L'Amministrazione Comunale replica al consigliere comunale Orazi

Riceviamo e pubblichiamo

«Il consigliere Orazi, non avendo temi seri da proporre, ripresenta sempre le stesse tematiche. Quindi non fa più neanche notizia che egli ripeta in modo ossessivo FCU, Piazza Mazzini, PUC, ecc.  Questioni fra l'altro discusse già ampiamente in Consiglio comunale alle quali questa maggioranza ha dato sempre risposte complete ed esaurienti.

Orazi punta il dito su quanto ha fatto o non fatto il sindaco Giulietti, su quello che fa o non fa il sindaco Locchi, ma è soltanto un vano tentativo per gettare fumo negli occhi e nascondere la realtà: negli ultimi decenni Umbertide ha avuto Amministrazioni che hanno sempre governato bene ed onestamente, garantendo crescita, sviluppo economico e tutela delle fasce più deboli. Tante opere sono state realizzate e tante altre verranno fatte negli anni a venire secondo una logica di buon governo e di sana amministrazione. Ma, evidentemente, questo il consigliere Orazi fa finta di non capirlo, anche se molte delle opere che oggi critica con tanta veemenza le ha votate anche lui quando faceva parte della maggioranza. Nel dettaglio, il PUC 2 è l'opera più importante degli ultimi anni, che ha saputo cambiare il volto di una zona della città, attraverso la riqualificazione dell'ex tabacchi, del campo sportivo, del sottopasso, del parco ed, entro quest'anno con la realizzazione della nuova viabilità lungo la Tiberina. Ora che sono terminati anche i lavori di installazione dell'impianto fotovoltaico sull'edificio ex tabacchi, verrà pubblicato il bando per la gestione della struttura. In tema di FCU, negli ultimi anni le Amministrazioni hanno investito molto nel trasporto su ferro e nell'officina di Umbertide che è stata inserita nel piano regionale dei trasporti come uno di punti nevralgici del nuovo sistema di mobilità dell'Umbria, grazie anche al lavoro fatto dalle Amministrazioni umbertidesi. 

Per la fornace, sulla quale il consigliere è stato aggiornato quasi dieci volte, è stato avviato un percorso di vendita all'asta, sbloccando di fatto una situazione di stallo che però non dipende dall'Amministrazione essendo una struttura privata.

Sul centro storico in questi anni si è investito molto ed è inutile continuare a fare polemiche strumentali. In merito alla questione Splendorini questa Amministrazione, che sul piano autorizzativo non ha alcuna voce in capitolo, ha attivato, in collaborazione con ARPA e con ASL, una fase di controllo e monitoraggio serrato del livello di qualità dell'aria di Calzolaro al fine di poter consentire ai soggetti competenti di poter assumere le relative decisioni. Il nostro obbiettivo è sempre stato quello di tutelare gli interessi dei cittadini umbertidesi. A questo proposito anche per il caso della discarica di Pietramelina (che, si ricorda al consigliere Orazi, essere nel Comune di Perugia) l'Amministrazione ha tutelato i cittadini, riponendo massima fiducia nelle autorità competenti che stanno portando avanti l'inchiesta. Insomma, caro consigliere Orazi, noi, a differenza sua, siamo estremamente convinti del percorso intrapreso fino ad oggi, frutto di scelte consapevoli, prese nell'esclusivo interesse dei cittadini e della nostra amata città alla quale l'opposizione dovrebbe imparare a volere più bene, impegnandosi con passione e coraggio, senza cedere alle lusinghe di facili quanto sterili polemiche.»


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy