Nuova vittoria piena per il Volley Umbertide: Monini Green Spoleto superata con un netto 3 a 0

Nel turno casalingo della sesta giornata del girone di andata, le ragazze guidate da Maddalena Rosi mantengono sempre alta la concentrazione e grazie al risultato confermano il terzo posto in classifica

Umbertide – Per mantenere il contatto con le prime della classe, serviva la conferma di quanto le biancorosse umbertidesi avevano dimostrato nel corso dell’ultimo impegno. Convinzione nei propri mezzi, che in campo si trasforma nel mettere in pratica qualità individuali e di squadra. Per la classifica serviva in ogni caso un risultato pieno, cosa questa che di solito arriva nei match nei quali scendono in campo quelle componenti.

E c’era poi la necessità di mantenere alta la concentrazione nella sfida contro una formazione “green”, che certo non ha dalla sua l’esperienza, ma il cui entusiasmo può essere un brutto cliente.

 

In campo anche per la solidarietà

Il Volley Umbertide aveva raccolto in pieno l’invito del comitato regionale a “schiacciare” contro la violenza sulle donne per dimostrare come lo sport sia per definizione messaggio di pace e condivisione di valori.

Prima della partita a tutte le atlete, ad allenatori e dirigenti, agli ufficiali di gara, ma anche al pubblico presente sono stati distribuiti nastrini rossi. Le atlete ne hanno fatto uso come fermacapelli, dando un tocco di particolarità in più alla manifestazione. Come dire che le donne non si toccano nemmeno con un capello ... a partire dai capelli.

Un gesto apparentemente “piccolo”, ma di grande significato e importanza per ricordare come la non violenza e il contrasto a quella fisica, verbale o di altro genere, siano una cosa da vivere nel quotidiano come faro guida dell’esistenza di tutti.

Foto di rito, saluto e apertura delle “ostilità” in campo sotto il migliore degli auspici.

 

La partita

La concentrazione delle padrone di casa è massima. Nonostante le spoletine difendano molto e si portino sull’1 – 3, l’attacco del Volley Umbertide macina gioco, soprattutto da zona 4 e in pochi minuti c’è l’aggancio e il sorpasso, firmato da due aces consecutivi di Bianconi (6 – 4). Da posto 4 si fa sentire Busti, che consente l’allungo del 9 – 5. Qualche sbavatura delle umbertidesi permette alle ospiti di non affondare nel punteggio, portandosi a – 2 (12 – 10). Coach Rosi chiede time out e alla ripartenza si rivede la squadra cinica dei primi scambi. Si va sul 17 – 11 e anche con il cambio della diagonale (Fiorucci in regia e Leveque in posto 2, rispettivamente per Ubaldi e Leonelli) il divario non cambia. Rientra in campo la diagonale titolare e il parziale è di Umbertide con un sostanzioso 25 – 17.

La musica non cambia nella seconda frazione, che è in sostanza la fotocopia del primo. Anzi, la possibilità di agevole controllo del risultato, dà la possibilità di ampio turn over, sia quanto alla diagonale, sia in posto 4, ma anche nel reparto delle centrali. C’è spazio per la giovanissima Beacci al centro, ma anche per Palazzetti e Sarnari, che danno il loro contributo nell’ambito del set, peraltro aumentando il divario (25 – 14).

Forse si torna in campo con il riposo domenicale già in mente, tanto che il punteggio, peraltro anche per merito delle ospiti, si mantiene in bilico per buona parte del terzo frangente. Si viaggia punto a punto fino al 13 pari, quando Leveque mette a segno un paio di attacchi che portano Umbertide sopra il break (16 – 13). Completano l’opera le attaccanti di palla bassa (22 – 16) e la chiusura e con un altro attacco potente di Bianconi, che cade a terra e consente la conquista del set (25 – 20) e del match.

 

Vittoria, classifica e lotta all’indifferenza

Umbertide ha vinto e ha incamerato altri tre punti. Punti che consentono di mantenere la terza posizione a quota 13, a sole 3 lunghezze da Colleluna e da Narni, che nel prossimo turno saranno avversarie dirette. Una di loro perderà qualche punto, mentre le umbertidesi saranno ospiti di CLT Terni, dove cercheranno di rosicchiare qualcosa per avvicinarsi ancor più alla vetta della classifica. Un’impresa possibile, ma per la quale servirà mantenere ancora più alta la concentrazione e il livello di gioco visto negli ultimi due match.

Oggi, però, vale la pena ricordarlo nuovamente, prima ancora della squadra che è risultata vittoriosa sul campo, ha vinto la solidarietà, hanno vinto la parola e il gesto contro l’indifferenza.

 

VOLLEY UMBERTIDE – MONINI GREEN SPOLETO   3 – 0

(25 – 18, 25 – 14, 25 – 20)

 

VOLLEY UMBERTIDE: Ubaldi (C) 3, Bianconi 13, Leonelli 10, Giorgi 2, Busti 7, Moretti 5, Sarnari, Palazzetti, Leveque 3, Fiorucci 1, Beacci 2, Girelli (L1), Giulietti (L2).

Allenatore: Maddalena Rosi. Aiuto allenatore: Laura Burzacchi.

(b.s. 10, b.v. 8, muri 3, errori totali 20)

 

MONINI GREEN SPOLETO: Iovieno 6, Pizzi 1, Radi 7, Loretoni 1, Capoccia 2, Mariano 6, Tizi 1, Cara, Gentileschi, Pazzogna (L1), Ponellini (L2). N.e: Moriconi, Cesaretti.

Allenatore: Lorenzo Giannursini. Aiuto Allenatore: F. Fiocchi. Moriconi

(b.s. 13, b.v. 4, muri 3, errori totali 32)

 

 

Arbitro: Paolo Pocceschi

 

 

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy