C. di Castello. Sequestrato dalla Polizia un chilo di hashish

Operazione lampo della Squadra Volante – Ufficio Prevenzione Generale del Commissariato. Un equipaggio in servizio di controllo del territorio nota dei movimenti sospetti nel capoluogo tifernate. Iniziano una serie di accertamenti e verifiche che induco i poliziotti a pensare che potrebbe essere in arrivo un cospicuo carico di droga. Nel monitorare alcune arterie adducenti la città, viene intercettata un’auto che si dirige verso un’abitazione sospetta. L’auto viene fermata; indosso all’occupante vengono rinvenuti sei panetti di hashish per un peso complessivo di circa sei etti e mezzo. Contemporaneamente viene eseguita perquisizione domiciliare presso un’abitazione. Conservata all’interno della lavastoviglie, viene rinvenuta altra sostanza stupefacente tipo hashish, in totale circa 3 etti e mezzo, oltre a tutto i necessario per lo spaccio, bilancino, coltello, tagliere, carta stagnola. L’intuito dei poliziotti in servizio è stato confermato. Il carico fermato era destinato a rimpinguare per il fine settimana le “scorte” all’interno dell’abitazione. La droga era destinata esclusivamente al territorio cittadino. Dopo alcuni accertamenti, viene eseguita una seconda perquisizione domiciliare, che permette di rinvenire 5 piantine in germogliazione di marijuana, una serra casalinga, un coltello ed un tagliere di legno sporco di hashish. Sempre celati all’interno di un vano posto in una piccola taverna di un’abitazione cittadina, sono state rinvenute delle buste di plastica e una macchina per il sottovuoto destinata al confezionamento della droga. M.L. di anni 40, nato e Perugia e residente a Città di Castello e G.O. di anni 34 nato e residente a Città di Castello sono stati arrestati ed associati al carcere perugino di Capanne, mentre E.M. di anni 34, anch’egli nato e residente a Città di Castello è stato denunciato.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy