Sport Serie A1 Basket Femminile: Chiara Consolini resta ad Umbertide

Le bandiere non si ammainano mai, ma continuano sempre a sventolare alte e fiere, esempio di fedeltà e dedizione alla causa. Il capitano Chiara Consolini anche nella stagione 2014/15 continuerà a guidare sul campo la truppa Acqua&Sapone agli ordini di coach Serventi. Chiara, nata il 20 maggio 1988 a Peschiera del Garda (Vr), non ha certo bisogno di presentazioni per il pubblico umbertidese, che l’ha adottata fin da subito come beniamina, tanto per le sue notevoli doti cestistiche che per quelle umane. Guardia/ala di 185 cm, difficilmente contenibile in penetrazione per le difese, anche perché il suo tiro da fuori deve essere assolutamente rispettato, nella stagione del ritorno a Umbertide con la maglia di Acqua&Sapone ha segnato 11,7 punti, con un massimo di 20 a La Spezia, in 34 minuti di utilizzo medio, raccogliendo anche 3 rimbalzi. Cifre che descrivono solo in parte l’ottima stagione di Chiara, che ha dimostrato di avere tutte le capacità di prendersi le responsabilità di condurre una squadra, e che meritatamente ha riconquistato la nazionale, dopo il taglio in extremis prima degli europei di Francia 2013, con la quale è stata assoluta protagonista della qualificazione delle azzurre all'edizione 2015 di Eurobasket. Chiara Consolini cresce a Schio, con la cui divisa debutta in serie A1 a soli 16 anni, il 24 ottobre 2004, nella trasferta di Rovereto, mettendo a segno anche 2 punti nei 2 minuti finali della partita dominata dalle venete per 90-62. Con la maglia delle scledensi resta anche per le successive tre stagioni, alternandosi tra formazioni giovanili e prima squadra, nella quale ottiene sempre maggiore spazio. Nel 2006 è parte della spedizione della nazionale under 18 che vince la divisione B degli Europei, riportando l’Italia nella massima divisione, con 6 punti messi a segno in 17 minuti di utilizzo nelle otto partite della competizione. La prima avventura a Schio si conclude nel 2007-08, con la squadra che vince il terzo scudetto in quei quattro anni e con l’EuroCup conquistata proprio in quella stagione nella doppia finale contro il Bc Mosca, in gara-2 della quale Chiara scende pure sul parquet mettendo a segno un tiro libero. Nel frattempo era anche diventata una delle colonne portanti della nazionale under 20, con la quale disputa i campionati europei sia nel 2007 che nel 2008. Nella prima occasione l’Italia arriva sesta e Chiara contribuisce con 8 punti a partita, nella seconda circostanza le azzurrine chiudono none, ma Consolini è assoluta protagonista con 14,5 punti (decima marcatrice della competizione), con un massimo di 25 contro la Lettonia, cui aggiunge 5 rimbalzi a partita. È quindi il momento giusto per andare a cercare spazio, minuti ed esperienza in altre realtà. Chiara così scende in serie A2 alla Ducato Lucca, della quale sarà trascinatrice, mettendo a segno 19,5 punti di media, con in aggiunta 4 rimbalzi e 3 recuperi. La squadra toscana arriva in finale promozione contro Cavezzo e vince gara-1 in trasferta, letteralmente condotta dai 31 punti segnati di Consolini. La formazione modenese vincerà poi le altre due partite, ma per Chiara si riaprono comunque le meritate porte della serie A1: nell’estate 2009 inizia la prima avventura con la maglia della PFU. Con la piazza di Umbertide il feeling è immediato e le prestazioni sul campo si rivelano ottime. Nella prima stagione gioca 23 minuti a partita, segnando 8 punti, e le partite migliori sono quelle nei quarti di play-off contro le future campionesse d’Italia di Taranto, quando mette a referto rispettivamente 14 e 18 punti. Si guadagna così anche la nazionale maggiore, debuttando il 14 luglio 2010 contro la Turchia. Due giorni dopo, nella seconda delle 32 presenze con la maglia dell’Italia, segna 18 punti alla Germania. La seconda stagione con la PFU vede la squadra di coach Serventi partire fortissimo con 8 vittorie di fila, poi rallenta nel finale di stagione, ma arriva fino alle semifinali scudetto, dove viene eliminata da Schio. Consolini contribuisce con 7 punti per partita in 28 minuti, con migliori partite quella d’esordio con Venezia (16 punti) e l’ultima con Schio (14 punti). È un po’ un passaggio di consegne, visto che durante l’estate Chiara torna a Schio, anche se il trasferimento non interrompe il forte legame che si è creato con la città di Umbertide. L’impressione, o forse solo la speranza, è quella che non sia un addio ma un arrivederci. Nelle venete tornate campionesse d’Italia Consolini deve affrontare una fortissima concorrenza, ma quando viene chiamata in causa si fa trovare pronta. Ha inoltre modo di calcare i parquet europei al massimo livello in Eurolega, e proprio durante la final eight del 2012 subisce un grave infortunio che pone fine alla sua stagione, nella quale in campionato segna 5 punti a partita in 15 minuti. Rientra per la gara di Supercoppa contro Taranto, dove è protagonista di una grande prestazione (14 punti in 19 minuti). In campionato poi giocherà circa 21 minuti per incontro, con 5,5 punti segnati, vincendo Coppa Italia e scudetto, il quarto della carriera, il primo vissuto da vera protagonista. Quindi nell’estate 2013 il ritorno a Umbertide. “Come riabbracciare una figlia che è andata a studiare fuori casa per due anni” recitava la nota ufficiale che dodici mesi or sono, giorno più giorno meno, annunciava il suo ritorno nella famiglia Pfu. Il percorso di crescita dopo questo viaggio di formazione, per portare avanti la metafora, è ripreso assieme con l’ultima stagione da record e ora proseguirà verso una stagione che sarà una nuova avventura, un nuovo orizzonte. E affrontarle mantenendo la retta via è più facile quando si è guidati da una bandiera che, alta e fiera, continua a sventolare.

04/08/2014 19:07:35

Notizie » SLIDER Torna a riunirsi il Consiglio Comunale

Il presidente del Consiglio Comunale Giovanni Natale ha convocato per giovedì 7 agosto alle ore 9,30 in seduta pubblica, sessione ordinaria, il Consiglio Comunale per discutere dei seguiti punti all’ordine del giorno: 1 -Approvazione verbali precedenti sedute; 2- Comunicazioni del Sindaco; 3 -Presentazione linee programmatiche legislatura 2014-2019 - art. 28, comma 4, dello statuto Comunale; 4- Piano delle consulenze ed incarichi di studio e ricerca - anno 2014; 5- Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari- ex art. 58 del Decreto Legge n. 112 del 25 giugno 2008, convertito con Legge n. 133 del 6 agosto 2008 per l'anno 2014. Approvazione; 6- Servizi pubblici a domanda individuale. Tariffe anno 2014; 7- Addizionale comunale Irpef - anno 2014 - legge 449/1997; 8    - Istituzione Imposta Unica Comunale - Iuc - adozione regolamento; 9- Imposta municipale propria - Imu - adozione regolamento;10 - Imposta municipale propria - Imu - aliquote e detrazioni - anno 2014; 11- Tributo comunale per i servizi indivisibili - Tasi - adozione regolamento; 12- Tributo comunale per i servizi indivisibili - Tasi - aliquote e detrazioni anno 2014; 13- Regolamento per la disciplina della tassa sui rifiuti – Tari; 14 - Tassa sui rifiuti - Tari - tariffe anno 2014; 15 - Programma triennale delle Opere pubbliche 2014 - 2016 ed elenco annuale lavori 2014. Approvazione; 16 - Verifica quantità e qualità di aree e di fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie e determinazione del prezzo di cessione; 17 - Approvazione Bilancio di Previsione 2014, Relazione Previsionale e Programmatica e Bilancio Pluriennale 2014 – 2016; 18 - Nomina della Commissione per la qualità architettonica ed il paesaggio ai sensi dell'art. 13 comma 5, del Regolamento Edilizio così come modificato dalla D.C.C. n. 60/2009; 19 -  Regolamento per la trasformazione in diritto di proprietà delle aree P.E.E.P. già concesse in diritto di superficie e per la rimozione dei limiti di godimento degli alloggi realizzati su aree P.E.E.P. cedute in proprietà (legge 448/98, art. 31 comma 45 e ss.mm. e ii.): approvazione; 20 - Declassificazione del tratto terminale della strada comunale di Migianella nei pressi dell'omonimo borgo.  

02/08/2014 14:39:49

Attualità » Primo piano Trasporto scolastico: riconfermata la corsa Bosco- Umbertide

La Provincia di Perugia, con la fattiva collaborazione del Comune di Umbertide, ha riconfermato anche per il prossimo anno scolastico il servizio di trasporto autobus sulla linea Bosco- Umbertide. Il servizio era stato istituito lo scorso anno in via sperimentale su sollecitazione dei genitori degli studenti dell’istituto superiore “Leonardo Da Vinci” residenti nelle frazioni a nord di Perugia che avevano lamentato l’assenza di servizi di trasporto adeguati da e per la scuola umbertidese. La nuova linea di autobus consente infatti di mettere in collegamento agevolmente le frazioni a nord di Perugia (Bosco, Ramazzano, Casa del Diavolo, Resina, Solfagnano, Rancolfo, Tavernacce e Sant’Orfeto), che non usufruiscono di alcun collegamento ferroviario, con Umbertide ed in particolare l’istituto superiore. Visto il gradimento riscontrato tra gli utenti nel corso del primo anno di servizio sperimentale, la linea di trasporto pubblico da Bosco ad Umbertide e ritorno verrà riproposta anche per il prossimo anno scolastico, nella speranza che venga inserita in vai definitiva nel prossimo Piano regionale dei trasporti. I soggetti interessati possono quindi sottoscrivere l’abbonamento annuale alla corsa a partire da lunedì 11 agosto e fino al 30 settembre rivolgendosi presso la sede della ditta Autonoleggi Ceccarelli, a cui è stato affidato in gestione il servizio, sita ad Umbertide, in via Madonna del Moro, 12 (orario ufficio).

02/08/2014 14:30:02

Attualità » Primo piano Viaggio premio in Germania per studentessa umbertidese

C’è anche una ragazza dell’Istituto superiore “Leonardo Da Vinci” di Umbertide tra i quaranta studenti italiani che hanno vinto un viaggio-premio in Germania della durata di un mese finalizzato a migliorare la conoscenza della lingua tedesca. Si chiama Giorgia Gillosi, ha 16 anni e quest’anno ha frequentato la III A dell’indirizzo liceo linguistico. Nonostante la maggior parte degli studenti che hanno partecipato alla selezione avesse un anno più di lei, Giorgia è riuscita a superare brillantemente la prova, rientrando tra le due studentesse scelte per l’Umbria. In tutto solo quaranta studenti provenienti da ogni regione d’Italia hanno avuto la possibilità di partire per il viaggio-premio, quattro settimane, dal 25 giugno al 19 luglio, di full immersion nella lingua tedesca. Le prime tre settimane Giorgia e gli altri studenti le hanno trascorse nella cittadina di Würzburg, in Baviera, dove hanno potuto anche frequentare una scuola tedesca, mentre gli ultimi giorni hanno avuto l’opportunità di visitare la capitale Berlino. “E’ stata un’esperienza fantastica che consiglio a tutti di fare e che mi ha permesso di conoscere meglio la lingua e di acquisire più sicurezza nella conversazione. – ha dichiarato Giorgia – Durante il mese trascorso in Germania abbiamo parlato così tanto in tedesco che alla fine non parlavamo più italiano nemmeno tra noi studenti. Inoltre questo viaggio premio ci ha dato la possibilità di conoscere tante nuove persone, arricchendoci quindi non solo dal punto di vista delle competenze linguistiche ma anche sul piano umano e personale”. Un motivo di orgoglio in più per l’istituto umbertidese guidato dalla dirigente scolastica Franca Burzigotti che per il secondo anno consecutivo ha partecipato al prestigioso progetto: lo scorso anno era stata infatti Chiara Caseti a volare in Germania e quest’anno è toccato a Giorgia, in attesa di vedere il prossimo anno altri studenti del “Leonardo Da Vinci” salire su un aereo per approfondire e migliorare la conoscenza di una lingua sempre più richiesta nel mondo del lavoro.   

01/08/2014 09:04:51

Attualità » Primo piano Ad Ecofuturo gli spot di Energy Door

Anche “Energy Door”, il progetto di educazione ambientale che ha coinvolto numerosi studenti dell’Altotevere, ha fatto tappa ad Ecofuturo, il festival delle ecotecnologie e dell’autocostruzione in programma fino al 2 agosto presso la Libera Università di Alcatraz. Il Centro Mola Casanova, tra i partner di Ecofuturo, ha infatti voluto portare alla manifestazione gli spot sul risparmio energetico realizzati dagli studenti degli istituti superiori dell’Alta Valle del Tevere nell’ambito di “Energy Door”.  Oltre ai vari laboratori rivolti ai bambini e alle loro famiglie e alle visite guidate al centro di educazione ambientale di Umbertide, il Mola Casanova ha allestito anche uno stand dove sono state esposte le “macchine dell’energia” e sono stati proiettati i sei spot realizzati nell’ambito del progetto ideato e promosso dal Centro Mola Casanova e finanziato dalla Regione Umbria con l’obiettivo di disseminare consapevolezza in materia di risparmio ed efficienza energetica. “Ecofuturo ci è sembrata un’ottima opportunità per riflettere sui problemi legati alle cattive abitudini e agli sprechi energetici – ha spiegato la responsabile del Centro Mola Casanova Tatiana Roscini - Il contesto era perfetto per Energy Door e ci ha permesso di disseminare i contenuti del progetto e di mostrare ad un vasto pubblico gli spot realizzati dai ragazzi”. Ecofuturo è un festival che offre occasioni di incontro per scambiarsi informazioni, connessioni, idee e tecniche. Fra gli altri, hanno aderito al festival decine di associazioni, aziende e ricercatori indipendenti, tra cui Wwf, Legambiente, Slow Food, Acqua Pubblica e Politecnico di Milano. Domani, giovedì 31 luglio, è in programma la visita al Centro Mola casanova e ad Alcatraz verrà organizzato un pulmino per tutti coloro che sono interessati all’iniziativa.

30/07/2014 23:32:11

Notizie » Politica Bocciatura fondo studio universitario: M5S risponde a Pd

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle di Umbertide Perché il PD non ha votato a favore della proposta, formulata da Umbertide Cambia, di costituire un “Fondo per il diritto all’università”, utilizzando gli introiti dei consiglieri e della giunta? La risposta arriva, dalla consigliere PD Ranuncoli. La quale chiarisce due punti: prima di tutto, a tale scopo, vi è già in bilancio una cifra di 10.000 euro, e secondo punto, forse un peccato di inesperienza, che i consiglieri del PD danno i loro introiti al partito, mentre il sindaco e gli assessori danno, sempre al partito, il 15% dei loro stipendi. Come dire: “preferiamo darli al partito piuttosto che ai disagiati, agli ultimi”! Due riflessioni, la prima: i 10.000euro sono già dei cittadini; seconda riflessione: la posizione dei consiglieri del PD, del sindaco e della giunta, sono ammirevoli dal punto di vista della coerenza nei riguardi della segreteria del PD…i patti sono patti! Tuttavia, vogliamo far notare che questi chiarimenti racchiudono due grandi “valori” che sono: la mediocrità e l’incompetenza. Spesso i politici non conoscono la cultura di governo, questa appartiene a quei pochi che, giorno per giorno, lottano per la conversione delle coscienze con la testimonianza della loro azione di coerenza politica. Diversamente da coloro che continuano ad agire, usando l’istituzione perché sperano in una facile carriera con metodi medioevali, facendo promesse a lungo termine a persone che ancora credono nelle chiacchiere dello pseudo politico di turno. La posizione di chi ha votato per il FONDO è quella di coloro che hanno una cultura di governo, l’ altra attiene alla sfera degli interessi privati, il potere per il potere. Si sappia che il primato è dell’uomo, non della politica. Chi non ha mai fatto una riflessione culturale su temi etici, non potrà mai comprendere un percorso politico teso verso gli ultimi. Oggi l’uomo deve riappropriarsi della politica facendola diventare strumento nelle sue mani , non l’uomo strumento della politica.E’ l’uomo che con la sua cultura,con i suoi valori,con la sua eticità, informata dal bene per l’altro, dipana dalla propria coscienza una pedagogia politica che “costruisce” il bene,con il cuore,poi lo traduce con la testa.

30/07/2014 20:18:00

Attualità » Primo piano Incontro tra Comune di Umbertide e Provincia di Perugia

L'Amministrazione Comunale di Umbertide ha ricevuto ieri pomeriggio la visita del presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi. Accompagnato dall’assessore alla Viabilità Domenico Caprini, Guasticchi ha incontrato il sindaco Marco Locchi insieme agli assessori Paolo Leonardi, Cinzia Montanucci e Pier Giacomo Tosti e al presidente del Consiglio comunale Giovanni Natale. Il presidente Guasticchi ha esordito spiegando il nuovo sistema elettorale delle Province, informando i presenti che comunque rispetto alla data indicativa di fine settembre per l’elezione del nuovo Consiglio provinciale, il Governo ha concesso una proroga e quindi l’elezione è rimandata ad ottobre, salvo ulteriori proroghe. Ha poi confermato che le nuove Province conserveranno deleghe in materia di viabilità, ambiente (soprattutto in termini di controlli, che saranno affidati alla polizia provinciale, corpo che rimarrà anche con la riforma) ed edilizia scolastica, più eventuali altre funzioni che saranno affidate per delega dalla Regione. Ha poi informato la Giunta di quanto la Provincia ha fatto in questi mesi a livello di intermediazione con il Governo per risolvere problemi concreti dei Comuni in materia di edilizia scolastica.  Più difficile la situazione per quanto riguarda la viabilità, perché i finanziamenti sono stati bloccati per quest’anno dal Governo. Il sindaco Locchi ha fatto presente la criticità della strada provinciale del Niccone nel tratto Niccone-Spedalicchio, per il quale è stato chiesto un finanziamento alla Regione di circa 200mila euro. E’ stato sollevato il problema dell’erba alta lungo le banchine che ostruisce in alcuni casi la visuale stradale. Alla Provincia è stato poi chiesto di mettere a disposizione il corpo di polizia provinciale per controllare il Tevere nelle ore notturne, verificando atti penalmente rilevanti che potrebbero inquinare il fiume. In particolare nelle ultime settimane sono stati riscontrati livelli di torbidità nelle ore mattutine. Gravi le conseguenze per il campo di gara per la pesca sul Tevere, con tre gare annullate di cui una a livello nazionale. Su tutte queste richieste il presidente Guasticchi ha garantito l’impegno della Provincia. Infine è stato affrontato il tema della caserma dei carabinieri: la Provincia ha stanziato 300mila euro per la ristrutturazione dell’attuale sede di via Spoletini, ma è pronta a discutere con l’Amministrazione e l’Arma dei carabinieri eventuali altre soluzioni che saranno prospettate.

30/07/2014 20:12:17

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy