La squadra del Campus Da Vinci di Umbertide si qualifica per le Olimpiadi nazionali di Debate

Dal 1 al 5 marzo  si sono svolte presso il Campus “Leonardo da Vinci” di Umbertide le Olimpiadi regionali di Debate.
Il Campus, in qualità di Scuola Polo per l’Umbria per la diffusione della metodologia Debate, a causa della pandemia  che sta costringendo la comunità scolastica ad incontrarsi virtualmenteha “ospitato”  la manifestazione non  in un luogo fisico bensì  sulla piattaforma digitale  Microsoft  Teams, magistralmente organizzata dal Team digitale dell’ Istituto, guidato dal Prof. Stefano Del Furia.
Sono stati   pomeriggi  intensi ed impegnativi sia per i ragazzi  che hanno partecipato alla competizione che per l’organizzazione del Campus  che  ha dovuto gestire  un evento assai  complesso. Un’intera e impegnativa settimana  di “dibattiti” al fine di selezionare la squadra che rappresenterà la nostra Regione alle Olimpiadi Nazionali di Debate, che si svolgeranno  dal 22 al 26 aprile.
Come è noto, il Debate è una competizione regolamentata durante la quale due squadre si affrontano a suon di argomentazioni e confutazioni, al fine di far prevalere la propria posizione pro o contro, rispetto a quella dell’avversario.
L’edizione di questo anno ha visto la partecipazione di dieci squadre rappresentanti altrettanti istituti della regione: Liceo Donatelli, Angeloni e Tacito di Terni, Liceo Properzio di Assisi, Itet Capitini, Itt Volta, Galilei, Itas Giordano Bruno, ed il Rainbow team G. Bruno di Perugia  edovviamente la squadra del Campus Da Vinci.
Tre settimane prima le squadre hanno ricevuto il “topic”, cioè la mozione su cui dibattere: Questa assemblea ritiene che le attività delle grandi piattaforme di e-commerce debbano  essere limitate per tutelare il commercio fisico di prossimità.
Un secondo dibattito si è svolto su un tema “impromptu”, cioè comunicato soltanto un’ora prima della gara:Questa assemblea pensa che le coppie dovrebbero frequentare un corso per diventare genitori  e conseguire una idoneità prima di avere un figlio”.
Inizialmente le squadre sono state assegnate ad un girone unico; mediante sorteggio si sono svolti i primi due turni; le prime due classificate (in base al numero di vittorie ed al punteggio) hanno disputato la finale. La sfida finale ha  visto contrapporsi la squadra del Campus Leonardo da Vinci  prima classificata  ed  il Liceo Properzio di Assisi.
Sono stati coinvolti quindici  giudici provenienti da varie regioni   d’Italia ( Abruzzo,  Campania, Emilia Romagna,  Lazio,  Lombardia, Pugliae Toscana) ai quali è stato affidato il difficile compito di decretare i vincitori delle varie sfide.
In queste circostanze gli studenti sono stati davvero eccezionali mostrando il  desiderio di non arrendersi   e di continuare tenacemente ad i impegnarsi nel Debate.  
In  questo periodo così complicato,  nei migliori anni della loro vita, dove la paura sembrerebbe prevalere e spegnere  ogni entusiasmo non era scontato che gli studenti mostrassero le loro migliori energie. Chiunque ha  assistito alle gare del torneo  ha  constatato    con quale entusiasmo tutti i debaters delle dieci squadre hanno   vissuto questi pomeriggi di preparazione, con quale energia hanno argomentato, confutato.. cercato di rovesciare le posizioni avversarie.
La finale, svoltasi nel tardo pomeriggio di venerdì, è stata avvincente, molto combattuta e non ha mancato di “regalare” emozioni agli spettatori che hanno potuto apprezzare una straordinaria performance, dove entrambe le squadre hanno dato prova di competenza e lealtà; al termine la giuria ha decretato la vittoria della squadra del Campus Da Vinci di Umbertide che, con grande soddisfazione, rappresenterà la Regione Umbria alla competizione nazionale che si terrà dal 19 al 24 aprile prossimi.
 Un plauso particolare ai quattro speaker dell' Istituto umbertidese che hanno conseguito questo importante risultato e cioè: Yanis Zebala (5A Liceo Scientifico International Cambridge), Alessia Galletta (4A Liceo Scientifico), Lorenzo Pierfederici (4B Liceo Scientifico) ed Eleonora Moretti  (5  A Liceo Linguistico Esabac); a loro va un grande “in bocca al lupo” per le finali nazionali di Debate, giunte alla quarta  edizione. Va detto che il Campus da Vinci ha già partecipato alla prima ed alla terza edizione delle Olimpiadi di Debate a Roma e vi tornerà quest’anno affrontando con grande impegno la complessità delle sfide che le saranno assegnate.
Grande soddisfazione viene espressa dalla Preside Prof.ssa Franca Burzigotti, convinta sostenitrice dell'idea Debate di Avanguardie Educative, che augura alla squadra vincitrice della gara regionale di ben rappresentare l’Umbria alle prossime Olimpiadi nazionali, complimentandosi con tutti gli studenti e i docenti che hanno partecipato alla giornata e creduto in questa avventura del Debate.
La Preside ha poi ringraziato il Team Debate del Campus Da Vinci, in particolare la prof.ssa Carmela Passarelli (coach della squadra del Campus)e la prof.ssa Mischianti Barbara che ha coadiuvato la  coach nella preparazione. Un sentito grazie è stato rivolto ai  docenti ed agli alunni che  hanno consentito l’ordinato svolgimento della  manifestazione: a partire dall’animatore digitale  prof. Stefano del Furia  e dei suoi collaboratori responsabili delle aule di dibattito i proff. Baruffi Patrizia, Boldrini Anna Maria, Guiducci Gianluca,  Marcucci Marco, Migliorati Cristina e  Schiariti Pasquale; importante  è stata altresì  la collaborazione di  circa  quindi studenti  dei vari indirizzi di studio, sia delle classi prime che delle classi intermedie e terminali,  cha hanno coadiuvato  i giudici ed il Team  dell’organizzazione  in qualità di Timekeeper e di  tutor delle aule di preparazione  dei dibattiti.
 
 
 
 

Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy