Notizie » Politica L'omaggio del Pd di Umbertide alle vittime dell'attentato di Parigi

Riceviamo e pubblichiamo dal Partito Democratico di Umbertide Un mazzo con tre rose, una rossa, una bianca, una blu, a simboleggiare il tricolore francese, e una copia della ristampa di “Facanàpa”, la rivista satirica diffus ad Umbertide a fine Ottocento, per ribadire con forza il diritto alla libertà di stampa, di satira e di espressione. Così il Partito Democratico di Umbertide ha voluto esprimere la propria vicinanza e solidarietà al popolo francese, duramente colpito dal terribile attacco terroristico alla redazione del giornale satirico Charlie Hebdo. Questa mattina un gruppo di iscritti al Pd si è ritrovato nella sede di via Pomarancio per commemorare e riflettere su quanto accaduto - e sta accadendo ancora in queste ore - a Parigi. E lo ha fatto in due modi: con un mazzo con tre rose, rossa bianca e blu, è stato reso omaggio alle vittime dell'attentato terroristico, e con una copia di “Facanàpa” è stato lanciato un messaggio in difesa del diritto di satira, del diritto di stampa e, più in generale, del diritto alla libertà. “Facanàpa”, tra i più antichi giornali satirici dell'Umbria, era un quindicinale che uscì dal 3 dicembre 1893 al 15 luglio 1894; i suoi scaltri giornalisti, ben celati dietro pseudonimi dal sapore orientale, prendevano di mira le anomalie amministrative del tempo e, con ironia sottile e sarcasmo mordace, mettevano sotto la lente d'ingrandimento politici ed amministratori locali. Nel mirino finì soprattutto il consigliere comunale, il veneto Giacomino Dal Bianco, di cui fu criticato l'eccessivo potere, poco trasparente e privo di freni e di controllo, tanto che la pubblicazione cessò di esistere proprio a seguito del pensionamento di Dal Bianco. Oggi quindi, all'indomani dell'attentato di Parigi, il PD ha voluto recuperare un pezzo della storia e della cultura umbertidese per sottolineare l'importanza della satira, intesa come libera espressione delle proprie idee e del proprio pensiero, che nel mondo contemporaneo appare purtroppo sempre più messa in discussione. “Quanto accaduto a Parigi è orribile. – hanno dichiarato dal Pd umbertidese – L'assalto alla sede del giornale Charlie Hebdo è un attacco vile e violento alla libertà di stampa, alla libertà di satira e, più in generale alla libertà di ogni cittadino. Esprimiamo la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime, a tutti i giornalisti e al popolo francese. Libertà, fraternità ed uguaglianza sono i principi su cui si basa la Repubblica francese e da quei principi vogliamo ripartire per combattere qualsiasi forma di odio e di violenza”.

09/01/2015 14:25:35

Attualità » Primo piano Umbertide: il bilancio dell'assessore al Commercio e alla Sicurezza Paolo Leonardi

La sicurezza è una priorità per l'Amministrazione Comunale di Umbertide. Ad affermarlo l'assessore Paolo Leonardi che, nel corso della conferenza stampa di fine anno, ha tracciato un bilancio di quanto fatto nei primi sei mesi di attività dell'Amministrazione, relativamente alle deleghe di sua competenza, Sicurezza e Polizia Municipale, Commercio, Turismo e Agriturismo. “Nel corso di questi primi sei mesi, l'Amministrazione Comunale ha organizzato diversi incontri finalizzati a migliorare la percezione di sicurezza dei cittadini e a discutere sulle misure da mettere in atto per prevenire il verificarsi di fatti illeciti – ha affermato l'assessore Leonardi -  Si sono quindi tenuti degli incontri operativi tra Polizia Municipale, Polizia Provinciale e  Corpo Forestale dello Stato e con gli Istituti di vigilanza privati, è stato organizzato insieme ai Comuni dell'Altotevere un incontro con il Prefetto De Miro, è stata avanzata richiesta di finanziamento alla Regione per l'acquisto di telecamere di videosorveglianza da collocare nelle principali vie di accesso al territorio comunale e nelle aree cosiddette sensibili, è stato potenziato il servizio di pattugliamento degli agenti di polizia municipale nelle ore serali, è stata incrementata la strumentazione in dotazione della Municipale con l'acquisto del drug test e di un'apparecchiatura in grado di verificare la presenza di auto rubate o prive di assicurazione o revisione, si è provveduto al rifacimento della segnaletica orizzontale al fine di incrementare la sicurezza di automobilisti e pedoni”. Per quanto riguarda il commercio, “nel corso del 2014 – ha detto ancora l'assessore Leonardi – si sono tenuti incontri con i commercianti per l'individuazione di referenti per le varie zone della città; inoltre, come da tradizione, l'Amministrazione ha provveduto ad organizzare le Fiere di Settembre e gli eventi natalizi con l'Accensione dell'Albero in piazza Matteotti e lo svolgimento dei tradizionali mercatini di Natale. Un ringraziamento particolare – ha continuato - va ai commercianti che hanno contribuito ad illuminare la città durante le festività natalizie. Sul fronte del turismo hanno poi preso il via le visite guidate alla scopera della Umbertide sotterranea e l'Amministrazione è al lavoro per promuovere nuove iniziative capaci di coinvolgere i visitatori italiani e stranieri che soggiornano in città ed in particolare c'è in programma l'organizzazione di visite guidate al Museo e alla manifattura Rometti. Nei prossimi mesi inoltre provvederemo a redigere il regolamento comunale sulla pubblicità e il regolamento relativo all'equo canone”. Tra gli ambiti di competenza dell'assessore Leonardi c'è infine l'edilizia residenziale sociale: “Umbertide è stato tra i primi Comuni umbri a pubblicare il bando per l'accesso alle case popolari e a metà marzo verrà pubblicata la graduatoria – ha detto - Inoltre ad Umbertide sono stati presentati tre bandi promossi dalla Regione e finalizzati ad agevolare l'acquisto della prima casa per single e giovani coppie e l'acquisto da parte dell'Ater di alloggi da destinare all'edilizia pubblica e per aiutare gli inquilini colpiti da sfratto per morosità incolpevole”.

09/01/2015 14:15:20

Notizie » Politica Umbertide Cambia: Amministrazione recepisce proposte opposizioni

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia La conferenza stampa di fine anno dell’Amministrazione comunale riconosce di fatto il ruolo di stimolo e proposta delle opposizioni. Tasse più eque, tariffa puntuale sui rifiuti, videosorveglianza, ripristino del servizio MOC rappresentano infatti alcune delle priorità che Umbertide cambia, Movimento 5 Stelle e Umbertide viva, hanno, nella loro autonomia, fermamente avanzato e  costantemente sostenuto. “Siamo nati per dare un contributo costruttivo all’azione di governo della nostra città – afferma Alessia Bartolini, consigliera comunale di Umbertide cambia – e le affermazioni dell’Amministrazione testimoniano la validità, l’efficacia e soprattutto l’importanza delle iniziative che abbiamo prodotto in Consiglio Comunale. Certo non basta. Intanto occorre dare una copertura economica agli obiettivi indicati, e questo sarà tema del bilancio revisionale 2015. Poi occorre andare oltre. Ad esempio, in tema di sanità è necessario capire cosa significa residenza sanitaria protetta e soprattutto potenziare il servizio per le cure palliative, le barriere architettoniche debbono essere eliminate totalmente, la messa in sicurezza di tutte le scuole deve essere un obiettivo prioritario, occorre inoltre definire un progetto per il rilancio del centro storico che giustifichi anche la spesa relativa agli interventi effettuati. Infine, ma forse ”in primis”, occorre dare risposte concrete a due esigenze fondamentali: investire sul merito e la professionalità, attraverso il fondo per il diritto allo studio universitario; sostenere l’occupazione nel contesto di un concetto di sviluppo sostenibile che premi la responsabilità sociale delle imprese, attraverso misure che migliorino la competitività del sistema imprenditoriale locale e contributi finalizzati all’assunzione, in particolare di over 40 e soggetti in condizioni di marginalità rispetto al mercato del lavoro”. 

09/01/2015 12:00:22

Attualità » Primo piano Il bilancio dell'assessore ai Tributi e all'Istruzione Cinzia Montanucci

“L'Amministrazione Comunale si impegnerà anche per il 2015 a gravare il meno possibile sulle tasche dei cittadini”. E' quanto affermato dall'assessore con deleghe ai Tributi e all'Istruzione Cinzia Montanucci durante la conferenza stampa di fine anno. “Il 2014 ha visto l'introduzione da parte del Governo della Iuc, l'imposta unica comunale che comprende Imu, Tari e Tares. - ha affermato l'assessore Montanucci – L'Amministrazione ha approvato separati regolamenti per la suddette componenti, al fine di agevolare la lettura e la comprensione della complessa disciplina che regola il nuovo sistema tributario comunale. L'Imu è rimasta inalterata, con esenzione dell'abitazione principale; per la Tari, che impone la copertura integrale dei costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti con un contributo provinciale pari al 5%, sono state previste riduzioni per i casi in cui il servizio viene svolto in misura ridotta; la Tasi è invece un tributo completamente nuovo, per il quale è stata applicata l'aliquota del 2,5 per mille, senza applicare anche l'aumento dello 0,8 per mille, ed anche in questo caso sono state previste specifiche detrazioni. Alla fine del 2014 inoltre il Governo con il DPCM del 28/11 ha introdotto l'applicazione dell'Imu sui terreni agricoli, contro la quale i comuni umbri, rappresentati dall'Anci, hanno presentato ricorso al Tar; tale ricorso è stato accolto in via preliminare con relativa sospensione del decreto, in attesa dell'udienza del 21 gennaio prossimo.  Per quanto riguarda invece il settore dell'Istruzione, la priorità di questa Amministrazione per l'anno 2015 è la messa in sicurezza degli edifici scolastici. Tra gli interventi già effettuati nel 2014 c'è l'adeguamento alla normativa antisismica della scuola primaria di Pierantonio mentre partirà a breve l'intervento di riqualificazione energetica della scuola media Mavarelli-Pascoli con la sostituzione degli infissi dei due edifici, grazie ad un finanziamento regionale di 540.000 euro integrato con 60.000 euro prelevati dalle casse comunali. Inoltre stiamo procedendo, tramite sponsorizzazione privata, al cablaggio della scuola primaria Di Vittorio e dei plessi di Niccone e di Verna; i lavori verranno effettuati dalla società Informatica 95 e consentiranno di dotare le scuole delle tecnologie necessarie per l'introduzione del registro elettronico. L'Amministrazione Comunale è poi in attesa di ulteriori finanziamenti: per la scuola elementare di Niccone è stata inoltrata al Ministero dell'Interno richiesta di usufruire dei fondi dell'8 per mille per la messa in sicurezza della struttura mentre è stato richiesto un contributo di 500.000 euro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per interventi di sistemazione della scuola dell'infanzia Monini e dell'asilo nido Il Ranocchio, per i quali inoltre potrebbero essere messi a disposizione ulteriori 300.000 euro, derivanti dal recupero presso la Regione dell'Umbria dei costi sostenuti per l'intervento sulla scuola di Pierantonio. Inoltre, per il 2014, nonostante i continui tagli ai trasferimenti statali, i servizi di mensa e trasporto non hanno subito alcun aumento, rispondendo così alle esigenze delle famiglie mentre anche quest'anno abbiamo provveduto ad elargire borse di studio di 300 euro agli studenti dell'istituto Leonardo Da Vinci che hanno conseguito la votazione di 100/100 all'esame di maturità. Per il futuro puntiamo a promuovere azioni di orientamento alle scelte di studio e lavoro dei giovani, attivando le strutture presenti sul territorio in termini di conoscenza e collaborazione con il tessuto imprenditoriale locale”. 

08/01/2015 14:53:04

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy