Imprenditoria giovanile ad Umbertide. Stage retribuiti per studenti imprenditori

Sono sette gli studenti dell’istituto “Leonardo Da Vinci” che, grazie al progetto promosso del Tavolo per l’imprenditoria giovanile, potranno svolgere altrettanti stage lavorativi retribuiti nel corso dell’estate. Per il secondo anno consecutivo infatti il Tavolo per l’imprenditoria giovanile - promosso dal Comune di Umbertide e composto, oltre che dal Comune rappresentato dall'Assessorato ai Servizi sociali e dall'Ufficio Informagiovani, da Sviluppumbria e dalle associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti, Cia, Cna, Confartigianato e Confindustria – ha promosso una serie di giornate formative-informative che hanno coinvolto gli studenti delle quarti classi dell’istituto superiore umbertidese i quali, sotto il coordinamento della professoressa Gabriella Piattellini, hanno partecipato ad una simulazione di business plan e sviluppato la propria idea imprenditoriale. Quattro i progetti presentati da altrettanti gruppi di studenti che sono stati poi sottoposti al giudizio degli stessi ragazzi e alla valutazione dei tecnici del Tavolo. Alla fine sono risultati vincitori Alexander Piccioni, Dario Pannacci e Nicola Ruiu, ideatori del progetto “Il foro”, che prevede una nuova forma di gestione della Piattaforma, classiifcatosi al primo posto, e Michele Lucaccioni, Niccolò Beccatini, Giulio Ciocchetti ed Edoardo Torrioli che hanno proposto “Di tutto di più”, mercato dell’usato in versione 2.0, con il quale hanno ottenuto il secondo posto. I primi potranno quindi svolgere uno stage lavorativo di 4 settimane presso i servizi del Comune di Umbertide ed alcune aziende del territorio percependo un compenso di 500 euro, i secondi invece saranno impiegati per tre settimane per un importo di 250 euro. “Cercare un lavoro è esso stesso un lavoro in cui i ragazzi devono innanzitutto promuovere se stessi – ha spiegato il pedagogista Aldo Manuali, coordinatore del Tavolo – il progetto promosso dal Tavolo per l’imprenditoria giovanile è partito da un’indagine sugli studenti e sulla loro idea di futuro per poi stimolarli a sviluppare un’idea imprenditoriale e ad elaborarla attraverso la realizzazione di un business plan”.

“Mi complimento con tutti i ragazzi per gli ottimi progetti che hanno elaborato – ha dichiarato la dirigente scolastica Franca Burzigotti – La scuola deve essere un’agenzia di avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro e progetti come questo vanno decisamente in questa direzione”. “Crediamo in questo progetto e ringraziamo l’istituto “Leonardo Da Vinci” per la collaborazione, nella convinzione che si debba rafforzare sempre di più il legame tra scuola, università e mondo del lavoro – ha aggiunto il sindaco Marco Locchi – I due progetti risultati vincitori dimostrano quanto i nostri giovani abbiano voglia di partceipare attivamente alla vita della nostra città e toccano tematiche importanti per Umbertide come la riqualificazione della Piattaforma che deve tornare ad essere un punto di riferimento per i cittadini di ogni età, e il recupero del materiale usato, progetto che va di pari passo con la richiesta avanzata dal Comune alla Regione dell’Umbria per la realizzazione di un centro di recupero e riuso presso l’isola ecologica”. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy