Sport Quattro umbertidesi alla Maratona di Vienna

Il 13 aprile quattro umbertidesi correranno in staffetta la 42 km di Vienna, prestigiosa maratona nella stupenda capitale europea. Le podiste che si presenteranno ai nastri di partenza sono: Roberta Nanni, Lucia Tarantelli, Serena Sonaglia, Valentina Cenciarini. “Abbiamo deciso il nome del gruppo- affermano- perché spesso i partecipanti a staffette di maratone importanti sono componenti di una azienda: non è questo il caso, ma Lucia (Tarantelli) è socia di Insert srl , affiliato Buffetti che si occupa anche si software, e quindi ci è venuto in mente che sarebbe stato carino chiamarci Insert@girls. Siamo 4 donne che amano correre senza troppo agonismo; ci piace e ci fa stare bene.  Ormai sono diversi anni che corriamo. Come detto più volte  il running (o il jogging a seconda dell’impegno e/o velocità)  in Italia non è una attività sportiva praticata da un vasto pubblico. Quando vediamo film o interviste televisive estere , spesso sullo sfondo si vede qualcuno che corre o per strada o nei parchi. Qui a volte ti prendono per matto. Questo è perché non abbiamo molta cultura sportiva e poco ci viene trasmesso anche nelle scuole. Siamo 4 amiche che si ritrovano 2 -3 volte a settimana per un’oretta o più e corrono quei 10 km, quasi di rito, come chi si incontra per farsi un aperitivo e 2 chiacchiere (facciamo anche quello!!) e poi ci scappa qualche gara, ma così, senza esagerare, giusto per divertirsi , e andare un po’ in giro. Oltre quelle umbre ad esempio, a novembre siamo state alla maratona di Dublino, in Irlanda, cogliendo anche l’occasione per visitare questo meraviglioso paese. Roberta e Serena sono state a New York lo scorso anno, a Roma, Firenze. Una scusa per viaggiare e vedere posti da prospettive diverse. Adesso sarà la volta di Vienna nella nuova veste di staffettiste (e che veste!!). Non abbiamo alcuna velleità se non quella di divertirci e portare un segnale positivo, cioè che la salute comincia dal volersi bene anche con l’attività fisica più o meno impegnativa: meglio mezz’ora  tutti i giorni di niente ,anche camminando. Si risparmierebbero molte spese sanitarie facendo attività fisica: troppe sono le patologie legate alla sedentarietà e alla cattiva alimentazione. Basta trovare lo stimolo e far si che quello che una volta sembrava un sacrificio incredibile, diventi divertimento e benessere  e se è in compagnia è perfetto!”.     

09/03/2014 12:28:02

Notizie » Politica M5S Umbertide: presentato sindaco e programma

La sfida possibile: il M5S lancia sindaco e programma per le prossime amministrative. In una affollata e partecipata presentazione, come da tempo non si vedeva,il movimento umbertidese sente aria di vittoria. Il candidato a sindaco, la giovane dott.ssa Valentina Pigliapoco, che ha conseguito un "Diploma di Laurea in Lettere", rappresenta una frattura politica con gli schemi consolidati dei candidati e in linea con la filosofia del movimento grillino. Poi c'è il programma, fatto di questioni particolari e di domande rivolte all'Amministrazione, che viene sottoposta a una raffica di cose non fatte o fatte male. Pubblichiamo lo schema di programma in versione ridotta inviatoci dal M5S. Programma amministrative del M5S TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE ·  La spesa  dei soldi pubblici sarà in linea con i bisogni reali della città. ·  Sarà rivista l'organizzazione della macchina comunale con tagli selettivi delle spese inutili. ·  Scelta degli assessori in base alle competenze. ·  Revisione del Regolamento comunale di igiene. ·  Riformulazione degli strumenti partecipativi come le istanze, le petizioni e le proposte di iniziativa popolare (referendum deliberativo senza quorum). ·  ATTUAZIONE diretta streaming Consigli comunali. ·  Wi-fi gratuito accessibile a tutti. ·  Incontri pubblici periodici della Giunta con i cittadini. ECONOMIA ·  Incentivazione dell’offerta di prodotti a km zero. ·  Diversificazione offerta commerciale puntando sulla qualità e sulla diversità del prodotto. ·  Priorità agli investimenti che creano lavoro e producono beni e servizi utili alla comunità. ·  Sviluppare percorsi di sensibilizzazione per chi vuole aprire delle attività e attivare dei laboratori di imprenditorialità. ·  Creare percorsi di stage e tirocinio in collaborazione con aziende operanti nel territorio. ·  Difesa del patrimonio pubblico. ·  B.A.C.U. ( Buoni Acquisto Comune Umbertide). TURISMO ·  Creare un “marchio Umbertide”. ·  Potenziare l’ufficio di informazioni turistiche. ·  Creare un portale aggiornato in tempo reale dove trovare le offerte dei singoli esercenti. ·  Istituire un servizio di guide turistiche sempre prenotabile dal portale. ·  Promuovere pacchetti di soggiorni preconfezionati. ·  Incentivazione del turismo sportivo (motociclistico, ciclistico, calcio , nuoto, arti marziali, etc.). ·  Creare una sinergia con Amministrazioni limitrofe per partecipare alla realizzazione di progetti comuni. URBANISTICA ·  Una politica urbanistica ispirata al principio del risparmio del suolo. ·  Nuovo piano regolatore  che possa tutelare maggiormente il paese. ·  Valutazione strategica di impatto ambientale per qualsiasi intervento sul territorio. ·  Tutela dei beni pubblici. ·  Contrarietà al progetto di trasformazione in autostrada della strada di grande comunicazione E45. ·  Controlli e interventi periodici sulla manutenzione delle strade cittadine e periferiche. ·  Ferrea volontà di rivitalizzare il centro storico. AMBIENTE ·  Adozione di politiche di prevenzione e riduzione dei rifiuti prodotti. ·  Azioni volte al riuso con uno sguardo al sociale. ·  Incentivazione della raccolta differenziata. ·  Campagne di sensibilizzazione rivolte soprattutto ai più giovani. ·  Macchine di reverse vending nelle scuole primarie per insegnare il vero valore dei rifiuti. ·  Adozione degli strumenti tecnici necessari al passaggio da tassa a tariffa puntuale. ·  Disincentivare la realizzazione di  impianti che comportano un peggioramento dell’ambiente. ·  Valutare la possibilità di avvio della procedura di autotutela al fine di ridiscutere l’autorizzazione emessa per la costruzione dell’impianto a biomasse nella zona di Pian d’Assino. ·  Installare sistemi fissi di monitoraggio delle attività produttive a rischio di alto impatto ambientale. ·  Verificare l’esistenza di possibili fonti inquinanti di fiumi, torrenti e falde acquifere e attivarne la relativa bonifica. ·  Riduzione drastica, tramite un preciso piano di investimento, dei consumi energetici. ·  Riqualificazione energetica degli edifici comunali  ·  Illuminazione pubblica a led. ·  Apertura di uno sportello EcoUmbertidese. ·  Associazione a “Comuni Virtuosi”. ·  Gestione pubblica dell’acqua ed eliminazione del profitto dal suo esercizio. AGRICOLTURA ·  Incentivare la produzione biologica. ·  Vietare la coltivazione di colture geneticamente modificate. ·  Disincentivare l’uso di derrate alimentari per scopi energetici, come la combustione di biomasse. ·  La formazione e l’incentivazione dei GAS (Gruppi di Acquisto Solidale). ·  Creare orti sociali per l’approvvigionamento delle mense scolastiche. ·  Promuovere  le  cosiddette  “feste  del  raccolto”. SICUREZZA ·  Incrementare gli organici della Polizia Municipale. ·  Monitoraggio del territorio sviluppando un’azione sinergica tra Polizia Municipale e carabinieri. ·  Installazione di videosorveglianza nei punti strategici. SOCIALE ·  Incentivazione delle comunità di alloggio. ·  Promuovere l’affidamento di una parte della produzione delle aziende del territorio agli utenti delle comunità terapeutiche o centri diurni attraverso il collegamento a cooperative di tipo B. ·  Realizzare dei servizi di supporto per le famiglie di persone disagiate. ·  Creare spazi dove i ragazzi  possano incontrarsi e far crescere i propri interessi. ·  Sostegno a politiche di sviluppo dell’identità dei giovani. ·  Completamento e potenziamento delle strutture per i servizi dell’infanzia. CULTURA ·  Una moderna gestione delle politiche culturali fondata sull’idea di cultura concepita come investimento e non come spesa. ·  Razionalizzare e ottimizzare le risorse a disposizione: L’Amministrazione deve essere selettiva nella scelta dei progetti da sostenere definendo ed applicando precisi criteri di valutazione che siano pubblici, condivisi e divulgati. ·  Nuove modalità di finanziamento e nuove strategie organizzative: Costituire un fondo unico, che utilizzi sia fondi pubblici sia finanziamenti di sponsor privati e istituzione di un “Polo Unico per le Attività Culturali” ·  Progetti di valorizzazione: Arte, Spettacolo, Beni Architettonici, Storia del Territorio e  delle Nostre Tradizioni. SPORT ·  Realizzare un programma condiviso di attività ricreative e sportive (manifestazioni, eventi, camp, progetto scuola, etc.) in collaborazione con le varie associazioni locali. ·  Allestire un programma di attività motoria per i bambini delle scuole elementari. ·  Introdurre un nuovo sistema di valutazione dell’uso degli impianti sportivi. ·  Ripensare ad una nuova modalità di gestione degli impianti sportivi tali da non creare situazioni discriminanti. ·  Riorganizzare il “Tavolo dello Sport” in modo tale che ogni figura che opera in ambito sportivo debba avere i giusti requisiti e competenze. ·  Promuovere iniziative sportive del tipo “Notte dello Sport “.  

09/03/2014 09:20:12

Notizie » Società Civile Umbertide: progetto ippoterapia

Veramente un bel progetto. Si tratta del Progetto di ippoterapia dedicato ai ragazzi diversamente abili promosso dalla scuola media “Mavarelli- Pascoli” e finanziato dal Monte dei Paschi di Siena. Grazie al contributo dell’istituto di credito, i giovani studenti avranno l’opportunità di partecipare ad un percorso individualizzato che prevede la cura del cavallo, la familiarizzazione con l’ambiente e varie attività ludico-equestri, sotto la guida di un istruttore specializzato, in un processo capace di coniugare stimolo e rapporto empatico, rafforzando l’autostima e le competenze cognitive e relazionali. Alla presentazione dell’iniziativa hanno partecipato la dirigente scolastica dell’istituto Gabriella Bartocci, il sindaco Marco Locchi e il direttore territoriale mercato BMps di Perugia Claudio Peraino. Le attività di ippoterapia partiranno nelle prossime settimane, per un ciclo di circa 10 appuntamenti. "Banca Monte dei Paschi di Siena non poteva far mancare il suo appoggio ad un progetto meritevole come quello proposto dalla scuola media di Umbertide rivolto ai ragazzi disabili - ha dichiarato Claudio Peraino -. Siamo orgogliosi di poter fornire il nostro sostegno ai giovani per aiutarli in questo importante percorso di crescita individuale, di sperimentazione e formazione. Banca Monte dei Paschi di Siena ha creduto da subito nel progetto di ippoterapia, per il suo valore sociale ed etico.” L’iniziativa si inserisce nel percorso che appartiene a un più ampio progetto di didattica trasversale-laboratoriale, rivolta agli alunni con bisogni educativi speciali. L’offerta formativa della scuola media “Mavarelli- Pascoli” prevede, infatti, attività extracurriculari come idroterapia, musicoterapia, laboratorio di ceramica, con le quali i ragazzi possono sperimentare una didattica non convenzionale, integrando esperienze ed autonomie, che possono poi essere riportate anche in campo scolastico.  

07/03/2014 22:42:13

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy