Poliziotti scortano spacciatore espulso fino a Tunisi

Ennesima missione all’estero per i Poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Perugia, impegnati oggi per l’esecuzione di una espulsione di uno spacciatore tunisino ad alto indice di pericolosità. Lo straniero, un trentenne, non è noto in città perché il suo lungo curriculum criminale lo ha compiuto in molte città del Nord, in particolare Verona, ove ha collezionato quattro condanne, ormai definitive, due per spaccio di stupefacenti, una per furto in abitazione ed una per scippo. Era in carcere dal 2012, quando è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria in Sicilia perché doveva scontare la pena residua di 5 anni e due mesi di reclusione. La sua detenzione l’ha scontata nelle case di reclusione di Agrigento, Catanzaro e Terni, ove ha creato non pochi problemi di convivenza con gli altri detenuti e con la Polizia Penitenziaria. E’ stato trasferito al carcere di Capanne due settimane fa e stamattina è stato scortato fino a Fiumicino per essere espulso in ottemperanza al provvedimento dell’Ufficio di Sorveglianza che ne dispone l’espulsione quale misura alternativa alla detenzione. Vista la sua pericolosità i poliziotti lo scorteranno fino a Tunisi.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

News in evidenza

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy