Notizie » SLIDER Abbazia Montecorona: maxischermo per il cardinale

L’ecumenismo dei media entra anche in chiesa: il maxischermo per il cardinale Gualtiero Bassetti ha reso più partecipata la funzione. Non in una chiesa di città, ma di campagna. È' successo domenica 8 giugno a Montecorona nella diocesi di Perugia-Città della Pieve, dove hanno ricevuto la cresima oltre cinquanta ragazzini della zona di Umbertide e della zona nord di Perugia. Un mare di gente nella splendida abbazia. Tutto previsto dal parroco del posto, don Renzo, che ha pensato bene di allestire un maxischermo che ha permesso alla gente in fondo alla splendida chiesa di partecipare alla messa. Va ricordato che Gualtiero Bassetti si è trattenuto in ritiro proprio a Montecorona prima di diventare arcivescovo di Perugia, appena lasciata la diocesi di Arezzo. Il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, ha preso possesso - domenica 8 giugno alle ore 17.30 - del “titolo” che lo incardina nella Chiesa di Roma, cioè quello di Santa Cecilia. Con i riti dell’immissione e la celebrazione eucaristica,  il porporato perugino prende possesso della basilica di Santa Cecilia in Trastevere. Nell'omelia del cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti pronunciata nella solennità di Pentecoste in occasione della celebrazione  della presa di possesso del “titolo” di Santa Cecilia, ha sottolineato come "la Pentecoste ci invita ad essere missionari, a uscire dalle nostre case, ad abbandonare le nostre sicurezze per annunciare il Vangelo in ogni “periferia esistenziale”, come dice Papa Francesco»; oggi sono a Santa Cecilia perché chiamato a imitare Gesù, a svolgere un “servizio di croce” verso l’umanità, di donazione verso gli ultimi".    

08/06/2014 21:55:50

Notizie » Politica Prosegue lo scontro nel centrodestra umbertidese

Prosegue lo scontro all'interno del centrodestra di Umbertide fra il coordinatore di Forza Italia Vittorio Galmacci e il consigliere comunale Giovanna Monni. Galmacci torna all'attacco: "Ora basta: che la ricandidatura della Monni sia stata unicamente frutto di un ricatto-inganno politico studiato e pianificato a tavolino a discapito della buona fede dell'elettorato di centro-destra è cosa arcinota e chiara a tutti. Ciò nonostante la Monni, d'altro canto come suo solito, continua a intorbidare le acque con facili illazioni e del tutto improbabili paragoni tra i dati delle varie preferenze di lista. Ora che solo per una manciata di voti è stata rieletta, diventando così l'ultima (inutile) ruota del carro politico umbertidese, la Monni pretenderebbe anche di salvarsi la sempre ridente faccia, per di più facendosi bella di quello che lei, e solo lei badate bene, ritiene essere un "successo" cioè quei 628 voti. Il nocciolo della questione è tutto qui, sulla sua inopportuna quanto immeritata ricandidatura; quante preferenze avrebbe ottenuto se non fosse stata capolista ? Ora, anche un perfetto ignorante di politica riesce a capire come, senza le 66 preferenze apportate da Forza Italia, essa non siederebbe certo in Consiglio comunale. Tanto per precisare e fare chiarezza definitiva, Forza Italia non è stata "ospitata" da nessuno bensì il suo ingresso in lista è stato auspicato e ben gradito dallo stesso Lignani il quale, nei vari colloqui precedenti alle elezioni, non ha avuto timore di ammettere che senza l'apporto di Forza Italia nessun consigliere sarebbe poi stato eletto ! (chi poi volesse prova di tutto quanto sopra può sempre chiedere di ascoltare tutte le registrazioni audio fatte durante i 3 incontri ai quali partecipò anche la neo-consigliera). Riconosca le fin troppe colpe e si dimetta lasciando il posto a chi spetta, tanto in Consiglio nemmeno si accorgeranno della sua assenza."

08/06/2014 18:05:46

Attualità » Primo piano Appello per la Marcia della Pace Serra Partucci- Penetola

Riceviamo e pubblichiamo dal Coordinamento per la Pace Umbertide- Montone- Lisciano Niccone Raccogliendo l’invito riportato nell’appello della XX Marcia per la pace Perugia-Assisi, ad organizzare una marcia per la pace nelle nostre città, abbiamo deciso di promuovere una marcia ad Umbertide, per questo il Coordinamento per la Pace ▪ Umbertide ▪ Montone ▪ Lisciano Niccone, invita le  associazioni, le istituzioni, le scuole, i partiti e tutti i cittadini a partecipare all’organizzazione della prima Marcia per la Pace Serra - Penetola, che si svolgerà domenica 29 giugno 2014. La data non è stata scelta a caso. Essa coincide con la domenica di giugno nella quale, ogni anno, la nostra comunità ricorda due degli episodi più tragici avvenuti ad Umbertide durante la seconda guerra mondiale, gli eccidi di Serra Partucci e Penetola, perpetrati dall’esercito tedesco nel giugno del 1944 ai danni di civili innocenti. I partecipanti alla Marcia percorreranno i chilometri che separano queste due località, oggi immerse nella quiete della campagna Umbertidese, per ricordare, nel 70° anniversario delle stragi e del bombardamento subito da Umbertide il 25 aprile del ’44, gli orrori di quella guerra. Ma l’intento di questa Marcia non è solo quello di non dimenticare quegli orrori di un conflitto ormai lontano. La guerra continua ad uccidere e causare sofferenze a milioni di innocenti in tanti paesi del mondo: dalla Siria, devastata dalla guerra civile nell’indifferenza internazionale, all’Iraq, dalla Palestina all’Afghanistan passando per i conflitti africani taciuti dai media. Il dolore dei civili di questi paesi, è bene ricordarlo, è lo stesso di quello provato 70 anni fa dal popolo Italiano, ed è oggi come allora inaccettabile. Anche nei paesi più sviluppati il sistema economico vigente crea profonde disuguaglianze che impediscono il pieno sviluppo della persona umana. Di fronte a questa realtà che non induce certo all’ottimismo, ci sembra ancora più necessario ricordare quei valori - il rifiuto della guerra, la giustizia sociale, la solidarietà, diritti umani uguali per tutti – attorno ai quali seppero unirsi gli italiani per sconfiggere il fascismo e traghettare il paese verso la democrazia.  Questi principi sono stati impressi per sempre nella nostra bellissima Costituzione, ed attraverso l’iniziativa della Marcia del 29 Giugno vorremmo riportarli in mezzo alla gente, per le strade del nostro paese e, idealmente, in tutta Italia. Riteniamo infatti che l’unico modo per uscire dalla grave crisi sociale, economica e culturale nella quale viviamo, è tornare a fare ad essi riferimento, renderli di nuovo vivi ed attuali come lo furono per le generazioni del primo dopoguerra. Crediamo che questa Marcia sarà davvero un’occasione importante per la nostra comunità.  Per quello spirito unitario che permise a persone di orientamenti, ideali e appartenenze politiche, anche molto diverse, di scrivere assieme la Costituzione Italiana, riconoscendo quali valori fondanti: la democrazia, il ripudio della guerra, la giustizia sociale e la realizzazione dei diritti umani, quindi la PACE.  Per informazioni e adesioni Coordinamento per la pace ▪ Umbertide ▪ Montone ▪ Lisciano Niccone Piazza Matteotti n. 1 (06019) Umbertide-Perugia - tel. 075/9419212 - fax 075/ 9419212 email: marciaperlapaceumbertide@gmail.com

08/06/2014 16:15:08

Notizie » Politica Il commento del consigliere del Centrodestra Monni sulla nuova Giunta Comunale di Umbertide

Il consigliere comunale del Centrodestra Giovanna Monni commenta così la formazione della nuova Giunta Comunale di Umbertide: “ Il Consiglio Comunale non si è ancora insediato ma si è avuta netta anticipazione di quello che ci aspetta. A poche ore dal responso delle urne comparivano per Umbertide manifesti commissionati dal PD e affissi illegalmente mentre dal Parlamento Italiano giungeva l'infelice e arrogante celebrazione della vittoria con un "vi ho purgato ancora".  Ma non basta. Abbiamo una nuova Giunta, sempre in stile PD, sempre di comodo. La Ferrazzano, dopo 10 anni trascorsi nel faticoso ruolo di vicesindaco,  siederà di nuovo tra i banchi della Giunta, sempre Vicesindaco; che poi gli Umbertidesi non l'abbiano voluta neppure in Consiglio Comunale poco importa, Locchi le doveva un favore e lei rientra dalla finestra . Poi abbiamo l'assessore con la nuova casacca; ha avuto molte preferenze e allora dovremmo pensare ad un ingresso per merito, peccato che i numeri non siano tutti suoi ma li abbia avuti anche per ordine di scuderia, del resto la casacca nuova deve essere più comoda. Un altro consigliere uscente siederà in Giunta in virtù del proficuo lavoro svolto, cinque anni di lavori consiliari un solo intervento. Non finisce qua. Arriva anche l'assessore renziano con deleghe all'agricoltura, turismo, sicurezza, polizia municipale ... peccato non abbia alcuna esperienza di amministrazione e che un consiglio comunale non l'abbia mai visto, neppure dalla porta. Mancano le competenze specifiche e manca omogeneità nella distribuzione delle deleghe ma questo è quello che serviva a garantire un difficile equilibrio di maggioranza.”

08/06/2014 13:04:59

Cultura Sabato appuntamento con la XII Rassegna Corale Città di Umbertide

Sabato 7 giugno alle ore 18,15 presso la Chiesa di San Francesco avrà luogo la XII edizione della rassegna nazionale corale “Città di Umbertide” promossa dal Chorus Fractae Ebe Igi con il patrocinio del Comune di Umbertide. Dopo aver portato con successo sulle scene lo scorso inverno lo spettacolo “Il lupo, l’aquila e la luna”, per il quale sono previste ulteriori repliche in Umbria e Toscana a fine estate, il Chorus Fractae Ebe Igi si presenta per l’appuntamento annuale della “Rassegna corale nazionale”, che tradizionalmente si svolge nel primo weekend di giugno. La manifestazione, che ha il pregio di far conoscere la città di Umbertide a gruppi provenienti da diverse regioni d’Italia, è giunta alla dodicesima edizione e vanta nel tempo la partecipazione di cori prestigiosi. Quest’anno interverranno il gruppo “Sardos in su coro” di Colle Val d’Elsa (SI), costituito da coristi che vivono in Toscana ma provengono da diverse aree della Sardegna, diretti dal maestro Eugenio Dalla Noce, e il coro “Amici del bel canto” de L’Aquila, diretti dal maestro Paolo Crisante. Parteciperanno anche i bambini del Piccolo Coro Ebe Igi, reduci dal successo della rassegna di cori giovanili dello scorso aprile, e già pronti per una stagione 2014/2015 densa di impegni. E’ previsto il saluto ai partecipanti da parte dell’Amministrazione Comunale che sente viva l’esigenza di promuovere la cultura e l’aggregazione e sarà presente anche l’Associazione Regionale dei Cori dell’Umbria. 

07/06/2014 15:59:13

Notizie » Politica Nuova Giunta Comunale. Il giudizio di Sinistra per Umbertide

La lista Sinistra per Umbertide denuncia la sua esclusione dalle trattative per la formazione della Giunta Comunale ed esprime un giudizio negativo sulla composizione del nuovo esecutivo: “Una operazione che ha visto la debolezza sia personale che politica del sindaco stretto nella morsa delle due anime del PD e condizionato dal dover risarcire il PSI per non aver ostacolato l'operazione che lo portò sulla poltrona di sindaco al momento della sostituzione dell'on. Giulietti. Quindi due assessori ciascuna per le due correnti del PD e una Ferrazzano che, malgrado il risultato disastroso di un PSI che non ha ottenuto consiglieri eletti, ha preteso il terzo mandato. Sinistra per Umbertide è stata esclusa da qualsiasi trattativa ed informata solo dopo che il sindaco aveva già firmato le nomine.  A quel punto abbiamo rifiutato gli offensivi contentini propostici; contentini altresì che senza mezzi economici nè organizzativi e tanto meno deleghe precise scaricavano su di noi il certo fallimento di punti programmatici importanti e complicati nella realizzazione come il polo lavoro il dentista sociale e il comune solidale. Noi ci chiamiamo fuori da queste beghe di bassa politica. Il sindaco e la "sua" squadra hanno la responsabilità politica amministrativa morale e personale, sono dotati di mezzi finanziari e organizzativi adeguati. Rimarremo vigili controllori che quel programma da noi elaborato nei punti fondamentali e dirimenti e che ha contribuito in larga parte alla vittoria della coalizione di centro sinistra venga attuato.”

07/06/2014 12:37:55

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy