C. di Castello. Denunciate due persone agli arresti domicialiari e un sorvegliato speciale

I poliziotti del Commissariato nei giorni scorsi hanno posto in essere una sistematica azione di controllo nei confronti di soggetti in regime alternativo di pene detentive, arresti domiciliari, e colpiti da misure di prevenzione, in particolare sorveglianza speciale. In totale sono stati controllati 18 soggetti, di cui 10 agli arresti domiciliari ed 8 sottoposti alla sorveglianza speciale. Tre di questi controlli hanno consentito di segnalare alla competente Autorità Giudiziaria altrettanti soggetti per il mancato rispetto delle prescrizioni imposte dal regime di detenzione o sorveglianza alternativo.
In particolare due cittadini extracomunitari di origine tunisina, A.R. ed A.M. entrambi di anni 30, con numerosi precedenti di Polizia, sono stati trovati in possesso di alcuni grammi di hashish, destinati non solamente al consumo personale, ma anche allo spaccio. Invece un cittadino italiano di origini campane, S.G. di anni 25, sottoposto al regime della “sorveglianza speciale”, al momento del controllo notturno non è stato reperito presso la propria abitazione; qualche ora dopo è stato identificato presso un bar del centro cittadino di Città di Castello. Immediatamente è scattata la conseguente denuncia all’Autorità Giudiziari competente.


Commenti

Inserisci un nuovo commento

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy