Pd: «Carizia volta le spalle alle necessità degli umbertidesi»


"La situazione emergenziale resta grave". Ad esprimere preoccupazione è il PD umbertidese che dopo il consiglio comunale di questa mattina diffonde un duro comunicato contro le decisioni della giunta Carizia.  "La gestione del punto vaccinale fa acqua da tutte le parti: dopo l'insistenza di tanti cittadini e delle opposizioni unite una settimana fa è stato comunicato lo spostamento del punto vaccinale presso il magazzino ex tabacchi (Puc2) ma ancora il tutto tarda gravemente ad arrivare. Intanto il punto vaccinale funziona a singhiozzo e molti umbertidesi (soprattutto anziani) sono costretti a prenotare in altre città. Tutto ciò è vergognoso. Le opposizioni hanno chiesto un Consiglio comunale straordinario presentando proposte che il Sindaco e la sua maggioranza di destra hanno bocciato". Il Pd continua elencando una serie di "no" ricevuti: "Carizia dice NO: NO a richiedere aumento di personale (oss, infermieri e medici) al nostro ospedale;
NO a mettere a disposizione risorse per sostenere le famiglie umbertidesi in situazione di disagio per la cura dei minori;
NO ad attivarsi per avere un punto vaccinale sempre funzionante;
NO a mettere a disposizione personale e mezzi del comune per la vaccinazione delle persone fragili;
NO a chiedere che il punto vaccinale sia gestito direttamente dall'esercito;
NO ad avere un tracciamento (tamponi veloci) per tutta la popolazione presso la farmacia comunale. 
Insomma una Giunta e un Sindaco chiusi ad ogni proposta, spaventati, inermi e soprattutto lontani dai bisogni dei cittadini".


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy