Fratta dell'800, la Fanfara dei Carabinieri a cavallo entusiasma ed accende piazza Matteotti

Ha entusiasmato e affascianto il numeroso pubblico presente la Fanfara del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo che ieri mattina ha animato piazza Matteotti nella giornata conclusiva della rievocazione storica della Fratta dell'800. Grazie alla stretta collaborazione tra l'Amministrazione Comunale di Umbertide e la Mostra Nazionale del Cavallo di Città di Castello con il suo presidente Fausto Bizzirri, è stato infatti possibile ospitare ad Umbertide la prestigiosa fanfara che, in accordo con l'Accademia dei Riuniti, è stata inserita nel calendario degli eventi della Fratta dell'800, dando vita ad uno spettacolo unico nel suo genere. Così ieri mattina, i ventitrè destrieri dal manto bianco con in sella i militari del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo guidati dal maresciallo capo Fabio Tassinari, sono partiti dalla zona degli impianti sportivi di via Morandi, per sfilare lungo le principali vie della città, al ritmo dei tamburini, in direzione piazza Matteotti. Prima di raggiungere il centro storico, la parata si è fermata all'incrocio tra via Unità d'Italia e via Andreani per rendere omaggio a Donato Fezzuoglio, il carabiniere ucciso nel 2006 nel tentativo di sventare una rapina, un commovente fuori programma nato dall’incontro casuale, prima della partenza del corteo, con la vedova del militare. Poi tra due ali di folla, la Fanfara ha raggiunto piazza Matteotti dove il sindaco Marco Locchi ha reso onore ai militari. La cerimonia si è conclusa con l'esibizione della fanfara che è poi ripartita sfilando da piazza Matteotti, davanti agli occhi estasiati degli spettatori.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy