Cultura Il Festival delle Nazioni fa tappa ad Umbertide

Il Festival delle Nazioni torna a fare tappa ad Umbertide. Giovedì 4 settembre alle ore 18,30 presso la Chiesa di San Francesco il prestigioso festival tifernate, giunto alla 47esima edizione e dedicato quest’anno all’Armenia, proporrà il concerto di musica curativa dal Trecento al Seicento “Medico del dolore è per gli uomini il canto” con Umbra Lucis e Virginia Pattie Kerovpyan (canto armeno). La musica è da sempre considerata un rimedio contro le asprezze dell’esistenza e un lenitivo di alcune patologie psichiche. Il suo effetto benefico si è irradiato sull’umano, come sul naturale, senza differenze di status, di età, o di genere, quasi che il suo potere terapeutico attivasse una dimensione ontologica e pre-culturale, quasi fosse un dono concesso agli uomini cacciati dal Paradiso Terrestre. Le figure mitiche che questo potere hanno esercitato o hanno subito sono innumerevoli: Apollo, medico e inventore della musica nonché padre del Dio della medicina Esculapio, allontana il male dagli esseri umani; re Saul viene distolto dai tormenti e dalla melanconia, dal suono dell’arpa di David. Quest’ultimo rappresenta l’archetipo del potere salvifico della musica nel mondo cristianizzato; un potere che i manuali degli esorcisti ci rivelano essere così pervasivo da riuscire a scacciare persino il demonio. Il programma proposto da Umbra Lucis vuole dare una testimonianza della funzione terapeutica della musica attraverso una silloge di brani di epoche e di contesti diversi, che quella funzione hanno esercitato nei secoli. Diversi saranno gli esempi di musica armena, che testimoniano la profonda integrazione della musica di quella cultura con la quotidianità della vita sociale, con le consuetudini della vita religiosa e con l’efficacia risanatrice di una dimensione rituale che si è tramandata oralmente per secoli. Per informazioni www.festivalnazioni.com oppure 075 8522823. 

25/08/2014 20:14:16

Attualità » Primo piano Umbertide: 34enne in stato confusionale rintracciato dai Carabinieri e sottoposto a TSO

Un cittadino italiano di 34 anni, originario e residente in Piemonte, è stato rintracciato ad Umbertide dai Carabinieri della locale Stazione e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Erano circa le 15 quando un cittadino ha segnalato una persona sospetta a bordo di un’autovettura di colore scuro. La pattuglia di Carabinieri in un primo momento non è riuscita a rintracciare il veicolo. Dopo un paio d’ore i militari hanno notato l’auto segnalata in località Olivello ed hanno intimato al conducente di fermarsi. Questi, per tutta risposta, si è dato alla fuga venendo però dopo poco raggiunto e bloccato. Non appena i Carabinieri si sono avvicinati al veicolo, convinti magari di trovarsi davanti un malvivente, hanno invece subito compreso che il conducente era un soggetto con evidenti difficolta psichiche il quale, tra l’altro, si rifiutava di scendere dall’auto minacciando di gettarsi in un dirupo poco distante. Soltanto dopo un bel po’ di tempo i Carabinieri sono riusciti a distrarlo ed a calmarlo, parlando con lui di calcio e di altri argomenti. Alla fine il 34enne ha assecondato i militari. Subito prima di affidarlo alle cure di personale sanitario del 118, nel frattempo intervenuto sul posto insieme ad altre pattuglie dell’Arma, l’uomo ha però avuto un altro momento di follia mettendosi a correre in direzione del dirupo. Fortunatamente i Carabinieri sono stati più veloci e lo hanno definitivamente bloccato. Nel corso della perquisizione i militari hanno rinvenuto e sequestrato circa 5 grammi di hascisc, motivo per il quale il 34enne sarà anche segnalato alla Prefettura della provincia di residenza. Non si conoscono i motivi per i quali l’uomo si trovava in Umbria. I suoi familiari, contattati dai Carabinieri, lo credevano a Milano, dove sembra lavorare come consulente informatico.

25/08/2014 14:18:35

Sport Umbertide: torna la Marcialonga

Domenica 7 settembre l’Asd Atletica Umbertide organizza la “Marcialonga di Umbertide - 2° Memorial Rudy Dorelli”, gara inserita nel calendario del Grand Prix Umbro 2014 con il patrocinio di Comune di Umbertide, Provincia di Perugia e Regione Umbria, in collaborazione con Uisp per tutti Altotevere e Dream Runners Perugia. Il programma prevede alle ore 7,30 il ritrovo presso il parco dello stadio Morandi; alle ore 8,30 avranno inizio le gare in pista riservate al settore giovanile (per bambini/e e ragazzi/e fino ai 17 anni), mentre alle ore 9,30 partirà la gara competitiva di 14 chilometri, seguita dalla gara non competitiva. L’iscrizione è aperta a tutti gli atleti regolarmente tesserati per l'anno 2014 con Uisp, Fidal o altro ente di promozione e si possono iscrivere anche i non tesserati in possesso di certificato medico regolare per l'anno in corso. Si possono fare preiscrizioni entro venerdì 5 settembre sia per le società che per i singoli atleti e si accettano iscrizioni per la competitiva anche la mattina della gara fino alle ore 9 (gara competitiva 8 euro entro venerdì 5 settembre, 10 euro entro le ore 9 del 7 settembre; gara non competitiva 5 euro; settore giovanile 3 euro). Preiscrizioni on line presso il sito Dream Runners o tramite e-mail all’indirizzo stanislao.s@alice.it o sul sito atleticaumbertide.it. Per informazioni 347 3668758 (Silvestrelli), 333 2660268 (Grilli). Saranno premiati i primi dieci atleti di ogni categoria per la gara competitiva ed i primi tre arrivati per la non competitiva. 

24/08/2014 10:49:37

Notizie » Politica Interrogazione di Umbertide Cambia sulla manutenzione della Pineta Ranieri

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia Con una interrogazione presentata al Sindaco ed al Presidente del Consiglio Comunale il gruppo Umbertide cambia ha sollecitato un intervento di manutenzione ordinaria ed un progetto di valorizzazione della Pineta Ranieri. Premesso che la Pineta Ranieri rappresenta un bene storico di Umbertide, caratterizzando la città sia dal punto di vista urbano che ambientale - si legge nell’interrogazione - , che l’area ha tutte le caratteristiche per essere concepita come parco naturale e che negli anni passati l’Amministrazione comunale ha investito anche per l’allestimento di percorsi attrezzati interni all’area. Considerato che la condizione attuale del parco evidenzia uno stato di manutenzione precaria, ma anche la necessità di un intervento di sistemazione straordinaria, interventi che potrebbero essere effettuati attraverso il ricorso a lavori socialmente utili, con un basso impatto economico per le casse comunali. Ritenendo quindi assolutamente necessario prevedere un piano di manutenzione ordinaria del parco e un progetto d’intervento straordinario utile a ripristinare e migliorare la condizione di godibilità dell’area, usufruita da molti cittadini, Umbertide cambia chiede se l’Amministrazione non ritenga opportuno agire in tal senso, ed eventualmente con quali modalità, al fine di garantire costantemente la manutenzione ordinaria della Pineta Ranieri e per porre in essere un intervento straordinario di recupero e valorizzazione dell’area.  

23/08/2014 13:04:36

Cultura Alla Rocca di Umbertide le opere di Massimiliano Poggioni e Giampaolo Monsignori

La Rocca - Centro per l'Arte Contemporanea di Umbertide si fa in due, ospitando, dal 30 agosto, le mostre personali di due artisti umbertidesi, Massimiliano Poggioni e Giampaolo Monsignori. “Melting pot” è il titolo della mostra di Poggioni, curata da Carmen Lorenzetti, visitabile fino al 12 ottobre nelle stanze superiori della Rocca dove hanno trovato spazio dipinti e grafiche. I quadri sono per lo più dei volti che non ritraggono nessuno in particolare, privi di connotazioni personali ed imperfezioni, di fatto sono spesso delle maschere che si adattano perfettamente al viso e non lasciano intravedere cosa c’è sotto, che rimane così un enigma. Le grafiche giocano tutte su tre colori fondamentali: bianco, rosso, nero; quasi tutte, dalle più sintetiche ed essenziali, a quelle dove regna un proliferare inestricabile di soggetti, rappresentano una critica verso la società contemporanea. “L’Arte illumina l’Arte” è invece la personale di Monsignori che, fino al 30 settembre, nel piano inferiore della fortezza medievale metterà in mostra le sue creazioni di luce, scarti di lavorazioni metalmeccaniche e legni, lavorati, assemblati e trasformati fino a dare vita a figure fatte più di vuoti che di pieni che lasciano filtrare la luce. Due differenti mostre per due distinte personalità che apriranno i battenti in contemporanea, sabato 30 agosto alle ore 17,30 dando vita ad un grande evento artistico che accompagnerà umbertidesi e turisti per tutto il mese di settembre. Le due esposizioni saranno inoltre arricchite da una serie di eventi collaterali; “L’Arte illumina l’Arte” prevede infatti sei distinti momenti di musica e poesia in una sorta di connubio tra varie forme d’arte: si parte sabato 30 agosto quando il taglio del nastro sarà allietato dalla musica di flauti e violini, per proseguire il 19 settembre alle ore 17 con le letture di poesie a cura di Paolo Pistoletti, il 20 settembre alle ore 19 (questa volta al Teatro dei Riuniti) con il concerto di Stella Bigi (piano) con Aurora Giulioni (danza), il 26 settembre alle ore 17 con il piccolo gruppo dilettante Amici per la musica, il 27 settembre alle ore 17 con  il concerto di flauto e chitarre di M. Peverini, A. Bravi e M. Piccioloni, il 28 settembre alle ore 17 (al museo di Santa Croce) con il concerto dell’Orchestra da Camera San Crescentino. Sabato 20 settembre alle ore 17,30 verrà invece presentato il catalogo della mostra di Massimiliano Poggioni “Melting pot” curato dalla critica d'arte e docente di Storia dell'arte contemporanea all'Accademia di Belle Arti di Bologna Carmen Lorenzetti che accompagnerà i partecipanti in una passeggiata attraverso le opere dell'artista.

22/08/2014 18:53:18

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy