Le precisazioni dell'Amministrazione comunale di Umbertide sulla vendita di un terreno al centro islamico

L'Amministrazione comunale di Umbertide, attraverso un comunicato, compie delle precisazioni sulla vendita di un terreno all'Associazione Islamica Umbertide in zona Madonna del Moro.

"In merito alla questione della vendita di un terreno in zona Madonna del Moro all’Associazione islamica Umbertide- afferma l'Amministrazione- sono state fatte affermazioni dettate presumibilmente più dalla necessità di fare campagna elettorale che dallo stato reale delle cose. Non corrisponde infatti al vero l’affermazione secondo la quale l’area sarebbe stata svenduta; come è stato chiaramente spiegato in sede di Consiglio Comunale, il lotto acquistato è costituito da una zona edificabile e da una zona destinata a parcheggio e, come dovrebbe essere noto, le aree hanno costi differenti.

L'area edificabile, pari a 1.401 mq, ha un valore di 70 euro al mq per un importo complessivo di 97.200 euro, valore ragguardevole, specie se rapportato alla SUC realizzabile, che tutto fa pensare meno che ad una svendita; l’area destinata a parcheggio invece, di 448 mq, ha  un costo pari a 19,20 euro al mq, per un importo complessivo di 8.600 euro.

Inoltre, a differenza da quanto affermato da talune forze politiche e movimenti civici, l'argomentazione relativa alla stasi del mercato immobiliare non è stata posta a “giustificazione” della vendita del terreno. Tale elemento di analisi è stato preso in considerazione non per la vendita del lotto, avvenuta tramite asta pubblica, alla quale tra l'altro avrebbe potuto partecipare chiunque, ma soltanto per valutare la successiva richiesta dell’associazione islamica finalizzata all'assegnazione di una seconda rata di terreno in ampliamento alla prima.

E' del tutto infondato quindi parlare di regali o di procedure di assegnazione eludenti l'evidenza pubblica.

Si ribadisce inoltre che alla data odierna non è stato presentato alcun progetto da parte del proprietario dell’area pertanto le affermazioni apparse sulla stampa riguardanti la nascita di una moschea risultano del tutto infondate, dettate per lo più da esigenze propagandistiche di carattere elettorale.

Si ricorda anche che oggi il “Centro Culturale Islamico di Umbertide” utilizza per le proprie attività alcuni locali posti all’interno dell’immobile “ex manifattura tabacchi” lungo via Battisti i quali vengono segnalati non più adeguati ed idonei alla loro funzione di ritrovo. La soluzione prospettata con l’area di Via Madonna del Moro intende quindi far fronte a tale necessità, dal momento che l’area acquistata consente solo ed esclusivamente la realizzazione di una struttura di tipo ricreativo/culturale, che è cosa ben diversa da una moschea."


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy