Notizie » SLIDER Umbertide. Inaugurato il PUC2 Forum urbano nel parco

E’ stato inaugurato questa mattina il Puc 2 “Forum Urbano nel Parco” presso l’area ex tabacchi. La cerimonia si è aperta con il taglio del nastro, accompagnato dalle note della banda musicale di Umbertide diretta dal maestro Galliano Cerrini, delle tre opere realizzate nell’ambito del programma urbano complesso, finanziato dalla Regione Umbria per 5.952.000 euro; l’adeguamento del sottopasso di via Martiri della Libertà, la realizzazione di un campo in erba sintetica presso l’impianto sportivo Usu e la riqualificazione del magazzino ex tabacchi trasformato in sala polifunzionale. Erano presenti il sindaco Marco Locchi, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il deputato Giampiero Giulietti, il presidente nazionale Uisp Vincenzo Manco e il vescovo Mario Ceccobelli; tantissimi gli umbertidesi che hanno voluto partecipare all’inaugurazione per conoscere da vicino le opere realizzate e apprezzare gli interventi effettuati in un’area degradata della città. Dopo la benedizione dei locali da parte del vescovo Ceccobelli, la sala polifunzionale ha ospitato lo spettacolo inaugurale del Puc a cura delle associazioni Argento Vivo e Insight, con tanti giovani umbertidesi che sotto la guida di Luca Minelli hanno dato vita a momenti di musica, danza, sport e arte, interpretando      quindi la multifunzionalità dell’edificio ex tabacchi da oggi a disposizione della cittadinanza. Quindi è stata la volta degli interventi delle autorità con il sindaco Marco Locchi che ha ringraziato tutti coloro che hanno lavorato al progetto e che hanno organizzato la cerimonia di inaugurazione, ripercorrendo le tappe che hanno portato alla realizzazione delle opere del Puc. “Oggi inauguriamo tre opere importanti, realizzate grazie ai quasi 6 milioni di euro stanziati dalla Regione Umbria attraverso il bando del Puc  e al cofinanziamento da parte del Comune per 1.424.607,82 euro – ha spiegato il sindaco Locchi – Vorrei precisare però che di queste risorse circa 800.000 euro saranno recuperati attraverso la vendita dei lotti dell’area del PUC 2. Quindi complessivamente a fronte di un finanziamento di 5.952.000 euro, sull’Amministrazione Comunale graveranno solo 600.000 euro e credo che questo faccia capire veramente i numeri di cui si è tanto sparlato in questi giorni. Ringrazio quindi l’Amministrazione Regionale con la presidente Marini per la disponibilità dimostrata e Giampiero Giulietti perché ha saputo con grande determinazione e volontà portare a casa questo finanziamento che credo la nostra città non abbia mai ricevuto. Per quanto riguarda il campo da calcio, dato in gestione tramite gara a Uisp, l’attività inizierà a partire da lunedì 24 febbraio, mentre relativamente all’edificio area ex tabacchi si proseguirà con un piano di intervento partecipato che porterà entro l'estate al bando pubblico per la gestione dello spazio”. “Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione del progetto, frutto di una fase di partecipazione che ha permesso a queste strutture di divenire patrimonio di tutta la comunità – ha aggiunto l’on. Giulietti – L’edificio ex tabacchi e il  riqualificato campo sportivo saranno nuovi punti di riferimento per la comunità umbertidese ed io mi sento orgoglioso di fare parte di una città in grado di realizzare opere pubbliche come queste e che, con trasparenza e competenza, si impegna per il bene dei suoi cittadini”. “Realizzare interventi di riqualificazione urbana per recuperare aree e immobili degradati da destinare a servizi per la collettività era l'obiettivo che la Regione Umbria voleva perseguire con i programmi urbani comunali- ha continuato la presidente della Regione Catiuscia Marini – Il Puc di Umbertide è uno dei primi ad essere stato completato e rappresenta la prova tangibile della qualità di questi interventi che, grazie alle risorse dei fondi comunitari, consentono il recupero di importanti aree e vecchi edifici ormai in stato di totale abbandono, per essere restituiti alle collettività per usi sociali, culturali, sportivi e ricreativi. Grazie al bando per i Puc dei comuni superiori a 15 mila abitanti, saranno effettuati in tutta l'Umbria diversi piani urbanistici che permetteranno la realizzazione di interventi per un importo complessivo di oltre 223 milioni di euro, di cui 65 milioni provenienti dalla risorse comunitarie, 35 milioni di euro di cofinanziamento da parte dei comuni interessati, ed oltre 122 milioni di euro di finanziamenti privati". “La Uisp intende mettere a disposizione della collettività le sue competenze per offrire beni e servizi ai cittadini – ha aggiunto il presidente Uisp Vincenzo Manco – la riqualificazione è la sfida del futuro e noi siamo orgogliosi di poter gestire il nuovo campo sportivo Usu; continueremo a fare la nostra parte e ad investire per fare sì che tutti possano avere accesso ai servizi”.   

14/02/2014 17:46:55

Attualità » Primo piano Sicurezza. Siglato l'accordo fra Comune di Umbertide e Provincia

E’ stato sottoscritto questa mattina presso la Sala Consiglio della Residenza comunale il protocollo di intesa tra Comune di Umbertide e Provincia di Perugia finalizzato ad incrementare i controlli sul territorio in  materia di sicurezza. La firma è stata apposta dal sindaco Marco Locchi e dall’assessore provinciale Domenico De Marinis; erano inoltre presenti l’assessore comunale alla Sicurezza Maria Chiara Ferrazzano ,il comandante della polizia municipale di Umbertide Gabriele Tacchia e il maggiore Ascenzio Stazi della Polizia provinciale. L’accordo prevede un esercizio coordinato tra le polizie locali dei due Enti allo scopo di garantire una maggiore presenza di agenti in città e nell'intero territorio comunale. “Lo scorso anno abbiamo sottoscritto con la Prefettura il protocollo “Mille occhi sulla città” ed oggi incrementiamo le misure messe in atto in materia di sicurezza con la firma di un accordo che di fatto formalizza la collaborazione già esistente tra il nostro corpo di Polizia Municipale e la Polizia Provinciale. – ha dichiarato il sindaco Marco Locchi – Grazie a questo protocollo saremo in grado di controllare meglio l’intero territorio comunale, comprese le zone più isolate da dove sono arrivate segnalazioni di furti, e sempre in quest’ottica lunedì 17 febbraio si terrà un incontro con il prefetto di Perugia Antonio Reppucci”. “Umbertide è un Comune che ha riservato un’attenzione particolare al tema della sicurezza e la Provincia di Perugia si è messa a disposizione dei Comuni e dei cittadini – ha affermato l’assessore De Marinis – La Polizia Provinciale già collabora con le altre forze dell’ordine locali attraverso il servizio di polizia di prossimità che ci permette di incrementare e di rendere più tangibile la percezione di sicurezza dei cittadini e di tenere maggiormente sotto controllo il territorio” “E’ un altro tassello che si va ad aggiungere alle tante azioni messe in campo in questi anni dall’Amministrazione Comunale – ha aggiunto l’assessore Ferrazzano – La cooperazione con la Polizia Municipale ci consentirà di superare i limiti, sia in termini numerici che di competenze, della Polizia Municipale, dando una risposta alle richieste avanzate dai cittadini durante i numerosi incontri sul territorio”. 

14/02/2014 15:10:13

Attualità » Primo piano C. di Castello. Serie di denunce per droga

Il Personale del Commissariato di Città di Castello e del Reparto prevenzione Crimine Umbria – Marche di Perugia, nella serata di ieri e nel corso delle prime ore della notte, ha eseguito una capillare azione di controllo del territorio nelle zone di Città di Castello, Trestina, San Secondo, Promano, Cinquemiglia, Montecastelli, mirata a contenere il fenomeno dei reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Controlli e verifiche sono state eseguite nei confronti di locali ricettivi,sale giochi, pubs. Unitamente alla Polizia municipale di Città di Castello, dopo segnalazioni ricevute da alcuni cittadini circa la presenza di tossicodipendenti, è stata effettuata un’accurata verifica nel quartiere San Giacomo e località vecchio Torrione. In loco non sono state  rilevate situazioni anomale. Il corposo servizio di controllo del territorio che ha visto impiegati otto equipaggi della Polizia di Stato, ha consentito di ottenere i seguenti risultati: sono state identificate 113 persone di cui 59 extracomunitari e; 43 soggetti con precendenti. I posti di controllo organizzati sono stati 4 e gli esercizi pubblici controllati sono stati 8 oltre a 28 veicoli sottoposti a controllo. Le persone accompagnate per identificazione sono state in tutto tre di cui due extracomunitarie. Tre infrazioni di carattere amministrativo, sono state contestate ad altrettanti locali, ricettivi, per il mancato rispetto delle prescrizioni contenute nell’ambito delle licenze autorizzative; è stato notificato un provvedimento di rintraccio per notifiche di atti giudiziaria nei confronti di un cittadino italiano residente a Città di Castello, trovato all’interno di un bar cittadino nel corso dei controlli. K.V. ucraina, di 27 anni, residente a Città di Castello è stata denunciata alla competente auitorità giudiziaria in stato di libertà, per non essere in regola con le disposizioni di legge sull’immigrazione. Due ragazzi tifernati, M.F. e F.R. entrambi di 23 anni, sono stati deferiti in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria per la detenzione di 4,67 grammi di hashish.

13/02/2014 18:21:32

Attualità » Primo piano Ubriaco provoca incidente a Cinquemiglia. Denunciato dai Carabinieri

Nella serata di ieri le pattuglie di Carabinieri dei Reparti dipendenti dalla Compagnia Città di Castello, impegnate nei consueti servizi preventivi, si son dovute confrontare con un’improvvisa ed inaspettata escalation di gravi violazioni al codice della strada. Tre infatti sono stati gli automobilisti denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Ad operare sono stati i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e delle Stazioni di Monte S. Maria Tiberina e Città di Castello. L’episodio più grave si è certamente verificato in località Cinquemiglia di Città di Castello. Verso le 23 i militari sono intervenuti per un incidente stradale tra due autovetture. Trattandosi di uno scontro frontale, in un primo momento si temevano gravi conseguenze. Nel sinistro sono rimasti coinvolti due veicoli che procedevano in direzione opposta. Ad avere la peggio è stata una signora 60enne del posto che ha riportato lesioni guaribili in 20 giorni. Le immediate verifiche dei Carabinieri hanno permesso di accertare che il conducente di uno dei veicoli coinvolti, il quale sembra abbia invaso la corsia da cui proveniva l’auto con a bordo la donna ferita, era completamente ubriaco. Gli accertamenti tecnici hanno infatti permesso di stabilire che l’uomo, un 38enne italiano residente a Città di Castello, aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Allo stesso veniva ritirata la patente di guida. A distanza di pochi minuti altre pattuglie hanno fermato, nel corso di normali controlli alla circolazione stradale, due uomini alla guida delle rispettive autovetture. Si tratta di un cittadino marocchino di 40 anni e di un italiano di 30, entrambi residenti a Città di Castello. Dal loro comportamento i Carabinieri hanno compreso che erano ubriachi. I sospetti sono poi stati confermati dall’etilometro.

13/02/2014 17:29:48

Notizie » SLIDER Terex Umbertide stabilzza 18 lavoratori

Periodo molto positivo alla Terexlift di Umbertide, che stabilizza 18 lavoratori precari. L'accordo viene commentato con estrema positività dalla Fiom Cgil: “La Terexlift dà lavoro complessivamente a circa 210 lavoratori, oltre ad un consistente volume di lavoro esterno che viene prodotto nelle aziende del territorio umbro-toscano e che in termini occupazionali eguaglia i valori interni. L’azienda opera nel settore delle macchine di sollevatrici per l’edilizia, fa parte di una importante multinazionale americana, con vari stabilimenti e sedi operative in Europa. Negli ultimi tre anni la Terexlift ha accresciuto volumi produttivi e fatturato, sulla spinta della ripresa del mercato americano su cui opera e commercializza principalmente i sui prodotti. Valorizzando le idee e le professionalità dal suo interno, ha avviato un importante impegno per sviluppare nuovi prototipi di macchine che possano incrementare la gamma dei prodotti per essere all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e di innovazione per mantenersi leader nell’ambito della propria fascia di mercato. Il buon andamento aziendale ha permesso di avviare un proficuo confronto di contrattazione tra impresa e dipendenti, che nei giorni scorsi ha portato a definire importanti risultati per i lavoratori. Il primo e significativo esito è l’assunzione a tempo indeterminato di 18 giovani lavoratori precari che a seguito dell’accordo hanno stabilizzato il proprio rapporto con l’azienda; il secondo risultato importante è la definizione di un accordo per il premio di risultato che può erogare ad ogni singolo lavoratore circa mille euro annui da aggiungere al salario nazionale; il terzo risultato è la determinazione che a decorrere dal mese di aprile 2014 ai lavoratori verrà erogato un buono pasto di circa cinque euro per ogni giorno di presenza al lavoro. Infine è ancora in atto, e si concluderà nei prossimi giorni, un confronto tra rappresentanza sindacale e direzione aziendale per la definizione dell’inquadramento per una ventina di lavoratori che in base alle mansioni svolte, alla crescita professionale avuta possono beneficiare di un passaggio di livello che sia corrispondente alla loro professionalità. La Fiom-Cgil di Perugia valuta molto positivamente la contrattazione che si è sviluppata con la Terexlift, anche perché in questo periodo di crisi ogni risultato positivo può essere un simbolo di speranza”.

13/02/2014 15:19:00

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy