“Isotta Baldelli in Codovini”, l'associazione dona un computer e un proiettore alla “Garibaldi”

«La scuola è il motore e l’anima di una comunità». Con queste parole, l’Associazione di beneficenza e solidarietà sociale “Isotta Baldelli in Codovini” ha voluto accompagnare la donazione di un computer portatile di ultima generazione e di un proiettore al Primo circolo-Scuola primaria “Garibaldi” di Umbertide. L’Associazione, voluta dai figli Giuseppe, Gianni e dal nipote Andrea Levi Codovini per ricordare la figura e i valori della madre e nonna Isotta, intende operare, anche supportando e aderendo a campagne nazionali, regionali e locali di volontariato e del terzo settore, nel sostegno e nella promozione sociale. I primi interventi di sostegno, infatti, sono stati elargiti alla RSA dell’Ospedale di Umbertide e al Centro anziani Balducci.

La donazione alla scuola “Garibaldi”, avvenuta il 7 giugno con un incontro presso la sede centrale, rappresenta il legame tra la memoria umbertidese e la scuola elementare, nella quale la signora Isotta ha lavorato per oltre quarant’anni e ha visto crescere generazioni. «Nella scuola “Garibaldi”, del resto, c’è passata e ancora e passa la storia della nostra città», come ha affermato il Presidente dell’Associazione Gianni Codovini, che  ha ricordato il nesso che corre tra  passato e innovazione. «Aver legato il nome della mamma ad una nuova Aula tecnologica significa cementare ancor più la comunità. Del resto, la stessa “Garibaldi” è all’avanguardia della sperimentazione didattica e educativa».

Un sentito ringraziamento va poi al Dirigente scolastico, dott. Mario Modestini, e all’insegnante Roberta Orsini, che hanno sostenuto e collaborato all’iniziativa, rafforzando il ruolo centrale ed educativo della scuola primaria nella società umbertidese. 

Associazione “Isotta Baldelli in Codovini”


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy