Calato il sipario sulla Fratta dell'800, i bambini protagonisti dello spettacolo di chiusura. Torna come da tradizione la goliardia dei briganti

Ha chiuso i battenti l'edizione 2015 della Fratta dell'800. Per quattro giorni il centro storico di Umbertide è stato animato da spettacoli, concerti, balletti, numeri circensi e di magia che hanno divertito grandi e piccini. Le piazze hanno infatti ospitato una lunga serie di eventi, dalla magia del Mago Kenzo agli acrobati e clown del circo Bianconiglio e del circo arena dei Fratelli Pettè, dalle improvvisazioni teatrali del Caffè degli artisti alla mostra di costumi ottocenteschi del Museo Santa Croce, passando per balletti, laboratori per bambini, danza aerea e danza popolare. Protagoniste della festa le immancabili taverne ed osterie che per quattro giorni hanno proposto i piatti tipici della cucina contadina e che si sono sfidate negli antichi giochi popolari e che hanno visto trionfare l'Osteria dei briganti nel tiro alla fune femminile e nella maratona e l'Osteria del Mattatoio nel calcio a 5 “a purtine”, premiati ieri sera in piazza Matteotti.

La serata è poi continuata con la cerimonia di chiusura in piazza del Mercato, aperta dalle suggestive macchine del fuoco dell' “Accademia creativa” con uno spettacolo ispirato alla “Tempesta” di Shakespeare e proseguita con il messaggio di pace e fratellanza lanciato dai bambini che hanno fatto volare in cielo tanti palloncini rossi, bianchi e verdi, tributando così il loro personale saluto all'Italia.

Come al solito anche a quest'edizione della festa non è mancata la goliardia con i briganti che, nella notte tra sabato e domenica, sono tornati a “colpire”, mettendo a soqquadro il centro storico di Fratta che, per l'occasione è diventata “Expo – lo sbaracco dei briganti”, facendo il verso all'esposizione internazionale di Milano. Così al centro di piazza Matteotti è sorto un Albero della vita nello stile inconfondibile dei briganti mentre via Cibo è diventata la via dello Sbaracco, dove sono stati messi in vendita vari articoli che nottetempo i briganti avevano gentilmente “preso in prestito” dalle altre taverne; tra gli stand non poteva mancare quello del Comune che, nell'ottica dell'ironia del gruppo di via Spunta, è ancora “in allestimento”.

 

 


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy