Notizie » Società Civile Venerdì 30 ottobre presentazione degli studi per la riqualificazione dell'area urbana di Umbertide

Si terrà venerdì 30 ottobre alle ore 10.30 presso il cinema Metropolis la presentazione del volume “Temi progettuali per riqualificare lo spazio urbano. Umbertide” a cura della docente universitaria Sandra Camicia. Il volume è il frutto degli studi portati avanti da Sandra Camicia, Lunella Ferri e Mariano Sartore del Dipartimento di Ingegneria civile ed ambientale dell'Università di Perugia finalizzati ad individuare i possibili ambiti di intervento per riqualificare l'area urbana di Umbertide. Partendo dall'obbiettivo di stabilire nuove relazioni morfologiche, funzionali e simboliche tra la città e il fiume Tevere, lo studio consente di rivedere lo spazio urbano di Umbertide, nell'ottica di una visione strategica che guarda al futuro, capace di interpretare il contesto ed individuarne le possibilità di sviluppo. La pubblicazione è stata realizzata nell'ambito della collaborazione tra il Comune di Umbertide e il gruppo di ricerca del Dipartimento di Ingegneria con il contributo della Camera di Commercio di Perugia. Alla presentazione del volume interverranno il sindaco di Umbertide Marco Locchi, il deputato Giampiero Giulietti, la prof.ssa Sandra Camicia dell'Università degli Studi di Perugia, il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni,  il coordinatore dell'Ambito Imprese, lavoro e istruzione della Regione Umbria Luigi Rossetti, il coordinatore dell'Ambito Territorio, infrastrutture e mobilità della Regione Umbria Diego Zurli e l'assessore regionale alla qualità del territorio e del patrimonio agricolo, paesaggistico e ambientale Fernanda Cecchini.

27/10/2015 15:50:35

Notizie » Politica Splendorini, il Consiglio Comunale delibera la richiesta di assoggettabilità a V.I.A. del progetto di estensione dell'attività di recupero di rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo Nel corso della seduta di lunedì 26 ottobre, il Consiglio Comunale ha deliberato in merito alla richiesta di attivazione di una nuova procedura di assoggettabilità a V.I.A. per il progetto di estensione dell'attività di recupero di rifiuti speciali non pericolosi da parte della ditta Splendorini Molini Ecopartner di Calzolaro. Di fronte alla domanda di autorizzazione presentata dall'azienda di aumentare il quantitativo di rifiuti trattati, passando dalle attuali 21.000 tonnellate annue a 60.000 tonnellate annue e a seguito degli incontri con la popolazione locale, che lamenta lo stato di disagio dovuto alle emissioni odorigene provocate dal ciclo produttivo di recupero dei rifiuti organici, la Giunta comunale, con deliberazione n. 264 del 19 agosto 2015, ha invitato la Regione Umbria a sottoporre tale progetto di ampliamento alla procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.). Nella seduta di ieri, dopo un acceso dibattito, il Consiglio comunale ha deliberato di richiedere alla Regione Umbria l'avvio di una nuova procedura di verifica di assoggettabilità a V.I.A. e alla Provincia di Perugia la sospensione di qualsiasi procedimento autorizzativo in essere, in attesa di conoscere le decisioni della Regione. La delibera è stata approvata con i voti a favore del Pd e del M5S, mentre i consiglieri di Umbertide Cambia e Umbertide Viva hanno votato contro. La richiesta di assoggettabilità a V.I.A. va nella direzione di garantire e tutelare la salute dei cittadini e di contribuire ad una migliore qualità della vita della popolazione e, come spiegato dall'Amministrazione, non deve essere intesa come elemento di ostruzione all'attività imprenditoriale ma come strumento costruttivo finalizzato ad una migliore integrazione tra comunità locale e attività presenti sul territorio. L'esclusione della valutazione di impatto ambientale del progetto, stabilita con Determinazione dirigenziale n. 5237 del 23 luglio 2015 del competente servizio regionale, non ha consentito ad oggi di valutare i reali effetti dell'aumento dei quantitativi dei rifiuti trattati e non ha preso in considerazione l'analisi degli impatti cumulativi, comprensivi anche del previsto incremento del transito veicolare.

27/10/2015 15:36:42

Notizie » Politica UMBERTIDE CAMBIA: SULLA QUESTIONE SPLENDORINI LA SOLUZIONE E' NELLA CONCERTAZIONE

Riceviamo e pubblichiamo “Non è la strada giusta per tutelare in maniera equilibrata il diritto dei cittadini di Calzolaro ad una buona qualità della vita, il mantenimento dei posti di lavoro, l'interesse dell'azienda ad aumentare la propria capacità produttiva in un contesto di responsabilità sociale”. Per questa sostanziale motivazione Umbertide cambia ha votato contro la delibera proposta dalla Giunta che chiede una nuova procedura di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale del progetto di ampliamento presentato dalla ditta Spendorini Molini Ecopatrtner. Il movimento civico propone una strada diversa, molto più concreta e pragmatica, che è quella di negoziare con l'azienda stessa l'applicazione di misure tecniche che limitino al massimo la diffusione di odori non tollerabili, fino a pensare, se realizzabile, ad una delocalizzazione, prevedendo da subito un sistema di controllo costante delle emissioni. Sostiene Umbertide cambia: “Partiamo da alcune premesse fondamentali. La normativa in materia ambientale non consente ai comuni di agire direttamente sul piano autorizzatorio. Quindi occorre ragionare in una logica politica e territoriale, tenendo conto dei vari aspetti che intervengono nelle diverse situazioni specifiche. D'altra parte nel caso in esame secondo la Regione, competente in materia, non ci sono elementi impeditivi sotto il profilo dell'impatto ambientale, secondo il Comune non ci sono problemi dal punto di vista urbanistico, la stessa Giunta, in data 3 ottobre, ha formalizzato alla Regione la richiesta di nuova assoggettabilità a VIA. Dunque non resta che attendere la risposta della Regione e verificare lo studio, prescritto dalla Regione all'azienda, in cui debbono essere previste misure olfattometriche alle sorgenti ed ai ricettori. Parallelamente occorre allargare la valutazione ambientale alla  più ambia situazione del territorio, dove insiste anche l'impianto di biogas ubicato a Bonsciano, nel Comune di Città di Castello, analizzando il cosiddetto impatto cumulativo che riguarda anche il notevole traffico veicolare che interessa la zona”. “Per quanto sotto questo profilo – sostiene Umbertide cambia – i Comuni interessati siano in grave ritardo, è necessario continuare a cercare una sintesi in un contesto concertativo, all'interno della Conferenza di Servizio, dove oltre alle Amministrazioni pubbliche debbono essere rappresentati tutti i soggetti portatori di interessi, quindi anche gli abitanti del territorio di Umbertide e Città di Castello. Se poi ci fossero delle condizioni che oggettivamente rilevino un profilo di illegittimità e chi ha la responsabilità, la Regione e la Provincia, non dovesse intervenire, la strada da percorrere non è quella amministrativa, ma quella legale”.

27/10/2015 15:24:43

Notizie » Società Civile Montone, 31 Ottobre 2015: Olivia Salvadori in concerto

Olivia Salvadori "in concerto" Montone, Chiesa di San Francesco 31 Ottobre 2015 ore 21 ingresso gratuito Una musica, una voce, un viaggio nel sentire trasportati dal vento (caldo) di una vivida sensazione polifonica. Struggenti ballate, pop elettronico, lieder, echi di musica contemporanea, field recording e sofisticate atmosfere ambient, la bellissima voce di Olivia Salvadori conduce con sicurezza, sensibilità e intensa espressione la contaminazione tra la tradizione lirica e le multiforme sonorità contemporanee. La scelta artistica di composizioni in forma di canzone per quartetto cameristico elettronico e voce soprano è decisamente convincente, rivela padronanza stilistica e tecnica di notevole spessore nel costruire un equilibrio tra sperimentazione colta e urgenza comunicativa. Nel breve tempo di un brano tradizione e modernità musicale dialogano con vibrante intelligenza ed emozione, le sonorità naturali ed elettroniche si fondono in suggestive coloriture timbriche, l'esecuzione è così coinvolgente da fare dell'ascolto un'esperienza sensoriale totale. Orizzonti sonori dai riflessi argentei evocano mediterranei notturni, antiche danze propiziatrici, voli di gabbiani, divinità minori...un evento musicale che altri chiamano "tutto questo sentire". Musicisti - Olivia Salvadori: voce - Edgardo Barlassina: legni - Alessandra Novaga: chitarre - Sandro Mussida: piano elettroacustico.

27/10/2015 11:35:31

Notizie » Società Civile Ad Artist Academy Talent Reality masterclass del direttore dell'Orchestra del Festival di Sanremo Bruno Santori

Primo ospite d'eccezione ad Artist Academy Talent Reality, la nuova iniziativa promossa dall'accademia diretta da Michael Zurino e patrocinata dal Comune di Umbertide che mira a coltivare il talento di giovani con la passione per il canto. Fino a giugno i 27 concorrenti selezionati per la prima edizione del talent reality parteciperanno a lezioni, masterclasses e sfide, che verranno trasmesse anche in tv, a partire da dicembre, sull'emittente locale Retesole. E, come ogni talent che si rispetti, non mancheranno i grandi nomi, che affiancheranno i docenti di Artist Academy mettendo a disposizione dei giovani concorrenti il loro personale bagaglio di esperienza e professionalità nel campo musicale. Così la scorsa settimana Umbertide ha accolto il primo big di Artist Academy, il maestro Bruno Santori, musicista, pianista e direttore della prestigiosa orchestra del Festival di Sanremo. Prima di tenere la masterclass, Santori ha incontrato il sindaco Marco Locchi che lo ha omaggiato con un libro sulla storia di Umbertide. Quella di Santori è stata una vita interamente dedicata alla musica: iniziò a suonare il pianoforte a quattro anni e già a 14 raggiunse il successo con “Soleado” e “Linda bella linda” insieme al gruppo dei Daniel Sentacruz Ensemble che subito dopo lasciò per proseguire lo studio della musica classica e terminare il conservatorio. Dopo il diploma in Pianoforte, la carriera di Santori si è alternata tra musica classica e musica leggera, ha diretto prestigiose orchestre del panorama nazionale ed internazionale, ha fondato la Omnia Symphony Orchestra ed ha accompagnato i più grandi cantanti della musica leggera italiana. Un artista completo che nel nuovo spazio per la musica di San Francesco ha incontrato gli allievi di Artist Academy Talent Reality, ai quali ha parlato di tecnica musicale e mescolanza di generi, ma soprattutto ha dato un consiglio prezioso: per diventare cantanti non bisogna perseguire la strada del successo, bensì quella dell'insuccesso, ricordandosi che la musica è soprattutto amore.

26/10/2015 15:36:49

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy