Movimento 5 Stelle Umbertide “Gattopardo Forever: si riapre la caccia alle poltrone”

Il Movimento 5 Stelle si esprime sulla "strana" situazione politica che si è venuta a creare ad Umbertide:

"Chi ha creduto che dal 24 giugno, data del ballottaggio per l'elezione del Sindaco, la vecchia politica avesse abbandonato gli scranni del nostro Comune per far posto ad un nuovo modello di politica, si è sbagliato di grosso. La prova l'abbiamo avuta con l'ultimo penoso teatrino mediatico che sta interessando alcuni esponenti di Umbertide Partecipa, gruppo politico che siede assieme alla Lega al governo della città. Questo botta e risposta tra gli eletti di Umbertide Partecipa in giunta e consiglio e l'ex sindaco Locchi, ci riporta con la memoria a poco più di un anno fa, quando il Consiglio comunale cittadino venne fatto cadere per i capricci all'interno dell'allora maggioranza PD. I nomi dei partiti cambiano ma i personalismi no: quelli rimangono. Tutto a discapito dei cittadini, che assistono ad una serie di battaglie senza logica da parte di un gruppo dirigente aggrappato ai propri ego piuttosto che al bene comune.

Stando al comunicato dell'assessore Tosti, la segreteria di Umbertide Partecipa chiede all'attuale Sindaco Carizia, nonché alleato di governo, “di rivedere i ruoli e le persone all’interno della giunta comunale”. Viene dunque messo in discussione il ruolo degli assessori scelti da Umbertide Partecipa. Gli stessi parlano di “derive personalistiche” all'interno del loro gruppo. Ci risiamo, ci ritroviamo a subire le ennesime beghe di partito che quasi certamente non porteranno alcun vantaggio alla collettività. D'altra parte abbiamo l'ex Sindaco Locchi che si mostra completamente sorpreso dal comunicato degli assessori, definendola “un'uscita incomprensibile” ma aveva già annunciato una conferenza stampa senza titolo e soggetto. Per dire cosa? Forse gli assessori pensavano di precedere la conferenza stampa di Locchi esternando i loro “grandi conflitti”? Cosa farà ora il Sindaco Carizia? Accoglierà la richiesta dei suoi alleati di rivedere i ruoli e le persone all'interno della Giunta o proseguirà con gli stessi assessori? Si piegherà alle presunte richieste della segreteria mantenendo fede al patto fatto in periodo elettorale? Nel frattempo la vita cittadina scorre senza grandi operazioni da parte dell'attuale amministrazione; D'altronde si vede bene che tre dei loro assessori, che in questo momento hanno “grandi conflitti” da risolvere, in seno al loro partito, non possono permettersi di perdere troppo tempo per pensare alla città. Che importa se finora l'intera Giunta è stata immobile, che nulla è cambiato rispetto agli altri anni se non il colore ed il simbolo delle bandiere che ci governano. I modi e le pratiche di governo sono sempre le stesse. Basta vedere che non vi sono ancora stati importanti interventi nati da questa maggioranza. Quelli fatti finora e quelli in programma sono operazioni che erano già state stabilite dalla passata legislatura prima e molte dal commissario poi. L’amara conclusione è che non possiamo pretendere che le cose cambino se si continua ad agire nello stesso modo, cambiare bandiera per non cambiare nulla, in perfetto stile gattopardesco e nel segno della peggiore politica ereditata da un passato che non ci appartiene più."


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy