell’amministrazione, a prova che quanto detto e promesso nel programma leghista non sta avendo il benché minimo riscontro nella pratica quotidiana. Anzi, sulla questione di Calzolaro si registrerebbe un aumento della portata del caso a differenza di delocalizzazioni, ordinanze e maggiori controlli sbandierati dalla lega e dell’Assessore in tempi remoti. A prova provata anche di una considerazione sempre più marginale di Umbertide da parte di chi oggi governa la Regione».

Sulla questione interviene in risposta l'Assessore all'Ambiente del comune di Umbertide Cenciarini:

«L'impianto Eco Partner presente a Calzolaro non è previsto nella programmazione dei flussi dei rifiuti regionali in nessuno dei sub ambiti della Regione Umbria. Il sub ambito di Terni, come da Piano di Ambito, ordinariamente conferisce la Fou (Frazione organica umida) presso l'impianto di GreenASM situato in località Nera Montoro e presso l'impianto di Le Crete di Orvieto.
Fra il 2 e il 9 febbraio è avvenuto un fermo completo dell'impianto di Nera Montoro, quindi nella settimana citata i quantitativi da trattare erano stati tali che l'Auri si è vista costretta a cercare impianti in giro per l'Italia per evitare una emergenza rifiuti.
Ma veniamo alla vera gravità dei fatti. I viaggi presso la Eco Partner sono stati solamente due (lunedì 3 e martedì 4 febbraio), senza che ne venisse avvertito il Comune di Umbertide, infatti tutto è stato deciso attraverso una determina dirigenziale dell'Auri e quindi con un atto tecnico e non politico.
Appena la giunta comunale è venuta a conoscenza dei fatti ha chiesto informazioni al direttore generale dell'Auri per rispondere in maniera esatta alla comunità di Calzolaro.
I cittadini noteranno la differenza col passato: quando governava il Pd arrivavano tonnellate su tonnellate di rifiuti senza che nessuno muovesse un dito. Bisogna infatti ricordare al Pd che quando era al governo di questa città, il Comune di Umbertide ha conferito presso la Eco Partner di Calzolaro anche in quantità massiccia. Tutto questo per evidenziare come il Partito democratico non ha per nulla perso la sua abitudine di falsare la realtà e persevera nella sua opera di disinformazione unicamente per trovare un po' di visibilità.
Anche in questo caso la realtà dei fatti non ha tardato a emergere: quello lanciato dal Pd si è rivelato l'ennesimo boomerang che, tirato per colpire questa Amministrazione, gli è tornato indietro confermando la loro estrema malafede».


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy