Il bilancio dell'assessore ai Tributi e all'Istruzione Cinzia Montanucci

“L'Amministrazione Comunale si impegnerà anche per il 2015 a gravare il meno possibile sulle tasche dei cittadini”. E' quanto affermato dall'assessore con deleghe ai Tributi e all'Istruzione Cinzia Montanucci durante la conferenza stampa di fine anno. “Il 2014 ha visto l'introduzione da parte del Governo della Iuc, l'imposta unica comunale che comprende Imu, Tari e Tares. - ha affermato l'assessore Montanucci – L'Amministrazione ha approvato separati regolamenti per la suddette componenti, al fine di agevolare la lettura e la comprensione della complessa disciplina che regola il nuovo sistema tributario comunale. L'Imu è rimasta inalterata, con esenzione dell'abitazione principale; per la Tari, che impone la copertura integrale dei costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti con un contributo provinciale pari al 5%, sono state previste riduzioni per i casi in cui il servizio viene svolto in misura ridotta; la Tasi è invece un tributo completamente nuovo, per il quale è stata applicata l'aliquota del 2,5 per mille, senza applicare anche l'aumento dello 0,8 per mille, ed anche in questo caso sono state previste specifiche detrazioni. Alla fine del 2014 inoltre il Governo con il DPCM del 28/11 ha introdotto l'applicazione dell'Imu sui terreni agricoli, contro la quale i comuni umbri, rappresentati dall'Anci, hanno presentato ricorso al Tar; tale ricorso è stato accolto in via preliminare con relativa sospensione del decreto, in attesa dell'udienza del 21 gennaio prossimo. 

Per quanto riguarda invece il settore dell'Istruzione, la priorità di questa Amministrazione per l'anno 2015 è la messa in sicurezza degli edifici scolastici. Tra gli interventi già effettuati nel 2014 c'è l'adeguamento alla normativa antisismica della scuola primaria di Pierantonio mentre partirà a breve l'intervento di riqualificazione energetica della scuola media Mavarelli-Pascoli con la sostituzione degli infissi dei due edifici, grazie ad un finanziamento regionale di 540.000 euro integrato con 60.000 euro prelevati dalle casse comunali.

Inoltre stiamo procedendo, tramite sponsorizzazione privata, al cablaggio della scuola primaria Di Vittorio e dei plessi di Niccone e di Verna; i lavori verranno effettuati dalla società Informatica 95 e consentiranno di dotare le scuole delle tecnologie necessarie per l'introduzione del registro elettronico. L'Amministrazione Comunale è poi in attesa di ulteriori finanziamenti: per la scuola elementare di Niccone è stata inoltrata al Ministero dell'Interno richiesta di usufruire dei fondi dell'8 per mille per la messa in sicurezza della struttura mentre è stato richiesto un contributo di 500.000 euro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per interventi di sistemazione della scuola dell'infanzia Monini e dell'asilo nido Il Ranocchio, per i quali inoltre potrebbero essere messi a disposizione ulteriori 300.000 euro, derivanti dal recupero presso la Regione dell'Umbria dei costi sostenuti per l'intervento sulla scuola di Pierantonio. Inoltre, per il 2014, nonostante i continui tagli ai trasferimenti statali, i servizi di mensa e trasporto non hanno subito alcun aumento, rispondendo così alle esigenze delle famiglie mentre anche quest'anno abbiamo provveduto ad elargire borse di studio di 300 euro agli studenti dell'istituto Leonardo Da Vinci che hanno conseguito la votazione di 100/100 all'esame di maturità. Per il futuro puntiamo a promuovere azioni di orientamento alle scelte di studio e lavoro dei giovani, attivando le strutture presenti sul territorio in termini di conoscenza e collaborazione con il tessuto imprenditoriale locale”. 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy