Furto in gioielleria ad Umbertide, rimesso in libertà il 25enne arrestato in flagranza

E' stato rimesso in libertà il 25enne di Perugia, presunto autore di un furto ai danni della conosciutissima gioielleria Burzigotti di Umbertide. Intorno alle 20 di sabato 10 giugno, il giovane, dall'aspetto distinto,  era entrato nella gioielleria dove aveva chiesto alla titolare di visionare alcuni oggetti preziosi per "fare un regalo alla madre".  Approfittando di un momentaneo allontanamento della titolare per prendere altri prodotti sul retro del negozio, il 25enne avrebbe sottratto due preziosi in oro. La scena non è sfuggita al figlio dei titolari ed una volta allertate le forze dell'ordine, è subito giunta una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Città di Castello, coadiuvati dai colleghi della stazione di Umbertide. Il 25enne, incensurato e di buona famiglia, è stato arrestato in flagranza di reato, con sé aveva un bracciale ed un crocifisso per un valore complessivo di 6mila euro.

Ieri mattina il ragazzo è comparso in aula a Perugia dove ha detto al giudice Marco Verola: ''Scusate, non so cosa mi sia preso, non l'ho mai fatto e non lo farò mai più".  E' stato così rimesso in libertà senza alcuna restrizione, come richiesto sia dal pm Fiorelli che dai suoi avvocati Gianni ed Eugenio Zaganelli. Il 25enne ha detto di essere entrato veramente per fare un regalo alla madre, ma avrebbe poi perso la testa sottraendo così i due oggetti.

Il giudice, dopo aver convalidato l'arresto, ha fissato il processo per il prossimo 9 ottobre.  


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy