Due giovani umbertidesi denunciati per furto in un negozio di Perugia

Due giovani umbertidesi, un ragazzo ed una ragazza, sono stati denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Città di Castello con l'accusa di rapina impropria.

I due infatti, nei giorni scorsi, si sarebbero recati in un un negozio gestito da persone di nazionalità cinese dell’hinterland perugino, dove avrebbero cercato di rubare alcuni articoli di informatica, nascondendoli nella borsa della giovane. La titolare dell'attività, accortasi dell'accaduto, ha tentato di fermare i due giovani che nel frattempo si erano recati in cassa pagando solo una pellicola per smartphone e nascondendo il resto della merce sottratta. Per fermare i due "furbetti" che tentavano di allontanarsi con l'autovettura parcheggiata davanti all'esercizio, è nata una collutazione con la titolare che sarebbe sì riuscita a recuperare la merce rubata ma avrebbe riportato un lieve trauma ad una spalla a causa di una spinta ricevuta, mentre i ragazzi sono riusciti a darsi alla fuga in auto.

L’immediata richiesta di soccorso avanzata dalla vittima al 112, ha però consentito ai Carabinieri di risalire rapidamente all’auto utilizzata dai due ignoti, intercettata poco più tardi sulla E45 dai Militari dell’Aliquota Radiomobile di Città di Castello, che hanno potuto così identificare i due improvvisati rapinatori, consentendo di recuperare anche l’unico articolo rubato, un power bank del valore di poche decine di euro. I due quindi, a fonte di un magro “bottino”, si troveranno ora a rispondere del reato di rapina impropria.

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy