Crisi dell'editoria: la proposta della Lega Nord

Riceviamo e pubblichiamo

CRISI DELL’EDITORIA, I DIRETTORI DEI MEDIA LOCALI IN II COMMISSIONE PER CAPIRE LE DIFFICOLTA’ DEL SETTORE. QUESTA LA RICHIESTA DELLA LEGA NORD CITTA’ DI CASTELLO

Considerata la crisi dell’editoria sia nazionale che locale, i consiglieri comunali Lega Nord Riccardo Augusto Marchetti e Valerio Mancini richiederanno, al Presidente della II Commissione, di audire tutti i direttori (o rappresentanti) dei media altiberini al fine di comprendere, nel dettaglio, la situazione economica, organizzativa e gestionale delle varie testate giornalistiche e redigere un documento finale da sottoporre al giudizio dell’assise. “Esprimiamo solidarietà a tutti i dipendenti di TRG che in questo momento stanno vivendo un momento di estrema incertezza lavorativi – affermano i due leghisti - La nota emittente ha dato e sta dando molto al territorio altotiberino, nonostante i pochi mezzi a disposizione, per tanto ci dichiariamo disponibili ad intraprendere qualsiasi azione necessaria per far rientrare l’emergenza. Ci auspichiamo – continuano i due consiglieri- che la situazione possa essere gestita al meglio dalle autorità competenti anche se i presupposti non sono dei migliori viste le scelte degli ultimi governi PD mascherati in “tecnici” che, non solo hanno fatto sparire il fondo per l’editoria, ma hanno perfino applicato tagli retroattivi colpendo principalmente le testate locali e settoriali. Consapevoli dell’importanza che il mondo comunicativo ed informativo riveste nel quotidiano e soprattutto, sempre vicini ai lavoratori, crediamo necessario audire in II commissione consiliare i direttori di testate giornalistiche on line, televisive e cartecee altotiberine e legalmente registrate, affinchè possano riportare realisticamente le difficoltà che ogni giorno incontrano sul campo e progettare, assieme a noi amministratori un’azione legislativa concreta, tale da produrre effetti positivi sul territorio. L’obiettivo - concludono Marchetti e Mancini – è redigere un documento da porre al vaglio dell’intera assise che possa aiutare la stampa altotiberina, pur consapevoli del ruolo marginale che può avere in tal senso un’amministrazione locale la quale, però, non deve adagiarsi dietro l’alibi dell’antagonismo ma rendersi protagonista facendo sentire la propria voce, nelle sedi competenti in materia”

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy