Incontro tra la Commissione sanità e il direttore generale della Usl Umbria 1 Andrea Casciari

Si è tenuto ieri pomeriggio presso la Residenza comunale un incontro tra il sindaco Marco Locchi, il direttore generale della Usl Umbria 1 Andrea Casciari e la Commissione Sanità istituita nell'ambito della Seconda commissione consiliare e composta da consiglieri comunali e membri esterni con lo scopo di monitorare lo stato di salute dei servizi sanitari locali, vigilare sul loro funzionamento ed avanzare proposte e suggerimenti.

In apertura, il sindaco Locchi ha ribadito la necessità di garantire la piena funzionalità dei servizi sanitari offerti sul territorio e di potenziare l'ospedale cittadino, che riveste un ruolo strategico per la sanità altotiberina. L'incontro è stato quindi l'occasione per portare all'attenzione del direttore generale Casciari alcune delle questioni più urgenti riguardanti il sistema sanitario locale: potenziamento del personale nel reparto di Medicina al fine di restituire la piena funzionalità del reparto stesso; riqualificazione del Pronto soccorso sia per quanto riguarda l'accesso che per quanto riguarda la funzionalità; razionalizzazione ed efficientamento dei servizi ambulatoriali; potenziamento del servizio oncologico per garantire prossimità di cure ai pazienti umbertidesi grazie anche alla preziosa collaborazione del Comitato di Umbertide dell'Aucc, presente all'incontro; integrazione delle attività dell'ospedale con l'Istituto di riabilitazione Prosperius. I componenti della Commissione hanno inoltre portato ulteriori elementi specifici alla discussione. E' stato ribadito che lo scopo della Commissione è infatti quello di far sì che l'ospedale di Umbertide rappresenti sempre di più un punto di riferimento per il territorio, offrendo servizi rispondenti alle reali necessità degli umbertidesi; la Commissione intende altresì promuovere momenti di incontro e dibattito al fine di definire anche le linee strategiche di sviluppo della sanità locale.

 

Dal canto suo il direttore generale Casciari ha assicurato massima attenzione verso l'ospedale di Umbertide, sottolineandone il ruolo strategico in un'ottica di rete aziendale che interessa tutto il territorio della Usl Umbria 1, ed ha annunciato importanti novità che riguarderanno il nosocomio a partire già dai prossimi mesi. Da luglio entreranno infatti a regime i 18 posti letto del reparto di Medicina che verrà potenziato con l'assunzione di un infermiere, mentre da settembre sarà operativa la Tac che verrà trasferita nei prossimi mesi da Branca e che andrà a potenziare ulteriormente il reparto di Radiologia; inoltre nel piano degli investimenti dell'azienda sanitaria, attualmente fermo ma che sarà sbloccato a breve, è previsto l'acquisto di ulteriori attrezzature tecnologiche, come la Moc e il litotritore. Casciari ha inoltre ricordato i servizi che recentemente sono stati attivati ad Umbertide e che hanno notevolmente potenziato il sistema sanitario locale, a partire dall'ambulatorio per i disturbi del comportamento alimentare e dalla chirurgia plastico-ricostruttiva, in merito alla quale ha assicurato che il personale prossimo al pensionamento verrà rimpiazzato. Infine Casciari si è preso l'impegno di verificare la possibilità di potenziare il servizio oncologico, per far sì che si possano garantire i cicli di terapia anche ad Umbertide, e ha sottolineato l'importanza di integrare l'ospedale con i servizi offerti dall'istituto Prosperius, risorsa preziosa per la sanità locale.

 

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy