Rapina una banca, fugge in bici e viene arrestato

Era partito da Rivodutri, in provincia di Rieti, con la bicicletta caricata nell’auto. Si era portato anche una pistola calibro 7.65 con 6 colpi nel caricatore e con la matricola abrasa, una maschera ed una parrucca.

Poco dopo le 12 di ieri, lunedì 12 dicembre, entra nella sede del Monte dei Paschi di Siena di via Garibaldi ad Orvieto, con il volto semicoperto da un cappello.

Con la pistola in pugno si fa consegnare dalla cassiera più di 5000 euro, esce e si allontana in sella ad una bicicletta nascosta poco distante dalla banca; immediato scatta l’allarme.

Poco dopo, grazie alla segnalazione di un agente della Polizia di Stato fuori servizio, che avverte una pattuglia della Sezione Anticrimine del Commissariato, il passaggio di un ciclista a poca distanza dalla banca, l’uomo viene individuato e bloccato.

Gli agenti lo trovano con una borsa contenente banconote da 50 e da 20 euro, per un totale di 5.140 euro, oltre a maschera, parrucca e pistola.

Nella tracolla trovano anche una mazza di legno, un taglierino e spray urticante.

L’uomo, 66 anni, disoccupato con un vecchio precedente per furto, non può fare altro che ammettere agli agenti di aver commesso la rapina. Se il suo piano fosse riuscito, avrebbe ricaricato la bicicletta in auto per tornarsene a casa.

E’ stato portato nel carcere di Terni a disposizione del Magistrato di turno Dott.ssa Elisabetta Massini.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy