Lo zucchero: dolce la vita, amara la salute

Negli ultimi anni si parla sempre di piu’ di fare attenzione al consumo di zucchero, all’indice glicemico degli alimenti, al valore della glicemia nel sangue e alla resistenza insulinica, cioè l’incapacita’ del nostro corpo a trasformare gli zuccheri. Questi elementi sono  indicatori di una condizione metabolica a rischio, di alterazioni fisiologiche che possono essere anticamera a malattie croniche quali il diabete, tumori ed altre malattie degenerative. 

Vorrei parlare di una nuova pianta le cui attuali conoscenze scientifiche ci permettono di dire che è un valido alleato contro gli zuccheri: la Momordica charantia, una particolare uva rampicante proveniente dai paesi tropicali e sub tropicali.

È uno dei frutti piu’ amari esistenti al mondo, chiamato anche “bitter melon”, è di origine asiatica e da sempre utilizzato nelle popolazioni indiane, africane sia nella cucina che nella medicina. Il frutto è ricco di vitamine (C;A;E;B e minerali). Contiene sostanze antiossidanti, antrachinoni, flavonoidi che lo rendono appunto un frutto molto amaro. Oggetto di molti studi la Momordica charantia  ha dimostrato di avere interessanti proprieta’ nella regolazione del metabolismo dei cardoidrati e nella successiva liberazione del glucosio. La struttura cristallina dell’estratto alcolico del frutto (la molecola charantina), avrebbe una struttura simile all’insulina bovina. L’estratto di  Momordica charantia che si utilizza negli integratori alimentari è ricavato dal succo del suo frutto, reso in polvere concentrato e titolato.

Naturalmente lo zucchero non ha mai appertenuto alla nostra dieta, nell’evoluzione la molecola “glucosio” importatissima per il funzionamento energetico della cellula, era ricavata per glicolisi dal metabolismo di carboidrati o altri zuccheri complessi. Negli alimenti della dieta moderna, lo zucchero si trova dappertutto, anche nella maionese e nel sugo....nelle bibite dolcificate. Togliere lo zucchero aggiunto, aiuta ad eliminare kg di veleno al nostro corpo. Potremmo comunque utilizzare la momordica o altre piante equivalenti (gelso, garcina, galega) che sono alleate naturali contro l’eccesso di zucchero.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy