M5S Umbertide interviene sulla Tasi

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle di Umbertide

La TASI è la nuova imposta sui servizi indivisibili, la prima scadenza è fissata per il 16 giugno 2014 dove saremo chiamati a versare l’acconto, la seconda rata è prevista per il 16 dicembre. Il vero problema è dato dal fatto che non tutti i Comuni hanno stabilito con esattezza le aliquote e le detrazioni che dovranno essere usate per pagare la tassa. In assenza di delibera entro il 23 di questo mese le prime case potranno versare tutto in un’unica soluzione a dicembre. Per le seconde case, invece, il 50% dell’imposta va pagata subito (aggiungendo anche l’Imu che per questi immobili è rimasta). Contrariamente alla Tari (la tassa rifiuti), che viene pagata da chi utilizza l’immobile, la Tasi colpisce i proprietari. Ma con la particolarità che, trattandosi di un contributo versato al Comune per i servizi indivisibili (illuminazione e pulizia delle strade, ad esempio), sarà pagata anche dagli inquilini, se l’immobile è affittato, in una percentuale che varierà dal 10% al 30% . Il Comune di Umbertide seguendo una prassi consolidata delle sorprese all’ultimo minuto, vedi la TARES di dicembre, non ha ancora indicato le aliquote, non dando quindi la possibilità ai cittadini di sapere quanto andrà ad incidere sui già precari bilanci familiari la nuova tassa. Attendere il dopo elezioni per deliberare e far sapere alla cittadinanza quanto dovrà pagare è una mossa che si ritorcerà contro coloro che hanno l’obbligo di essere chiari e trasparenti nei confronti dei cittadini. Sarebbe opportuno, anzi necessario, creare un vademecum dove vengano spiegate ed elencate tutte le imposte comunali con relative scadenze, immediatamente consultabili on line sul sito del Comune e presso l’ufficio trasparenza che noi del M5S vogliamo istituire. Se è pure vero che Tasi e Imu sono la principale fonte finanziaria a cui i Comuni attingono le risorse per le loro politiche e qualsiasi slittamento rischia di provocare un buco di liquidità drammatico e di mettere i Comuni nell’impossibilità di continuare le politiche e i servizi che erogano oggi, è altrettanto evidente come sia difficile per un cittadino orientarsi tra queste tasse, e il temporeggiare dell’amministrazione non aiuta. Unica cosa certa di questo ingarbugliato rebus è che si superi questo 25 maggio senza pensieri.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy