Imprenditore suicida in azienda, parla la famiglia

In un articolo pubblicato oggi sul quotidiano ‘’La Nazione’’, parla la famiglia dell’imprenditore umbertidese suicidatosi nella sua azienda. I familiari dell’imprenditore affermano: ‘’Molta gente ha parlato e parla senza sapere qual è la reale situazione bancaria di mio padre. Alcuni enti gli hanno girato le spalle e aumentato la pressione verso di lui, ma per noi è stato e resterà un grandissimo uomo. Per quanto riguarda il presunto ritardo della paga, non crediamo sia giusto scioperare per 3 giorni di ritardo. Bisogna ringraziare alcuni ‘enti’ che hanno alimentato le pressioni nei confronti di mio padre. Ora speriamo che alcuni si facciano un esame di coscienza perchè non è stato giusto voltargli le spalle dopo tutto l’aiuto che lui aveva dato. Lui per tutti noi è e sarà sempre un grandissimo uomo, una persona umile, altruista, padre e marito esemplare. Nella sua vita ha aiutato tutti senza mai chiedere nulla in cambio e per questo siamo veramente orgogliosi di lui. Speriamo che venga ricordato per il suo grande cuore’’. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy