Premier Conte: “Le nostre abitudini vanno cambiate e vanno cambiate ora”- Le nuove restrizioni riguardano tutta Italia

Le nostre abitudini vanno cambiate e vanno cambiate ora...dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa, per il bene dell'Italia, dei nostri cari, dei nostri genitori, dei nostri nonni. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo subito a queste norme più stringenti".

Queste le parole con cui il Premier Giuseppe Conte ha aperto la conferenza stampa che annuncia che non ci saranno più singole zone rosse ma un unico territorio, l'Italia intera che va protetta. Quindi a partire da domani mattina le restrizioni annunciate nel precedente decreto saranno estese a tutto il territorio nazionale.

La regola principale è quella di restare in casa e limitare al massimo gli spostamenti che saranno consentiti solo per comprovati motivi lavorativi, per motivi di salute e di necessità. Inoltre è previsto il divieto di assembramento in locali aperto al pubblico, la sospensione delle attività didattiche fino al 3 aprile e di tutto lo sport. 

Il testo del nuovo decreto sarà disponibile a breve.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy