Notizie » Società Civile INSIGHT: arte e azione

  “L'arte è per noi inseparabile dalla vita. Diventa arte-azione e come tale è sola capace di forza profetica e divinatrice” sosteneva Filippo Tomaso Martinetti. Chi rappresenta alla perfezione le parole del letterato italiano sono i ragazzi dell’associazione INSIGHT di Umbertide i quali, ormai da tre anni,  portano nelle calde sere d’estate un soffio di aria nuova grazie a concerti, esposizioni pittoriche e fotografiche, spettacoli teatrali e  non solo… Anche quest’ anno non si sono certo risparmiati. L’evento ROCCINSIGHT, da loro ideato, allieterà la giornata del 21 Giugno 2014 a partire dalle ore 18 quando, i commercianti che hanno aderito alla realizzazione del progetto, si uniranno sotto la Rocca, nella piazza del mercato,per dar vita ad uno scintillante Shopping Sotto le Stelle, insieme a loro ci saranno numerosi artisti con le loro creazioni e altre associazioni del territorio con il loro banchetto espositivo, il  tutto  animato da concerti live. La musica farà da sfondo fino alle 21 quando le attenzioni saranno tutte rivolte alla moda. Lo storico negozio umbertidese Fiammetta mostrerà i suoi articoli in una imperdibile sfilata, a seguire ancora musica con i Fuoriskema e dj Lillo e dj Carini incaricati di chiudere l’evento. Chi si accontenta gode così così; e infatti non si sono fermati qui i ragazzi di insight. Per la serata hanno organizzato un’area ristoro offerta da Wood pub e Glamour ma, pensando anche alla tanto temuta prova costume, non poteva mancare un’area fitness e kickboxing allestite in collaborazione con TMA di Umbertide. Questi giovani umbertidesi hanno creato un momento di svago dedicato a tutti mettendo a disposizione il proprio tempo, le proprie capacità, le proprie idee e hanno dato vita ad una serata diversa,  di festa e allegria alla quale è vietato mancare. A cura di Angela Conti  

18/06/2014 19:17:58

Notizie » SLIDER 29 giugno. Marcia per la Pace Serra Partucci- Penetola

Sotto lo slogan “La memoria cammina con noi” è stata presentata la prima edizione della Marcia per la Pace Serra-Penetola che si terrà domenica 29 giugno, iniziativa promossa dal Coordinamento per la Pace Umbertide- Montone – Lisciano Niccone nel centesimo anniversario dello scoppio della prima guerra mondiale e a 70 anni esatti dagli eccidi di Serra Partucci e Pentola che il 24 e il 28 giugno del 1944 causarono la morte di 17 vittime innocenti. La Marcia per la Pace, organizzata nell’ambito delle iniziative di preparazione della Marcia PerugiAssisi per la pace e la fraternità del 19 ottobre prossimo, è stata illustrata da Giuseppina Gianfranceschi, in rappresentanza del Coordinamento per la Pace Umbertide- Montone – Lisciano Niccone, insieme ai rappresentanti dei tre Comuni, il sindaco di Umbertide Marco Locchi, il sindaco di Lisciano Niccone Gianluca Moscioni e l’assessore del Comune di Montone Roberto Persico. “Raccogliendo l’invito riportato nell’appello della XX Marcia per la pace Perugia-Assisi ad organizzare iniziative per la pace nelle nostre città, abbiamo deciso di promuovere una marcia anche ad Umbertide ed abbiamo coinvolto non solo i Comuni di Umbertide, Montone e Lisciano Niccone ma anche le tante associazioni del territorio. – ha spiegato Giuseppina Gianfranceschi - La data non è stata scelta a caso, poiché coincide con la domenica di giugno nella quale, ogni anno, la nostra comunità ricorda due degli episodi più tragici avvenuti ad Umbertide durante la seconda guerra mondiale, gli eccidi di Serra Partucci e Penetola, perpetrati dall’esercito tedesco nel giugno del 1944 ai danni di civili innocenti. I partecipanti alla Marcia percorreranno quindi gli 11 chilometri che separano queste due località, per ricordare gli orrori di quella guerra ma non solo, perché la guerra continua ad uccidere e a causare sofferenze a milioni di innocenti in tanti paesi del mondo anche oggi; il dolore dei civili di questi paesi è lo stesso dolore provato 70 anni fa dal popolo Italiano, ed è oggi come allora inaccettabile. Crediamo che questa Marcia potrà essere davvero un’occasione importante per la nostra comunità per ritrovare quello spirito unitario che permise a persone di orientamenti, ideali e appartenenze politiche, anche molto diverse, di scrivere assieme la Costituzione Italiana, riconoscendo quali valori fondanti la democrazia, il ripudio della guerra, la giustizia sociale, la realizzazione dei diritti umani, in una parola sola, la pace”. “Montone è orgogliosa di partecipare a questa Marcia che ci spinge ad una riflessione sulla pace, tema che troppo spesso viene messo in secondo piano – ha affermato l’assessore di Montone Persico – Non dobbiamo sottovalutare il dolore che stanno provando le tante vittime dei troppi conflitti ancora oggi in atto, perché è lo stesso che provarono i nostri concittadini 70 anni fa”. “Dobbiamo porre le basi perché le guerre non accadano più – ha aggiunto il sindaco di Lisciano Niccone Moscioni – e la Marcia del 29 giugno ha lo scopo di rimettere al centro dell’attenzione temi importanti che mi auguro possano coinvolgere molte persone”. “Ringrazio il Coordinamento della Pace per il grande lavoro svolto per l’organizzazione di questa iniziativa – ha concluso il sindaco di Umbertide Locchi – La Marcia per la Pace ci spinge a riflettere su un tema importante rispetto al quale siamo chiamati a fare un passo in avanti, recuperando il valore della memoria e trasmettendolo alle giovani generazioni”. Il programma prevede alle ore 8,30 la santa messa officiata da don Luigi Lupini presso Serra Partucci, la commemorazione delle vittime, la deposizione della corona e gli interventi delle autorità e degli organizzatori della marcia; sarà presente anche Jozica Cernic, nipote di Domenico Cernic ucciso a Serra Partucci. Alle 9,15 è prevista la partenza della Marcia che procederà lungo il seguente percorso di 11 km: Strada Provinciale Umbertide – Gubbio direzione Umbertide deviando sulla vecchia strada che passa per il castello di Civitella Ranieri – Via Roma – Piazza Mazzini – Piazza Matteotti – Piazza XXV Aprile – Via Venanzio Gabriotti – Strada Provinciale fino all’incrocio con la vecchia strada che entra nella Frazione di Niccone – poi si prosegue sulla strada vicinale per Penetola. Il percorso sarà in parte allietato dalle note della Banda Città di Umbertide e durante il tragitto verranno messe a disposizione dei partecipanti bottiglie di acqua. Alle ore 12,30 è previsto l’arrivo a Penetola dove si terrà la cerimonia di commemorazione delle vittime con la deposizione della corona e gli interventi dell’avvocato Francesco Innamorati Presidente ANPI Provinciale, del Coordinamento per la Pace Umbertide – Montone – Lisciano Niccone e del Comitato promotore Marcia PerugiAssisi per la pace e la fraternità.   Informazioni utili  per partecipare alla marcia Nel luogo di partenza (Serra Partucci, c/o Villa Valentina) non è possibile parcheggiare quindi, dopo aver accompagnato i partecipanti sul posto, i conducenti dovranno portare le auto ai parcheggi presso la Piscina Comunale e il Circolo Tennis di via Morandi (si consiglia di organizzarsi in modo che ogni auto sia al completo). Dal parcheggio di via Morandi i conducenti e tutti coloro che non riescono ad organizzarsi direttamente, potranno raggiungere il luogo di partenza della Marcia utilizzando il servizio gratuito di navetta che avrà i seguenti orari:   Ore 8,10 partenza navetta per Serra Partucci  per coloro che  vorranno partecipare alla Santa Messa e poi alla Marcia (presentarsi entro le ore 8,00). Ore 8,45 per  chi vorrà partecipare soltanto alla Marcia. (presentarsi entro le ore 8,30)   Ai conducenti che parteciperanno alla Marcia verrà consegnato un biglietto da utilizzare per usufruire del servizio navetta dalla Frazione di Niccone al parcheggio di via Morandi per il recupero delle autovetture. Per il rientro da Penetola il servizio navetta partirà dal piazzale vicino alla stazione ferroviaria di Niccone, avranno la priorità i conducenti muniti di biglietto, che recuperate le macchine torneranno a Niccone per raccogliere i partecipanti.   Orario Navetta da Niccone (Penetola):   13,30 circa (l’orario potrà variare in base all’ora di arrivo della marcia)   In alternativa è possibile usufruire del servizio di trasporto ferroviario per la tratta Niccone - Umbertide utilizzando i treni con partenza dalla stazione di Niccone.   partenza 12.38 - arrivo12.42. partenza 15,20 – arrivo 15,24   Chi vorrà partecipare alla Marcia raggiungendo direttamente Niccone potrà utilizzare i treni nella tratta Umbertide – Niccone. partenza  9.48 - arrivo 9.52 partenza 12.43 - arrivo 12.46 Il costo del biglietto verrà rimborsato la mattina stessa dall’organizzazione della Marcia Serra-Penetola dietro presentazione dello stesso. Per il pranzo sarà possibile usufruire di un menu speciale al prezzo di 15 euro presso i seguenti ristoranti (si consiglia ai partecipanti di prenotare entro giovedì 26 giugno onde evitare di non trovare posto): Locanda Appennino, Locanda di Nonna Gelsa, Ristorante Bar La Rocca, Ristorante Il Capponi, Ristorante La Ripa, Ristorante  Casagrande, Ristorante Pomarancio, Ristorante San Giorgio, Ristorante C’era una Volta, Ristorarte Zibù.

18/06/2014 14:39:06

Attualità » Primo piano 5 luglio: celebrazioni per la Liberazione di Umbertide dal nazi- fascismo

Dopo la rievocazione del bombardamento di borgo San Giovanni del 25 aprile 1944 e la prossima commemorazione degli eccidi di Serra Partucci e Penetola attraverso la Marcia per la Pace di domenica 29 giugno, Umbertide si prepara a ricordare un’altra importante pagina della sua storia. Sono infatti passati 70 anni esatti da quel 5 luglio del 1944 quando Umbertide, dopo anni di guerra e di miseria, con l’ingresso in città degli Alleati, fu liberata dall’occupazione tedesca. Lo smantellamento delle postazioni militari era iniziato già nei primi giorni di luglio e la mattina del 5 luglio fecero il loro ingresso in città i fucilieri dell’Ottava Armata britannica che sancirono di fatto la fine dell’occupazione nazista. L’apparato politico ed amministrativo del commissario fascista Luigi Ramaccioni si dileguò e lo stesso 5 luglio, undici cittadini umbertidesi, mossi da spirito di alto civismo e totale abnegazione, si riunirono in casa di Raul Bonucci e costituirono un Comitato di Salute Pubblica, che prese subito contatti con il Comitato di Liberazione Nazionale provinciale di Perugia al fine di costituire una sezione dello stesso Comitato ad Umbertide. Il 23 luglio, diciotto giorni dopo la sua nascita, il Comitato di salute Pubblica si sciolse perché si insediò il Comitato di Liberazione Nazionale locale e, nel frattempo, era stato formalmente nominato dal Governatore Militare Alleato il primo sindaco di una Umbertide finalmente liberata. Il 5 luglio 1944 è quindi una data fondamentale della storia democratica di Umbertide e per questo è in fase di organizzazione una cerimonia di commemorazione per ricordare ciò che accadde 7 anni fa.

18/06/2014 14:31:51

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy