Attualità » Primo piano Blitz della finanza: due fidanzati spendono 6000 euro falsi nei negozi dell'Altotevere

CON l'operazione "Fake money"  la guardia di finanza di Perugia ha stroncato un traffico di soldi falsi nell’Alta Valle del Tevere. Due fidanzati sono stati denunciati per aver speso 6000 euro di banconote contraffatte in cento negozi dell'altotevere. Le indagini, infatti, sono partite dopo la denuncia di alcuni negozianti che, tra Città di Castello, San Giustino ed Umbertide, hanno scoperto di aver incassato diverse banconote da 50 euro false. Le Fiamme Gialle della Tenenza di Città di Castello nella notte hanno eseguito un blitz che ha colto di sorpresa la coppia di giovani. I due individuati e perquisiti dai militari, hanno provato a scappare a bordo della loro autovettura, invertendo il senso di marcia. Tentativo vanificato da una seconda pattuglia che li stava pedinando con una cosiddetta auto “civetta”. I due sono stati trovati in possesso di 1.000 euro falsi, nascosti all’interno della biancheria intima della ragazza, e altri 450 euro nell’abitazione del ragazzo. Quest’ultimo è stato anche segnalato alla prefettura di Perugia perché guidava con una patente scaduta da otto anni. L’attività della Finanza è proseguita nei giorni successivi, fino ad individuare e sequestrare altre 96 banconote false in vari tagli – per un ‘valore’ di circa 5 mila euro – incassate dai negozianti raggirati

19/02/2020 10:39:56 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Lunedì 17 febbraio torna a riunirsi il Consiglio Comunale di Umbertide

Lunedì 17 febbraio alle ore 18, torna a riunirsi in seduta straordinaria presso il Centro socio-culturale San Francesco il Consiglio comunale di Umbertide. Questi i punti all'ordine del giorno:   1 - Approvazione verbali precedenti sedute: 2 - Comunicazioni; 3 - Interrogazioni, interpellanze, Odg; 4 – Approvazione prima modifica al Piano generale degli impianti pubblicitari ai sensi dell'art. 11 delle N.T.A.; 5 - Istanza di provvedimento autorizzativo unico per immobile commerciale da sottoporre alle procedure di cui all’art. 8 del DPR 160/2010 ed all’art. 32, comma 6, della L.R. 1/2015 – variante al PRG parte strutturale e parte operativa – ristrutturazione urbanistica area ex Hotel Moderno (prop. Mingarini) ed edificio prop. Betti – via Tiberina angolo via Martiri della Libertà; 6 - Declassificazione e spostamento di un tratto della Strada Vicinale “dell’Abate” e di un tratto della Strada Vicinale “Traversa” presso il voc. Casa dell’Abate in loc. San Paolo di Preggio e realizzazione di un tratto di strada alternativo –– ditta: Società “Castello di Reschio s.r.l.” e SEACREST Ryan John; 7 - Coinvolgimento di Enti del Terzo Settore in attività di interesse generale per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale – Atto d’indirizzo e approvazione bozza di convenzione tipo; 8 - Rete museale “Terre & Musei dell’Umbria” – Proroga Convenzione Intercomunale per lo “Svolgimento di Attività e per la fornitura di materiale e servizi relativi ai Musei locali” dal 01.01.2020 al 30.09.2020; 9 – Carta dei Diritti delle persone con sclerosi multipla. Adesione.  

12/02/2020 12:54:16 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Inarrestabile la crescita di iscritti al Campus 'Leonardo Da Vinci' di Umbertide: in arrivo 283 nuovi alunni

Inarrestabile incremento di iscrizioni per il 2020/21 al Campus "Leonardo da Vinci" di Umbertide che supera i 280 iscritti, ovvero 53 in più rispetto allo scorso anno. Tutti i sette indirizzi di studio dell'istituto, in modo equilibrato, hanno fatto il pieno. Il Liceo Scientifico è, come nel resto d’Italia, il più gettonato, forte della sua prestigiosa opzione bilingue (italiano-inglese) International Cambridge, che partita per prima nella Regione, sta regalando molte soddisfazioni agli alunni che anche recentemente hanno conseguito, in più di 60 i Diplomi ICGSE, superando con eccellenti risultati gli esami di Matematica (Maths), Fisica (Phisyc), Chimica (Chemestry) studiata anche in Inglese e in “English as a Second Language”.   Pressoché alla pari risulta il Liceo delle Scienze Umane, che quest’anno ha raddoppiato gli iscritti confermando la sua capacità attrattiva anche nei territori limitrofi al Comune di Umbertide, dai quali arriva la maggioranza dei nuovi alunni.   Stessa situazione per il Liceo delle Scienze Applicate per il quale si registra un numero di iscritti più che doppi rispetto allo scorso anno e dove si stanno consolidando con successo una serie di interessanti innovazioni didattiche: dai libri digitali su I-Pad, alla classe dall'architettura 3.0 con l’Apple TV, all’utilizzo delle calcolatrici grafiche all’Esame di Stato, grazie al Progetto MIUR-CASIO, agli approfondimenti di robotica e realtà virtuale.   Seguono in ordine di preferenza con parità di scelta il Liceo Linguistico nel quale, dal terzo anno, si può optare per il Progetto ESABAC che dà accesso al doppio diploma italo-francese, grazie allo studio della Storia anche in Francese (nello scorso biennio sono quasi 60 gli studenti che hanno conseguito il doppio Diploma ESABAC) e il Liceo Economico Sociale con la sua opzione bilingue International Cambridge, ancora unica in Italia. Qui gli alunni conseguono il doppio diploma Italo-Inglese e studiano Economia (Economy) in Inglese, oltre che rafforzare l'inglese come Second Language, anche grazie alla presenza di un insegnante madrelingua.   Ottimo anche il risultato delle iscrizioni per l’indirizzo Tecnico “Meccanica-Meccatronica ed Energia” del Campus Da Vinci che si distingue, come rilevato dall’indagine di Eduscopio, per essere il migliore nella Regione Umbria a preparare i suoi studenti per l’immediato inserimento nel mondo del lavoro, per il forte legame con il suo territorio e l’innovatività dei Laboratori e strumentazioni con cui attua la sua didattica.   Un sostanziale balzo in avanti si è registrato per l’indirizzo dei "Servizi Commerciali", che è stato innovato con il percorso in Web Community: una sferzata d’innovazione verso i servizi digitali alle imprese che ha rappresentato una vera svolta in termini d’appeal dell’utenza che anch’essa è pressoché doppia rispetto al precedente anno, a differenza del trend nazionale che vede gli indirizzi professionali in calo.   Gli alunni provengono da un vasto territorio che va da Perugia (zona Ponti), Gubbio, Montone, Pietralunga, Città di Castello, Cortona, Terontola e naturalmente Umbertide. Un bacino di utenza ormai consolidato in cui si sono spalmati quasi uniformemente gli incrementi di iscrizioni.   "L'ampio ventaglio di indirizzi che possono essere frequentati al Campus di Umbertide è certamente una carta vincente dell'Istituto, ma sicuramente sulla scelta delle famiglie incidono anche altri punti di forza della nostra scuola: alcune importanti innovazioni tecnologiche e digitali, un innovativo modo di fare scuola, l'attenzione alla qualità della didattica assicurata da docenti giovani e stabili che aggiornano costantemente le loro competenze, il clima sereno in cui i ragazzi possono vivere positivamente la loro esperienza scolastica, la vivacità culturale e progettuale che aumenta la motivazione degli studenti, la capacità di confrontarsi con la 'globalità' valorizzando le risorse locali, la qualità delle strutture, degli spazi e delle strumentazioni sulle quali l'Istituto investe costantemente, il saper costruire nuove opportunità per i ragazzi in ottica europea, il guardare avanti con chiara visione di dove si vuole andare", afferma il dirigente scolastico, professoressa Franca Burzigotti che nell’ultimo decennio ha messo in atto un potente piano di miglioramento dell’Istituto, oggi riconosciuto come punto di riferimento d’eccellenza per la formazione dei giovani, a livello locale e nazionale.   Insomma, chi ha scelto il Campus "Da Vinci" per frequentare la scuola superiore, punta in alto ed è sicuro di trovare le migliori opportunità formative attuate nelle migliori condizioni strutturali e strumentali del territorio: è in atto, infatti, anche una continua riqualificazione degli spazi didattici in modalità 4.0 e un costante aumento di strumentazioni innovative e d'avanguardia: l’ultimo è il Future Lab, inaugurato a dicembre dello scorso anno. Di sicuro i nuovi studenti del Campus vedranno anche l’ampliamento dell’edificio scolastico recentemente annunciato da Provincia e Regione che investirà circa 1.600.000,00 euro nel Progetto, ora più che mai indispensabile e urgente considerato il trend d’iscrizioni degli ultimi anni.   Ormai l’Istituto, a più di cinquanta anni dalla sua nascita, è un vero e proprio Campus, con indirizzi di studi su tutti e tre i settori dell’istruzione (licei, tecnici e professionale), l’accreditamento presso la Cambridge University come International School, partner del MIT di Boston nel progetto Global Teaching Labs, sede Aica (Milano) delle certificazioni europee ITC, Agenzia Formativa della Regione Umbria, Snodo territoriale per la formazione PNSD del personale in competenze digitali, Scuola Polo al MIUR per la comunicazione dei PON, scuola Polo di Avanguardie Educative (INDIRE) sede di un FABLAB e di un FUTURE LAB, laboratorio per la Scuola del Futuro: punti di forza invidiabili anche dalle più prestigiose scuole di città metropolitane.

11/02/2020 17:55:03 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy