Festa della donna. A Teatro con "Donne ad alta voce"

In occasione della Giornata internazionale della donna, la Commissione Pari Opportunità ha organizzato per la mattinata di sabato 8 marzo al Centro socio culturale San Francesco la rappresentazione, riservata agli studenti dell’Istituto superiore “Leonardo Da Vinci”, dello spettacolo “Donne ad alta voce – letture e musiche contro il femminicidio” a cura del Teatro dei Novanta di Città di Castello per la regia di Angelo Zigrino. Lo spettacolo è tratto dal libro “Ferite a morte” di Serena Dandini, particolarmente importante per il tema che tratta, la violenza contro le donne, e vedrà salire sul palco non solo attrici della compagnia ma anche donne della società civile.

Inoltre, sarà visitabile fino al 16 marzo la mostra artistica “In Techa”, allestita presso il Museo Civico di Santa Croce nei giorni di apertura del museo, vale a dire venerdì, sabato e domenica dalle 10,30 alle 13 e dalle 15 alle 17,30. La mostra, curata da Claudia Andreani ed organizzata dalla Commissione e dall'Assessorato per le Pari Opportunità del Comune di Umbertide, ha coinvolto sei giovani artisti accomunati dalla stesso percorso di studi e soprattutto dalla stessa passione per l’arte. Camilla Spini, Simona Damiani, Alessandra Tescione, Letizia Cassetta, Federico Becchetti e Agata Kwiathowska i nomi dei sei giovani artisti che attraverso la propria tecnica e il proprio stile hanno espresso il loro concetto di “IN”, inteso come “un disporsi all'interno di uno schema”, sia esso sociale e culturale, come spazio comunicativo in cui ciascuno ha voce e libertà di forma espressiva, “IN” letto ed eletto ormai a simbolo delle Pari Opportunità.

Ultimo appuntamento per la ricorrenza della Giornata internazionale della donna, venerdì 28 marzo, alle ore 21 al Teatro dei Riuniti per lo spettacolo, ad ingresso gratuito, “Conversazione con Emma”, a cura di Achille Roselletti.

Lo spettacolo, promosso dall’Assessorato e dalla Commissione Pari Opportunità, racconta la figura della poetessa tabacchina Emma Roselletti attraverso la lettura di alcune delle sue poesie più importanti e una ricostruzione dell’Umbertide del Novecento. Al termine della rappresentazione seguirà un momento conviviale. “Invito caldamente tutta la cittadinanza umbertidese a visitare la mostra dei giovani artisti e a partecipare a teatro allo spettacolo sulla figura di Emma Roselletti – ha affermato l’assessore alle Pari Opportunità Simona Bellucci - Si tratta di due momenti importanti, non solo di riflessione sulle tematiche femminili ma anche di sensibilizzazione e di convivialità”.

Inoltre, nell’ambito di Telefono Donna, cinque donne, alcune  della Commissione Pari Opportunità altre nuove, Patrizia Tonanni, Leila Milani, Carla Milleri, Elisa Vescarelli ed Elvira Lepri, stanno frequentando a Perugia un corso di formazione specifica per operatrici del centro antiviolenza presente ad Umbertide fin dal 2005.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy