Notizie » Politica UMBERTIDE CAMBIA PER LA SICUREZZA

Riceviamo e pubblichiamo UMBERTIDE CAMBIA PER LA SICUREZZA Un piano per la sicurezza integrata e partecipata. Lo hanno presentato in occasione di una iniziativa pubblica il candidato sindaco di Umbertide cambia, Gianni Codovini, insieme ai candidati consiglieri Claudia Dominici, avvocato, Raffaello Agea, Avvocato, Claudio Faloci, vice Prefetto. In questo contesto Umbertide Cambia propone la costruzione di una nuova Caserma dei Carabinieri con l’ampliamento del relativo organico e di dotare la polizia municipale di armi per garantire un più pregnante pattugliamento del territorio e l’esercizio di un diffuso controllo stradale. Umbertide Cambia si propone di risolvere quindi quell’insicurezza derivante dalla solitudine e dalla percezione di estraneità ed isolamento legata al cambiamento del contesto sociale e culturale di Umbertide attraverso la stipulazione di un nuovo patto di cittadinanza con le comunità straniere e l’Amministrazione Condivisa di Beni Pubblici. “La sicurezza – hanno spiegato Claudia Dominici e Raffaello Agea - è un diritto di tutti e sebbene gli strumenti per garantirla sono per lo più incentrati nei poteri dello Stato, a livello locale possiamo fare molto, soprattutto ai fini preventivi. Il programma di Umbertide Cambia in tema di sicurezza ruota intorno a due concetti: integrazione e partecipazione. Con il termine di sicurezza integrata intendiamo garantire un più incisivo controllo del territorio da attuare con il concorso coordinato e programmato di tutte le forze di polizia (polizia di stato, carabinieri e polizia municipale). Ciò sarà possibile mediante l’ausilio del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, organo consultivo presieduto dal Prefetto di Perugia e composto dal Questore, dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza al quale il Sindaco potrà rivolgersi per il ripristino di condizioni di piena legalità, ed il perseguimento, a tal fine, di soluzioni condivise. Con sicurezza partecipata intendiamo rendere effettivo il controllo di vicinato. In una prospettiva di cittadinanza attiva si chiede agli abitanti di Umbertide di porre particolare attenzione a ciò che si verifica intorno alle loro proprietà e segnalare alle Forze dell’Ordine , anche attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie, anomalie (ad es. la presenza di persone o auto sospette). Si tratta di un progetto di prevenzione (da non confondere con le ronde) che mira ad evitare che i reati si consumino essendo poi l’intervento di esclusiva competenza delle Forze dell’Ordine”. “L’amministrazione comunale - ha aggiunto Claudio Faloci - svolge un ruolo importante per rendere effettivo il controllo di vicinato, favorendo la costituzione di gruppi di cittadini ed individuandone i coordinatori, procedendo alla formazione ed informazione della cittadinanza attraverso assemblee nel corso delle quali verrà spiegato, da esperti nel settore, il modus operandi dei malviventi nella consumazione di furti o truffe in un determinato periodo, provvedendo all’installazione di cartelli nelle zone in cui sono costituiti i gruppi di controllo del vicinato ed alla video sorveglianza. Vogliamo poi aiutare chi è solo, chi percepisce di più il senso di insicurezza e di solitudine rispetto alla realtà sociale che cambia intorno a lui”. “Umbertide cambia – ha concluso Gianni Codovini - vuole intervenire, inoltre, su quel senso di insicurezza che deriva dal degrado urbano proponendo l’Amministrazione Condivisa di Beni Pubblici. Attraverso un regolamento comunale e dei patti di collaborazione tra l’amministrazione comunale ed i cittadini (singoli o riuniti in associazioni) sarà possibile consentire a questi ultimi la gestione di spazi pubblici (parchi, beni immobili, aiule). Detto strumento consentirà di far venir meno quello stato di degrado in cui sono stati lasciati alcuni luoghi o zone della nostra città, come ad esempio la stazione ferroviaria o l’anfiteatro del parco Ranieri, lasciati alla totale incuria, dove il mancato rispetto delle regole di civile convivenza ha preso il sopravvento”.   21.05.2018 Umbertide cambia  

22/05/2018 12:20:03

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy