L'ambiente al centro del Consiglio comunale, interrogazioni e interpellanze di M5S e PD su rifiuti, pulizia e salvaguardia del territorio

Si è parlato anche di ambiente nel corso dell'ultima seduta consiliare durante la quale sono state discusse numerose interrogazioni ed interpellanze sul tema.

Il Movimento Cinque stelle ha chiesto delucidazioni alla Giunta in merito alla manutenzione ordinaria e alla pulizia di strade, fossi di scolo, tombini e forazze nelle frazioni. Il sindaco Marco Locchi ha risposto che nel 2014 sono stati investiti 250.000 euro per la manutenzione straordinaria delle strade e che anche per le annualità 2015 -2016 sono previste ulteriori risorse per la viabilità comunale con particolare riferimento alle frazioni, facendo anche ricorso ad eventuali finanziamenti del Gal; in ogni caso viene sempre garantita la sicurezza stradale e l'ufficio manutenzione interviene tempestivamente in caso di segnalazione da parte dei cittadini. Inoltre la pulizia della vegetazione ai bordi delle strade viene effettuata una volta a settimana su tutta la viabilità comunale mentre per lo spazzamento meccanizzato è previsto un passaggio al mese nelle frazioni (due passaggi a Pierantonio), considerando inoltre che il nuovo piano dell'Ati prevede una frequenza maggiore. E' stata invece appaltata ad cooperativa sociale la pulizia, per due giorni a settimana, di tutte le caditoie e forazze presenti sul territorio comunale e nel 2014 sono stati effettuati 3.062 interventi sulle forazze e 124 sulle griglie.

Porta invece la firma del Pd l'interrogazione avente per oggetto il transito dei mezzi della Gesenu diretti a Borgo Giglione, che causano non pochi disagi alla popolazione. Il sindaco ha risposto che l'Amministrazione comunale ha proposto a Regione e Gest un tracciato alternativo, ipotizzando l'utilizzo della sp 168 che dalla ss Tiberina in località Borgo Baraglia si riconnette su via Angeloni, evitando così il transito nel centro storico, ma tale alternativa non risulta percorribile fino a che non verrà realizzata la bretella di collegamento tra via Angeloni e via Fracassini. L'Amministrazione ha quindi chiesto un alleggerimento del flusso di transito che oggi è pari a 6 mezzi al giorno, ottenendo una riduzione del 30% del traffico, con 4 passaggi giornalieri. 

Il Movimento Cinque Stelle ha inoltre interpellato l'Amministrazione in merito all'importo dell'indennità di disagio ambientale per l'impianto di compostaggio di Pietramelina; l'assessore al Bilancio Pier Giacomo Tosti ha spiegato che al Comune è stata riconosciuta un'indennità per l'anno 2014 pari a 40.781,95 euro e che nel bilancio 2015 sono pertanto previsti interventi di manutenzione straordinaria della frazione di Pierantonio per un importo pari a 38.000, di cui 32.000 euro per il completamento della copertura della palestra scolastica. Sono altresì previsti 70.331 euro utilizzabili come contributo da riconoscere ai singoli utenti.

Infine il Partito Democratico ha sollecitato la Giunta, tramite apposita interrogazione, a porre in essere tutte le misure opportune volte a contrastare l'aumento della quantità dei rifiuti trattati sul territorio, redigere un nuovo Regolamento igienico-sanitario, migliorare il sistema di raccolta dei rifiuti e mantenere ferma la scelta della ricomposizione ambientale delle aree di escavazione. Il sindaco Locchi ha risposto che è negli intenti dell'Amministrazione Comunale promuovere ulteriormente la raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti, perseguendo nella strategia “rifiuti zero”, ed ha ricordato che ad Umbertide la differenziata ha raggiunto il 72%, risultato che è stato premiato anche da Legambiente; da controlli a tappeto sul territorio sono però emerse numerose infrazioni relative al conferimento dei rifiuti che, se rimosse, consentirebbero al Comune di raggiungere il 90% di differenziata ed è quindi necessario proseguire nell'azione di controllo e sanzionare chi non effettua correttamente la differenziata. Inoltre sono state adottate dalla Giunta due delibere, la n. 264 del 19 agosto 2015 e la n. 304 del 2 ottobre 2015, finalizzate a non incrementare il trattamento dei rifiuti sul territorio ed è in fase di elaborazione il nuovo regolamento igienico-sanitario al fine di revisionare la precedente versione risalente al 2008 e tutelare ulteriormente la qualità di vita dei cittadini. Infine il Comune ha avviato l'armonizzazione del Prg e del regolamento edilizio ai criteri stabiliti dalla legge regionale 1/2015 e verranno introdotte tutte le possibile azioni e controlli di cui il Comune dispone per tutelare ulteriormente il paesaggio ed evitare di compromettere ulteriori porzioni di territorio.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy