Consigli di Quartiere, partono le assemblee generali partecipative per la designazione dei consiglieri

Sono state convocate le assemblee generali partecipative per procedere alla designazione dei membri dei Consigli di Quartiere.
Le assemblee si svolgeranno presso le seguenti sedi nelle date di seguito riportate:
  • giovedì 6 giugno alle ore 21 presso l'ex scuola elementare di Preggio (per il Consiglio di Quartiere n. 8 – Preggio);
  • lunedì 10 giugno alle ore 21 presso il Cva di Calzolaro (per il Consiglio di Quartiere n. 7 – Montecastelli, Verna, Banchetti, Calzolaro, Nestoro);
  • giovedì 13 giugno alle ore 21 presso il Cva di Spedalicchio (per il Consiglio di Quartiere n. 6 – Valle del Niccone);
  • lunedì 17 giugno alle ore 21 presso il centro sociale “Le Fonti” (per il Consiglio di Quartiere n.1 – Capoluogo - zona Pineta Ranieri, via Boldrini, via Allende, Via Moro, via Gandhi e zona Pian d'Assino);
  • giovedì 20 giugno alle ore 21 presso il Centro “Balducci” (per il Consiglio di Quartiere n.2 – Capoluogo - zona tra via Roma, via Garibaldi via Martiri della Libertà, via Togliatti e zona San Benedetto);
  • lunedì 24 giugno alle ore 21 presso il Centro socio-culturale “San Francesco” (per il Consiglio di quartiere n.3 – Capoluogo - zona dietro la stazione ferroviaria, zona Corvatto e Polgeto);
  • martedì 25 giugno alle ore 21 presso la scuola media di Pierantonio (per il Consiglio di Quartiere n. 5 – Pierantonio);
  • giovedì 27 giugno alle ore 21 presso il Cva di Fontanelle (per il Consiglio di Quartiere n.4 – Capoluogo - zona Fontanelle, Madonna del Giglio, Centro Storico e Petrelle).
Alle assemblee generali potranno partecipare tutti i cittadini residenti nei singoli quartieri; l'assemblea generale provvederà a designare i cittadini residenti nella zona territoriale di competenza mediante votazione di lista contenente un elenco di candidati da un minimo di 9 ad un massimo di 18 membri. Qualora entro trenta giorni dalla prima seduta, per qualsiasi motivo, non dovesse avvenire la designazione, vi provvederà direttamente la conferenza dei capigruppo consiliari. Successivamente il Consiglio Comunale procederà ad eleggere i membri dei Consigli di Quartiere tra i candidati designati dagli elettori attraverso le assemblee generali partecipative.
Il Consiglio di Quartiere ha la funzione di recepire le esigenze dei cittadini, partecipando con l'indicazione, la sollecitazione, la collaborazione e la critica al loro soddisfacimento, esprime a maggioranza di voti e in modo autonomo le indicazioni delle rispettive popolazioni, promuove le opportunità di studi e ricerche, può chiedere al Comune informazioni e dati ritenuti necessari e ha facoltà di inviare al Comune petizioni ed istanze.
Ciascun Consiglio di Quartiere è composto da 9 consiglieri, resta in carica per tutta la durata dal Consiglio Comunale ed opera fino all'insediamento del nuovo consiglio. I consiglieri devono essere cittadini iscritti nelle liste elettorali della zona territoriale compresa nell'ambito del quartiere; non possono essere eletti i consiglieri comunali, provinciali e regionali, i deputati e i senatori della Repubblica, il giudice conciliatore e il giudice di pace e la perdita dei requisiti richiesti per l'elezione a consigliere di quartiere comporta la decadenza dalla carica.

Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy