L'Assessore Leonardi risponde ai colleghi della Giunta umbertidese:''Ho sempre dichiarato contrarietà alla struttura e al percorso''

L'Assessore Paolo Leonardi risponde alle dichiarazioni rilasciate da una parte della Giunta umbertidese.

Leonardi afferma: ''In risposta alla dichiarazione dei miei colleghi di Giunta, Montanucci, Violini e Tosti intendo precisare che la mia posizione sul centro culturale islamico è sempre stata più che chiara su un progetto troppo impattante e imponente per Umbertide e ho sempre dichiarato contrarietà alla struttura e al percorso, come ho manifestato in molteplici situazioni. Chiaro che dal canto mio c’era la volontà di interrompere una continuità con il passato, per quello che era possibile, visto che tutti gli atti di Giunta e di Consiglio sono stati svolti dalla precedente amministrazione''.

''Per quello che riguarda la revoca alla delega al commercio - prosegue Leonardi - tutto è frutto di questioni politiche, con le dimissioni di massa di esponenti del partito dalla segreteria e dall’Unione comunale per diverse scelte che noi non condividiamo a partire dalla ex fornace, la questione ambientale di Calzolaro e in particolar modo la costruzione del nuovo centro culturale islamico. Tutte scelte fatte dalla precedente amministrazione per le quali ho sempre chiesto discontinuità. Inoltre due anni fa solo una parte del partito ha chiesto le mie dimissioni, perché i dimissionari hanno preferito abbandonare ruoli nel partito pur di mantenere coerenza e dignità''.

 ''Per quanto riguarda le mie responsabilità - conclude Leonardi - io su ogni cosa che ho fatto e detto ci ho messo sempre la faccia con serietà, anche sul centro culturale islamico ho sempre manifestato chiaramente la mia posizione''.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy