Notizie » Economia Mini Imu: incontro con i commercialisti in Comune

Si è tenuto ieri sera presso la Sala Consiglio della Residenza Comunale un incontro tra l'Amministrazione Comunale e i dottori commercialisti, i consulenti del lavoro, i consulenti tributari e tutti quei soggetti che si occupano della predisposizione dei modelli per il versamento dei tributi locali. L'iniziativa è stata promossa al fine di  fornire alcune spiegazioni in merito al pagamento della mini Imu in scadenza il prossimo 24 gennaio. Per l'Amministrazione erano presenti il sindaco Marco Locchi, l'assessore ai Tributi Maria Chiara Ferrazzano, il segretario comunale Marco Angeloni, il responsabile del Settore Finanziario Francesco Giulietti e il responsabile dell'Ufficio Tributi Marco Silvestrelli. “Ci aspettavamo che il Governo avrebbe coperto per intero l'Imu ma poi ha fatto scelte diverse, decidendo di rimborsare il 60% della differenza tra l'aliquota base e l'aliquota applicata – ha spiegato il sindaco Locchi – In fase di assestamento di bilancio l'Amministrazione ha preso un impegno ben preciso che intendiamo mantenere ed è per questo che in questi giorni sono in fase di studio i vari strumenti a nostra disposizione per far recuperare ai cittadini quanto dovranno, per legge, versare entro il 24 gennaio”. E' stato quindi ribadito che i cittadini sono tenuti a versare la mini Imu entro la scadenza fissata dal Governo del 24 gennaio, pena l'applicazione di una mora, ma che verrà adottato dall'Amministrazione un meccanismo contributivo, sul quale stanno lavorando gli uffici comunali preposti, per non far gravare il peso della tassa sugli stessi. Nel corso della riunione sono state inoltre fornite spiegazioni tecniche riguardanti il versamento della mini Imu, in risposta alle domande poste dai presenti. 

14/01/2014 12:52:05

Notizie » Società Civile Don Luigi Lupini lascerà Umbertide

Un pezzo di storia umbertidese, una grande guida che ha contribuito alla crescita di tante generazioni, da settembre dovrà lasciare il suo gregge. Don Luigi Lupini, storico parroco della chiesa di Cristo Risorto - che proprio il 22 gennaio prossimo festeggerà i trenta anni dal suo arrivo nella nostra città - dopo la decisione voluta dal vescovo di Gubbio, Monsignor Mario Ceccobelli, giunta dopo un lungo periodo di preghiera e di consultazione, dovrà lasciare la sua parrocchia domenica 21 settembre. La decisione del capo della Chiesa eugubina è stata resa nota ai parrocchiani del Dongi - come viene chiamato affettuosamente dai suo ragazzi- la sera di venerdì 10 gennaio, in un’assemblea che ha visto un’alta partecipazione di fedeli. Già nel 2011, il vescovo decise di sollevare dalla sua sede Don Luigi, ma tutto venne rimandato, facendo tirare un sospiro di sollievo a tutta la comunità parrocchiana. Monsignor Ceccobelli ha anche reso noto anche il nome del successore di Don Luigi. A prendere il testimone sarà l’attuale parroco di Padule Don Luca Lepri, che a detta del vescovo, saprà cogliere appieno l’eredità del suo predecessore. Don Luca prenderà possesso della sua nuova parrocchia una settimana dopo la partenza di Don Lupini, domenica 27 settembre, mentre nella stessa data Don Luigi, si insedierà nella sua nuova parrocchia, quella di Scheggia e Pascelupo. Dopo l’annuncio della scelta di Monsignor Ceccobelli, Don Luigi ha dichiarato di lasciare con molto dispiacere Umbertide ma, come lui stesso ha rimarcato, essendo un sacerdote della “vecchia guardia”, non ha potuto fare altro che obbedire, senza interferenza alcuna, alla volontà del vescovo. Durante l’assemblea convocata per comunicare la decisione del vescovo, molte sono state le manifestazioni di affetto nei confronti dell’attuale parroco che, nei trent’anni dell’inizio del suo servizio in una delle più grandi parrocchie della Diocesi di Gubbio, che conta circa ottomila fedeli, ha saputo organizzare un’intensa attività nella sua parrocchia, coinvolgendo tantissimi giovani e dando sempre ausilio ai più bisognosi. Per noi rimane il suo essere guida e pastore.

13/01/2014 17:52:06

Sport Acqua&Sapone Umbertide: altra grande prestazione

Grande prestazione delle ragazze per le Acqua&Sapone Umbertide, che sul parquet amico del Pala Morandi, hanno trionfato nell’importante match contro le rivali del Gesam Gas Lucca battendole per 73-45. Una vittoria schiacciante, quella delle ragazze bianco- celesti, che condividono ora 18 punti in classifica con le lucchesi. Proprio queste ultime durante la gara hanno mostrato anche un certo nervosismo, sfociato col fischio di due falli tecnici. Partita sempre nelle mani della truppa di coach Serventi, che ha voluto dedicare la vitotria al riordo di Lamberto Pazzaglia, il “lambi”, da sempre vicino alla squadra e la basket. Nella prima frazione di gioco, dopo un momento di studio da entrambe le parti, le umbertidesi, verso  6′ dal termine di esso, prendono in pugno il match, concludendolo 18-6 . Nei secondi dieci minuti di gioco il vantaggio comincia a crescere e verso 2′ dall’intervallo, va a +21. Dopo la pausa, nel terzo quarto, continua il predominio delle bianco- azzurre, che lo concludono con un ottimo e rassicurante +31 sulla compagine bianco- rossa. Tutte le ragazze impegnate nella sfida sono andate a segno e ben tre giocatrici del team umbertidese finiscono il match in doppia cifra. Miglior realizzatrice dell’incontro, per la seconda volta consecutiva, è Fontenette, che chiude la partita con 22 punti ed è anche MVP della gara, con 38 di valutazione da parte della Lega. A completare la triade, i 14 punti di una meravigliosa Gorini e i 13 di una strepitosa Capitan Consolini. Per quanto riguarda i rimbalzi, ancora una volta Black regna sovrana. Alle fine dell’incontro per lei sono 16. Prossimo impegno per le ragazze di coach Serventi domenica prossima, quando, alle 18, saranno impegnate nella trasferta siciliana contro il Trogylos Priolo. Finale: 73-45 (18-6; 33-12; 57-26) Acqua&Sapone Umbertide: Consolini 13, Gorini 14, Puliti ne, Ortolani ne, Linguaglossa ne, Dotto Caterina 4, Putnina 3, Black 9, Fontenette 22, Villarini ne, Santucci 8. All. Serventi Gesam Gas Lucca: Mahoney 16, Dotto Francesca 6, Giorgi, Mei ne, Bagnara 5, Crippa 6, Gianolla, Bona 2, Jones 4, Halman 6. All. Diamanti   Pallacanestro Femminile Umbertide- Ufficio Stampa

13/01/2014 16:02:59

Attualità » Primo piano Pietralunga: vivere con il terremoto

Iniziare ad ascoltare la terra e i messaggi che questa ci lancia". Questo il messaggio più forte emerso dall'incontro sul terremoto voluto fortemente dal sindaco di Pietralunga Mirko Ceci mercoledì scorso a Sant'Agostino. Vi ha preso parte una buona fetta di cittadinanza interessata a conoscere che cosa potrà accadere i mesi prossimi a causa di queste continue scosse telluriche che stanno interessando in maniera importante tutta Pietralunga. “Questa – ha detto il sindaco – è un'iniziativa coraggiosa, che vede coinvolti i vigili del fuoco, presenti con il proprio comandante provinciale, la protezione civile con la nostra associazione Anteo e l'assessore provinciale Roberto Bestini. E’ compito di noi sindaci prenderci queste responsabilità: informare la cittadinanza. Da agosto siamo oggetto di sciami sismici”. Ha poi preso la parola Graziano Scurria, ingegnere comunale che ha curato il piano di protezione civile: "Ringrazio il personale della Provincia, quelli dei Comuni e i volontari pietralunghesi che ci hanno aiutato a redigere il documento. Bisogna infatti conoscere a menadito i comportamenti più giusti da adottare per ogni evento. Inoltre fondamentale è individuare aree per la protezione civile in caso occorrano". Il capo dei vigili del fuoco ha rimarcato il loro importante lavoro in caso di calamità: "Il nostro è un ottimo sistema di protezione civile assolutamente superiore ad esempio a quello degli Stati Uniti. Questo a causa anche della grande componente volontaria e permanente". E' stato poi descritto il ruolo dei vigili del fuoco in caso di terremoto: "Il primo intervento spetta a noi. Di primo acchito salviamo le persone rimaste intrappolate sotto le macerie. In secondo luogo, un'operazione che potrebbe durare per mesi o anni, pensiamo alla messa in sicurezza degli edifici". L'assessore Bertini ha affermato: “Abbiamo completato per tutti i 59 comuni della provincia il piano di protezione civile. Così, in caso di terremoti, trombe d'aria, frane, neve, sappiamo come muoverci e i comportamenti da tenere". L'assessore rimarca che sono state verificate le situazioni delle strutture. Inoltre, per le nuove abitazioni, attraverso il servizio controllo costruzioni che autorizza o meno i vari progetti, esse sono tutte antisismiche.

12/01/2014 09:55:35

Notizie » SLIDER Mini Imu: il Comune di Umbertide restituirà i pagamenti

L’amministrazione di Umbertide prende una posizione sulla mini-Imu e polemizza con l’opposizione. Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa del Comune di Umbertide: "In merito alla mini-Imu, come già ampliamente discusso e approvato in sede di Consiglio Comunale - si legge in una nota - l’amministrazione provvederà a rimborsare l’importo che i cittadini dovranno, per legge, versare entro il 24 gennaio. Diversamente dalle menzogne scritte sulla stampa da parte del capogruppo dell'opposizione in consiglio comunale Giovanna Monni - prosegue la nota - non è stato fatto alcun passo indietro e non c’è stato alcun ripensamento. In sede di Consiglio Comunale, in data 29 novembre, è stata costituito un fondo specifico di tutela dell'Imu inserendo a bilancio un’apposita voce di spesa relativa ai contributi per la prima casa che consente al Comune di riconoscere ai cittadini un contributo per far fronte al peso economico determinato dalla mancata copertura da parte dello Stato dell’aumento dell’aliquota Imu. Pur ribadendo che sarebbe opportuno che fosse lo Stato a coprire per intero l’Imu non venendo meno agli impegni presi con i cittadini e con i Comuni, l’amministrazione non nascondendo niente né tanto meno dando fregature, ribadisce che la tassa non graverà sugli umbertidesi". "Occorre però sottolineare che è un dovere pagare la mini-Imu entro il 24 gennaio - conlcude l'amministrazione - non farlo significherebbe per i cittadini compiere un atto illegale e per il Comune incorrere in un danno erariale. Si precisa inoltre che, al fine di ridurre al minimo i disagi ai contribuenti, l’amministrazione ha organizzato un incontro con commercialisti, tributaristi e tutti coloro che si occupano della predisposizione dei modelli per il versamento dei tributi locali, per fornire loro tutte le informazioni necessarie. Detto questo, si ribadisce ancora una volta che la mini Imu verrà rimborsata e in questi giorni gli uffici stanno valutando dal punto di vista tecnico la modalità più idonea per procedere, confermando quindi l’impegno precedentemente preso".

12/01/2014 09:23:03

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy