Attualità » Primo piano Festa a Preggio: ritornano i ragazzi della colonia Madonna delle Grazie

Sessant'anni fa Preggio ricevette una visita storica, quella di Papa Roncalli, allora patriarca di Venezia ed oggi santo, venuto a ringraziare la popolazione preggese per aver ospitato i bambini di Adria in seguito all'alluvione del Polesine del 1951. Dal 1949 e fino agli inizi degli anni Sessanta infatti a Preggio era presente la colonia della “Madonna delle Grazie” che ospitava bambini orfani, poveri e disagiati, provenienti da varie parti dell'Umbria ma anche da fuori regione, che qui non solo potevano contare su un tetto sotto il quale dormire e sull'affetto delle suore della Provvidenza e dell'Immacolata Concezione che gestivano la colonia per conto dell'Arcivescovato di Perugia, ma avevano anche l'opportunità di frequentare la scuola elementare. Quei bambini, diventati oramai adulti, si ritroveranno sabato 30 maggio a Preggio dove, a sessant'anni esatti dalla visita di papa Roncalli, si terrà una grande festa organizzata dalla pro loco, a commemorazione dello straordinario evento. Sarà l'occasione per gli ex ospiti della colonia per ritrovarsi e condividere ricordi ed emozioni, ma sarà un giorno importante per tutta la comunità preggese che vuole in questo modo rendere omaggio a San Giovanni XXIII, a cui la comunità locale lo scorso anno ha dedicato la piazza principale. L'appuntamento è infatti proprio in piazza San Giovanni XXIII dove dalle ore 9,30 alle ore 11,30 verranno registrati i presenti, ai quali verrà poi consegnata una pergamena ricordo. Le celebrazioni vere e proprie inizieranno alle ore 11,30 con il benvenuto del presidente della pro loco di Preggio Alberto Bufali e il saluto di Oscar Marta, presidente del Comitato dei ragazzi della colonia, che spiegherà i motivi del raduno degli ex bambini della “Madonna delle Grazie”, dopodiché verrà apposta una targa a ricordo della presenza dei bambini a Preggio e a ringraziamento per l'ospitalità ricevuta. La parola passerà quindi al parroco di Preggio don Francesco Bastianoni che ricorderà la visita in paese di papa Roncalli e, dopo il saluto del sindaco di Umbertide, il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia, incontrerà i bambini della ex colonia e impartirà la sua benedizione alla targa ricordo; sarà l'occasione per ascoltare le testimonianze degli ospiti della colonia e per leggere le lettere scritte dai bambini e ci sarà anche il tempo per collegarsi via Skype con uno dei bambini di Adria ospitati a Preggio dopo l'alluvione del Polesine, Beniamino Ingegneri. Alle ore 13 è poi previsto il pranzo nel piazzale della colonia mentre nel pomeriggio le celebrazioni riprenderanno alle ore 15,30 con il concerto in piazza San Giovanni XXIII della Banda musicale di Castel Rigone per concludersi alle ore 16,30 con la santa messa celebrata dal cardinale Bassetti con apertura del tabernacolo della Santa Spina. Durante tutta la giornata sarà inoltre presente il servizio filatelico delle Poste Italiane con un annullo speciale dedicato all'evento e verranno raccolti fondi da destinare in aiuto dei bambini terremotati del Nepal.

23/05/2015 11:08:18

Attualità » Primo piano Il Da Vinci di Umbertide diventa Fablab School

Il Fablab School, laboratorio per la formazione e l'innovazione, sta diventando realtà. Sono infatti partiti i lavori di sistemazione e adeguamento dei locali seminterrati dell'istituto “Leonardo da Vinci” che, a partire dal prossimo autunno, ospiteranno la sede operativa del centro polifunzionale di formazione, innovazione, ricerca e sostegno alla creatività e all'imprenditoria giovanile “Fablab School”. L'idea, coprogettata dall'Amministrazione Comunale di Umbertide e dal Campus "Leonardo Da Vinci" con l'obbiettivo di dare una risposta concreta alle esigenze lavorative dei giovani, favorendo una collaborazione sempre più stretta tra mondo della scuola e mondo del lavoro, è stata subito accolta con favore  dalla scuola e da alcune aziende del territorio che hanno contribuito economicamente alla sua realizzazione, sostenuta anche tramite un finanziamento del Gal Alta Umbria. Così in questi giorni sono partiti i lavori che trasformeranno i locali dei seminterrati dell'Istituto "Leonardo Da Vinci" in un vero e proprio centro di formazione ed innovazione territoriale con aree di ricerca, sviluppo e lavoro attrezzate con  strumentazioni e macchinari tecnologicamente avanzati, dove gli studenti dell'istituto, neo laureandi, ma anche privati cittadini potranno seguire percorsi formativi altamente qualificanti, rispondenti alle opportunità lavorative del territorio e al contempo sviluppare progetti ed idee e porre le basi per nuove start up. Il Fablab School, che prende le mosse dal Fablab ideato da Neil Gershenfeld al Mit di Boston, nasce infatti come uno spazio “aperto”, non solo agli studenti, ma a tutti coloro che vogliono implementare la propria idea imprenditoriale, ponendosi come un vero e proprio centro di ricerca e di sviluppo che potrà contare sulle professionalità già presenti all'interno dell'istituto e sull'apporto continuo e costante delle aziende locali, creando così un ponte tra scuola, università, imprese e territorio. Come le botteghe di una volta, ma in versione 3.0, la sede operativa del laboratorio consterà di un'aula magna per la formazione, un'aula dedicata alle start up con box in cui i giovani potranno implementare e concretizzare le proprie idee progettuali innovative, due laboratori con postazioni di lavoro e attrezzature hardware e software all'avanguardia, frutto anche di donazioni delle aziende del territorio, e un'area per lo stoccaggio e il taglio dei materiali. Ad oggi il Fablab ha una forte vocazione meccanica e meccatronica, settori predominanti nel sistema economico-produttivo umbertidese ed altotiberino, con uno sguardo al settore emergente delle energie da fonti rinnovabili, ma in ogni caso fornirà le basi da cui partire per sviluppare idee innovative in ogni ambito del sapere. Attualmente sono in corso i lavori di adeguamento dei laboratori mentre a luglio si interverrà anche nelle aule per le start up per poi procedere con l'allestimento dei locali e l'installazione delle attrezzature nel mese di settembre e aprire ufficialmente i battenti del Fablab School. Oltre alla sede operativa presso l'istituto “Da Vinci”, il laboratorio potrà contare anche su una sede di rappresentanza presso il Centro socio-culturale San Francesco dove avranno luogo convegni e conferenze.

22/05/2015 21:12:17

Notizie » Politica Umbertide Cambia: Alessia Bartolini si dimette dal Consiglio Comunale

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia Alessia Bartolini, Consigliere Comunale di Umbertide cambia, lascia lo scranno consiliare per una incompatibilità sopravvenuta a fronte di un nuovo incarico professionale. Al suo posto subentra Luigino Orazi, primo dei non eletti della lista civica. “Alessia resta un punto di riferimento fondamentale per Umbertide cambia – afferma Gianni Codovini, presidente dell'Associazione – proprio perché incarna la novità, i valori, gli obiettivi della nostra azione civica, politica e culturale. Le auguriamo una fertile ed altrettanto intensa esperienza umana e professionale”. Alessia Bartolini ha formalmente rassegnato le proprie dimissioni con una lettera inviata al Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Natale. “Sono stata onorata della fiducia che i miei concittadini mi hanno accordato nella scorsa tornata elettorale – scrive - e sono orgogliosa di aver ricoperto la carica di consigliere nel Comune di Umbertide, che ho portato avanti con passione, dedizione, trasparenza, profondo rispetto della legalità e spirito di servizio, caratteristiche che sono all'apice dei valori della lista civica "Umbertide cambia", cercando di apportare il massimo contributo a questa assemblea elettiva”. “Naturalmente – sottolinea Alessia Bartolini - non verrà meno il mio impegno civico per la comunità all'interno dell'Associazione culturale “Umbertide cambia”, per quell'idea di politica intesa come esercizio di responsabilità civica e di servizio alla comunità, nella quale credo fortemente. Ringrazio e saluto innanzi tutto i miei colleghi di lista ai quali mi lega un sentimento di profonda stima e amicizia, tutti i componenti del Consiglio, i dipendenti comunali, il cui lavoro è una vera risorsa per la comunità”.

22/05/2015 14:28:18

Notizie » Società Civile Lavori estivi per ragazzi: pubblicato il bando

E' stato pubblicato il bando per partecipare ai lavori estivi, progetto promosso dall’Amministrazione comunale di Umbertide, in collaborazione con le cooperative Asad, Galassia Down, Cassiopea e Sole Verde, che costituisce un'importante opportunità per i giovani di avvicinarsi al mondo del lavoro in maniera protetta. Sono in tutto 23 i posti disponibili, riservati a ragazzi e ragazze dai 16 ai 20 anni residenti nel Comune di Umbertide.  I giovani saranno impegnati per circa 30 ore ciascuno, per un totale di tre settimane per lo svolgimento di attività quali la pulizia e la gestione di parchi, aree verdi e centri estivi e percepiranno un rimborso spese di circa 150 euro, oltre all'attestazione per il rilascio dei crediti formativi scolastici. Gli interessati dovranno presentare l'apposito modello di domanda, scaricabile dal sito dell’Informagiovani del Comune di Umbertide www.informagiovaniumbertide.it e disponibile presso l’ufficio Informagiovani, corredato dalla copia del documento di identità, presso l'ufficio Informagiovani in via Magi Spinetti entro le ore 12,30 di lunedì 1° giugno.  I ragazzi in possesso dei requisiti richiesti saranno poi convocati per un colloquio per valutare motivazione, attitudine e disponibilità, in base al quale verrà stilata la graduatoria. L’Informagiovani è aperto nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12.30, martedì dalle 16 alle 18, mercoledì e giovedì dalle ore 15 alle ore 18.

20/05/2015 19:51:04

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy