Incendio ad Umbertide, un fermo per omicidio

Un marocchino di 55 anni è stato sottoposto a fermo con le accuse di omicidio e incendio doloso nell'ambito delle indagini sulla morte di un suo connazionale cinquantenne, rinvenuto senza vita all'interno di un capannone abbandonato in via Emilia ad Umbertide.

Non sono ancora chiare le cause del decesso del maghrebino e la dinamica dei fatti. Indagano i carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore di Perugia Gemma Miliani. Il rogo sarebbe stato appiccato con l'utilizzo di una bottiglia d'alcol. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy