Notizie » Società Civile Sabato 19 dicembre Open day al campus Da Vinci

Sabato 19 dicembre, dalle ore 15.30 alle 19, il Campus "L. da Vinci" di Umbertide apre le porte per accogliere famiglie e studenti delle scuole medie del territorio che presto dovranno scegliere la scuola superiore. Si entra così nel vivo del ricco programma delle iniziative di Orientamento offerto dall'Istituto umbertidese  che punta su laboratori orientativi, simulazioni di attività didattiche proprie delle discipline di indirizzo dei vari corsi di studio -Informatica, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Diritto, Economia, Disegno CAD, Meccanica - oltre che su nuove modalità di comunicazione, quelle dei social network, ormai nell'uso comune dei ragazzi nativi digitali e dei loro giovani genitori. Parola chiave per l'hashtag è #sceglilcampus e per farlo in piena consapevolezza ci si può prenotare, anche on-line, a laboratori, colloqui individuali, visite alla scuola, partecipazione a lezioni dimostrative, somministrazione di test orientativi. Collegandosi al sito della scuola, all'indirizzo www.campusdavinci.gov.it, è possibile inoltre consultare materiale utile per scegliere in piena consapevolezza tra i numerosi indirizzi di studio offerti dal Campus: brochure, video, guide, rassegna stampa e faq. All'Istituto "Leonardo da Vinci", accreditatosi nella scorsa estate dalla Cambridge University come International Cambridge School, sono attivi sette indirizzi di studio distribuiti su tutti i settori dell’istruzione. Si può scegliere tra cinque tipi di Liceo: Liceo Scientifico (che ha anche l'opzione bilingue, Italiano-Inglese, International Cambridge), Liceo delle Scienze applicate, Liceo Linguistico (che ha anche l'opzione bilingue Italiano -Francese, ESABAC), Liceo delle Scienze Umane, Liceo Economico-Sociale (che ha anche l'opzione bilingue, Italiano-Inglese, International Cambridge). L'indirizzo tecnico ha due specializzazioni - ITI "Meccanica, Meccatronica ed Energia" - e l’indirizzo professionale - "Servizi Commerciali"- ha due curvature “operatore ai servizi di vendita” e “operatore amministrativo segretariale”. Un'offerta formativa completa, di respiro sempre più internazionale con ben tre indirizzi dove si può optare per il bilinguismo e conseguire un doppio diploma. Un Istituto che con sempre maggiore qualità  riesce a soddisfare i bisogni formativi dei giovani non solo di Umbertide , ma di un vasto territorio che si estende da Perugia, San Sepolcro, Città di Castello, Cortona, Pietralunga, Montone, Lisciano Niccone, Trestina, Gubbio da cui provengono sempre più numerosi i nuovi alunni. “Per i ragazzi che stanno concludendo le scuole medie è tempo di riflettere e decidere: - ha affermato la dirigente scolastica Franca Burzigotti -  è, quindi, importante essere ben informati sull’offerta formativa delle scuole del territorio. Abbiamo inviato a tutte le famiglie materiale informativo sul nostro Istituto, invitandole ad approfittare delle diverse iniziative di orientamento che abbiamo organizzato anche con modalità innovative, più vicine alle moderne abitudini comunicative dei ragazzi di oggi. Utilizzeremo soprattutto il sito della scuola e i social e offriremo laboratori orientativi pomeridiani, test per incrociare le proprie attitudini e aspirazioni con i vari indirizzi di studio e lezioni dimostrative per presentare le opportunità di studio presso il nostro Campus, compresa le ultime innovazioni d'eccellenza introdotte nell'indirizzo del Liceo Scientifico  e nel Liceo Economico che hanno l'opzione Internazionale accreditata dalla Cambridge e nel Liceo Linguistico che ha l'opzione di bilinguismo Italo-Francese ESABAC”, ha concluso la prof.ssa Burzigotti che annuncia interessanti innovazioni per quanto riguarda l'allestimento di modernissime strumentazioni in due laboratori del settore Tecnico che saranno presentati  in occasione dell'Open Day di sabato 19 dicembre. Per approfondimenti si può consultare il sito della scuola, all’indirizzo  www.campusdavinci.gov.it.

17/12/2015 22:31:45 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Raccolta differenziata in aumento, l'Amministrazione ringrazia i cittadini

Gli umbertidesi continuano a dimostrare un grande senso civico e rispetto per l'ambiente e, nonostante le polemiche degli ultimi giorni, non hanno frenato la raccolta differenziata dei rifiuti che anzi, nel mese di novembre, ha registrato una delle migliori performance di sempre, raggiungendo e superando il 75%. E' per questo che l'Amministrazione Comunale intende ringraziare tutti coloro che si adoperano per una corretta differenziazione dei rifiuti, incrementando la percentuale di materiale destinato al riciclo e al riuso, con effetti positivi sulla salvaguardia dell'ambiente. Già nel 2013 il Comune di Umbertide ha raggiunto l'obbiettivo del 65% di raccolta differenziata e nel 2014 si è attestato sul 71,9%; nel corso del 2015 le percentuali hanno ripreso a salire, fino a raggiungere l'ottima performance di novembre. Con l'occasione, l'Amministrazione tiene a precisare che, sebbene è impossibile avviare al riciclo la totalità dei rifiuti raccolti in maniera differenziata visto che uno scarto è comunque fisiologico, il quantitativo destinato al riuso è notevole tanto che è già stato superato l'obbiettivo del 50% da raggiungere entro il 2020, secondo quanto stabilito dalla normativa europea. Al contrario delle dichiarazioni infondate rilasciate nei giorni scorsi dall'opposizione,  secondo il V Rapporto Raccolta differenziata e riciclo di Ancitel, Umbertide ha  raggiunto una percentuale di avvio al riciclo dei rifiuti differenziati pari al 66,39%, dato che si avvicina molto a quello dei Comuni italiani più virtuosi e che risulta comunque il migliore tra i Comuni dell'Umbria di dimensioni pari o superiori. Ciò significa che per ogni tonnellata di rifiuti raccolti in maniera differenziata, ben il 66,39% viene concretamente riciclato e recuperato mentre il restante 33,61% finisce in discarica, trattandosi di materiale di scarto non riciclabile. Si tratta dunque di dati lusinghieri che dimostrano come il Comune di Umbertide abbia raggiunto con largo anticipo rispetto al 2020 l'obbiettivo di riutilizzo e riciclo dei rifiuti previsto dalla normativa europea e questo grazie soprattutto all'attenzione e all'impegno che quotidianamente i cittadini ripongono nella raccolta differenziata.

17/12/2015 22:25:48 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Umbertide Cambia: l’amministrazione indifferente e senza autonomia.

Riceviamo e pubblichiamo Come consigliere della lista civica Umbertide cambia  sto chiedendo da  circa tre mesi al Presidente del Consiglio comunale  che venga effettuata  una seduta aperta, monotematica sui trasporti, in particolare sulla Ferrovia centrale umbra. Ancora niente. Tuttavia, organizzato dal P.D. di Umbertide, domenica si è svolto, al Centro culturale San Francesco, un dibattito sui trasporti regionali e sulla ferrovia. Considerando l'importanza del problema  e visto che precedentemente lo stesso argomento trattato dal Movimento 5 Stelle aveva ottenuto una presenza di oltre 100 persone, considerato inoltre che il problema è molto sentito ad Umbertide, abbiamo partecipato anche noi di Umbertide Cambia. Sicuramente il dibattito era stato organizzato in fretta  e poco pubblicizzato: sta di fatto che oltre  a noi, i presenti erano circa 10 persone, tra cui  anche il consigliere regionale del Pd Chiacchieroni. Quello che è venuto fuori dal dibattito - si fa per dire – è sta addirittura la difesa, da parte di un dirigente del Pd umbertidese, della bretella di Pierantonio che, secondo il sottoscritto e Umbertide cambia, rappresenta proprio il simbolo dello spreco e dell'incapacità di amministrare questo territorio. La parte più scioccante è arrivata quando il consigliere regionale Chiacchieroni  ha affermato di avere provato a mobilitare il Pd, i sindaci dei comuni del territorio, tra cui anche Umbertide, senza avere avuto nessuno sostegno. La verità è venuta finalmente a galla: la negligenza e indifferenza dell’attuale e precedente classe dirigente di Umbertide sulla FCU. Non a caso, purtroppo, Chiacchieroni ha confermato che a tutt'oggi non esiste nessun progetto per il rifacimento della linea Umbertide -Città di Castello. Aspettando, cari cittadini, che il Consiglio comunale sulla FCU venga convocato e aperto a tutti, ripropongo ancora una volta la domanda: questa Amministrazione e la precedente risponde ai cittadini di Umbertide o alle logiche di potere regionale? 

17/12/2015 21:53:32 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Weekend all'insegna del Natale tra mercatini, animazione per bambini, musica e teatro

Sarà un fine settimana all'insegna del Natale quello in programma nel centro storico di Umbertide. Sabato 19 dicembre a partire dalle ore 16, sotto l'albero illuminato di piazza Matteotti, si terrà l'iniziativa “Natale delle Meraviglie”, promossa dal centro di aggregazione Lucignolo e dal Gruppo volontari di Umbertide, in collaborazione con il Comune di Umbertide, con spettacoli e giochi per grandi e piccini. Si inizia alle ore 16 con la doppia sfida dei cantanti di Artist Academy Talent Reality che terminerà alle ore 17 con l'esibizione finale; dalle 17,15 si terrà la tombola dei bambini dopodiché, dopo la merenda, alle ore 18 la piazza sarà animata da spettacoli di giocoleria. L'atmosfera natalizia proseguirà anche la sera con il concerto della Corale Cantori di San Francesco e della Corale Braccio Fortebraccio di Montone che si terrà alle ore 21 al Museo Santa Croce. Domenica 20 dicembre invece in piazza Matteotti tornano i tradizionali Mercatini di Natale e con essi anche un'edizione speciale del mercato del mercoledì che si protrarrà per tutta la giornata fino alle ore 18. Nel pomeriggio riaprirà le porte anche il Museo Santa Croce, questa volta per ospitare l'iniziativa dedicata all'olio di oliva “L'oro verde”, usi antichi e gusti preziosi raccontati dal giornalista Maurizio Pescari e dallo storico locale Adriano Bottaccioli, accompagnati da degustazioni a cura dell'associazione Le Cuoche erranti. Per finire alle ore 21 il Teatro dei Riuniti sarà il palcoscenico della commedia dell'arte di Molière “La ridiculosa historia de Pulcinella cornuto immaginario”, messo in scena dalla compagnia tifernate Accademia creativa, anticipo della stagione teatrale 2016.

16/12/2015 22:46:46 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Incontro tra Amministrazione e terzo settore in vista dell'approvazione del Piano sociale regionale

Si terrà all'inizio del 2016 un incontro tra gli operatori del sociale di Umbertide e l'assessore regionale al Welfare Luca Barberini, al fine di porre all'attenzione dell'Ente regionale le richieste del territorio umbertidese. L'incontro è stato fortemente voluto dal sindaco, con delega ai Servizi sociali, Marco Locchi, in vista della fase di partecipazione sul nuovo Piano sociale regionale che si concluderà il 16 febbraio prossimo e che consentirà alla Regione di raccogliere proposte e suggerimenti provenienti dai vari territori per poi procedere alla stesura finale e all'approvazione definitiva del testo. Anche Umbertide vuole dare il suo contributo, mettendo a disposizione le competenze e le esperienze maturate negli anni nel sociale e soprattutto avanzando proposte e suggerimenti, con l'obbiettivo di migliorare ulteriormente i servizi offerti alle persone. Per questo motivo il sindaco Locchi ha invitato l'assessore regionale Barberini ad incontrare le parti sociali del territorio ed in vista di questa iniziativa, giovedì 17 dicembre si terrà un incontro tra l'Amministrazione Comunale, rappresentata dal sindaco Locchi, l'Ufficio di Cittadinanza e il terzo settore, rappresentato dalla Cooperativa Asad, per elaborare una serie di proposte e suggerimenti da sottoporre poi all'attenzione dell'Ente regionale. 

16/12/2015 22:39:19 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Al Campus “Leonardo Da Vinci” il primo liceo economico bilingue in Italia

Sta decollando con crescente successo il Liceo Economico-Sociale introdotto dalla Riforma Gelmini nel sistema scolastico italiano, muovendo dalle consolidate e positive esperienze della Francia e della Germania dove gli studi "economici"  rivestono un'importanza cruciale a livello di Scuola Superiore ed Università. Al Campus "L. da Vinci" è stato introdotto 5 anni fa - gli studenti di quest'anno affronteranno gli Esami di Stato per la prima volta - e oggi c'è un'interessante novità che rende questo indirizzo di Liceo ancora più appetibile: c'è la possibilità di studiare alcune materie- Diritto ed Economia e Storia (quelle che caratterizzano l'indirizzo) -anche in Inglese. E' il primo Liceo Economico bilingue (Italiano-Inglese) in Italia e si può frequentare ad Umbertide: ciò grazie al fatto che il Campus "L. da Vinci" ha ottenuto nel 2014 il prestigioso accreditamento da parte dell'Univerità di Cambridge come International School da cui deriva la possibilità di introdurre le opzioni di bilinguismo Italiano/Inglese negli indirizzi offerti dall'Istituto. Al termine del percorso di studi gli alunni che scelgono il Liceo Economico-Sociale con opzione International Cambridge conseguono un doppio diploma: quello italiano degli Esami di Stato e  il diploma inglese IGCSE , il più prestigioso titolo di studi di livello secondario rilasciato dalla Cambridge University. Sono i 20 alunni della classe 1A LES a frequentare per primi in Italia il Liceo Economico International Cambridge e studiano nella doppia lingua -Italiano e Inglese- le discipline  di Diritto ed Economia e Storia e  potenziano, con l'aggiunta di un ora settimanali, lo studio dell'Inglese come seconda lingua. Hanno un insegnante di madrelingua inglese che lavora in compresenza con il docente di Inglese curricolare o con le insegnanti di Diritto ed Economia e Storia. Utilizzano, oltre quelli in Italiano, libri di testo di Economia e Storia in lingua Inglese forniti dalla Cambridge University, gli stessi dei loro coetanei in Inghilterra. I loro insegnanti di Diritto ed Economia e Storia, hanno certificazioni riconosciute per l'insegnamento di queste discipline in lingua inglese (sono docenti CLIL) e hanno frequentato specifici e impegnativi corsi di formazione.  Alunni e docenti hanno a disposizione le tecnologie più elevate per la didattica: laboratori linguistici, informartici, oltre tutti i contenuti digitali messi a disposizione on-line dalla Cambridgee University. In classe c'è il Registro Elettronico, il PC e l'WI-FI per il collegamento  diretto e video proiettori interattivi che hanno pensionato le vecchie LIM, già obsolete perché ingombranti, poco flessibili e macchinose. A tre mesi dall'attivazione di questa interessante curvatura internazionale del Liceo Economico-Sociale si è fatto il punto della situazione con gli alunni che lo frequentano, i loro docenti, i genitori e il Dirigente Scolastico ed emerge soddisfazione su tutti i fronti. Se poi si pensa che al Liceo Economico Sociale si studia anche la Lingua Francese si può ben dire che sia un vero Liceo "economico europeo". Il Dirigente Scolastico afferma: "Abbiamo avviato un interessante percorso di internazionalizzazione della nostra scuola di cui l'accreditamento, nel 2014, presso la Cambridge University è stato il primo passo. Ciò ha permesso di attivare, lo scorso anno, il bilinguismo nel Liceo Scientifico e, quest'anno,  nel Liceo Economico Sociale  dove partiamo per primi in Italia forti dell'eccellente  esperienza dello Scientifico. Quello che veramente conta, comunque, è che l'indirizzo sia di qualità e utile per i ragazzi e ciò dipende al fatto che ho potuto assegnare alle classi docenti CLIL preparati, docenti di Inglese eccellenti e insegnanti madrelingua che potenzino lo studio dell'Inglese. L'aspetto più positivo di questa innovazione è che ha inciso moltissimo nella metodologia didattica: i docenti lavorano in team, progettano insieme, concordano strategie e gli alunni sono protagonisti attivi del loro percorso". Il Campus da Vinci sta facendo davvero passi da gigante "verso l'Europa" se si considera che sempre quest'anno è partito, autorizzato dal Ministero, anche il Progetto ESABAC nell'indirizzo Liceo Linguistico, grazie al quale gli alunni potranno studiare la disciplina di Storia in Francese ed ottenere il doppio diploma, stavolta Italo-Francese, previo superamento di apposite prove aggiuntive all'Esame di Stato. L' internazionalizzazione della scuola è realtà ad Umbertide: la classe prima del Liceo Economico studia, nella doppia lingua Italiano-Inglese, Diritto ed Economia e Storia; quattro classi del Liceo Scientifico (due classi prime e due classi seconde) studiano nella doppia lingua Italiano-Inglese Matematica, Scienze e Fisica; due classi terze del Liceo Linguistico studiano, nella doppia lingua Italiano-Francese, la Storia.

16/12/2015 22:30:13 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy