Attualità » Primo piano Festeggiato il Natale al Centro Caritas di Umbertide, consegnati i regali a circa 50 bambini

Una festa di Natale tutta dedicata ai bambini quella che si è tenuta sabato 21 dicembre al Centro zonale Caritas di Umbertide, collocato nei locali della parrocchia di Cristo Risorto. Nel corso dell'evento sono stati consegnati alcuni regali a circa 50 bambini che hanno poi gustato una deliziosa merenda. Alla consegna dei doni erano presenti l'assessore alla Politiche sociali del Comune di Umbertide, Sara Pierucci, la referente del Centro Caritas di Umbertide, Marisa Giovannoni, il parroco di Cristo Risorto, don Luca Lepri, il consigliere comunale Giuseppe Cinque e alcuni volontari.   “La Caritas zonale di Umbertide della Diocesi di Gubbio, che comprende le tre parrocchie cittadine, opera dal 1980 ed è nata per la raccolta e la distribuzione di vestiario – ha spiegato la referente Marisa Giovannoni – Successivamente sono state allargate le attività, grazie anche al numero sempre crescente di volontari, che a oggi sono circa 25”. Attualmente, all'interno del centro, viene svolta la raccolta, cernita e sistemazione di abiti e di scarpe, la cui distribuzione avviene il sabato attraverso la compilazione di una scheda personale (al momento le schede attive sono circa 300) e la raccolta di materiale per neonati. Ogni ultimo sabato del mese ha luogo la distribuzione di cibo fresco, fornito da due supermercati della città, a un numero variabile di famiglie che va dalle 50 alle 70. Presso il centro viene anche fornito aiuto alle famiglie in cerca di persone che possano accudire i loro cari in difficoltà. Inoltre, il Centro Caritas di Umbertide, in collaborazione con l'Ufficio esecuzione penale esterna di Perugia, ha dato la sua disponibilità ad accogliere alcuni soggetti che devono scontare una pena tramutata in lavori di pubblica utilità: oggi sono in carico sei persone, che sono impegnate all'interno dei locali nelle varie attività.  “Credo che sia fondamentale vedere con i propri occhi e constatare l'importanza di tutte le attività svolte presso il Centro Caritas – ha affermato l'assessore Pierucci – Il lavoro messo in campo dai volontari, che ringrazio sentitamente, deve essere divulgato e sostenuto in tutto i modi”.

26/12/2019 17:48:36 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il Presidente del Consiglio comunale Marco Floridi e il suo messaggio di fine anno

Care cittadine e cari cittadini, il 2019 si sta per concludere. E’ stato un anno molto intenso, dettato da impegni importanti. Il primo anno completo dalla mia nomina a presidente del Consiglio comunale avvenuta a luglio 2018. La massima assise cittadina tante cose ha fatto per la nostra città e soprattutto si stanno gettando le basi per mettere al centro Umbertide, tutta Umbertide aldilà dell’appartenenza politica. Sono stati toccati vari temi durante i consigli comunali di questo 2019: sono state approvate circa 60 delibere di consiglio, sono state portate in aula decine di interrogazioni, interpellanze e ordini del giorno. Ovviamente c’è stato scontro tra le forze politiche, uno scontro a cui tengo particolarmente perché è il seme della democrazia. Infatti è dal confronto che nascono spunti, idee e migliorie: è il momento in cui l’interesse per il bene comune deve sempre prevalere. Quello di presidente del Consiglio comunale è un compito che cerco di coprire nella massima trasparenza e rispetto di tutti, anche se non è sempre semplice in alcune occasioni. Voglio esprimere un ringraziamento particolare e un augurio a tutti i consiglieri comunali, al sindaco e alla giunta, che con fermezza svolgono il loro ruolo. Anche quest’anno, come nello scorso, il mio auspicio è sempre lo stesso: restare uniti pur nelle diverse posizioni politiche, trovando una sintesi utile a superare le difficoltà della nostra Comunità. A tutti i cittadini vanno i miei migliori auguri per un buon 2020, che possa essere sereno e costruttivo. Marco Floridi Presidente del Consiglio Comunale di Umbertide

20/12/2019 15:42:23 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano All'Istituto Prosperius Tiberino si inaugura la nuova centrale tecnologica di trigenerazione

E' fissata per giovedì 19 dicembre alle ore 11.30 l'inaugurazione della rinnovata centrale tecnologica di trigenerazione dell'Isituto Prosperius Tiberino. Al taglio del nastro prenderanno parte il presidente dell'Isituto, Giuseppe Barberi, il sindaco di Umbertide, Luca Carizia e Roberto Fanini, direttore commerciale di CogenLab, l'azienda che ha effettuato gli interventi di rinnovamento della centrale. Le nuova centrale tecnologica di trigenerazione consente già da oggi di produrre energia elettrica, acqua calda e condizionamento per tutta la struttura e per altri importanti edifici come l'ospedale cittadino, la scuola primaria “Giuseppe Di Vittorio” e la parrocchia di Santa Maria della Pietà.   “La sfida intrapresa dall'Istituto Prosperius Tiberino – afferma il presidente Barberi - è quella di riuscire a coniugare l'innovazione tecnologica e il costante aumento della domanda, dovuto all'invecchiamento della popolazione, a risorse economiche sempre più limitate. Uno strumento utile per alleggerire le aziende sanitarie dall’onere gravoso della gestione dell’energia e degli impianti tecnologici, liberando tempo e liquidità da reinvestire nelle attività proprie della struttura, è il Contratto di rendimento energetico. Tale accordo, stretto dall'Istituto Prosperius Tiberino con CogenLab, consente di crescere in un'ottica di miglioramento continuo, perché permette di fornire un servizio eccellente, adeguato ed evoluto, investendo in ricerca e sviluppo, offrendo standard di comfort sempre elevati. L'Istituto sta cercando di coniugare l'eccellenza nella riabilitazione, il rispetto per l'ambiente e l'efficientamento energetico per offrire un migliore servizio ai pazienti umbri e di tutta Italia che vengono ospitati al suo interno. In questa prospettiva nel corso dell'evento del 19 dicembre sarà presentato anche il progetto “plastic free” di futura implementazione. L'Istituto Prosperius Tiberino si doterà infatti di due fontanelle per l'acqua naturale, gasata e refrigerata che verrà gratuitamente distribuita a tutti i pazienti e al personale. L'occasione sarà propizia anche per illustrare il lavoro svolto dall'Istituto nel corso del 2019”.

18/12/2019 10:38:01 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Due defibrillatori alla 'Di Vittorio' grazie all’iniziativa dei soci e dei lavoratori Coop di Umbertide

Grande partecipazione alla cena della solidarietà organizzata dai soci e dai lavoratori Coop Centro Italia di Umbertide in collaborazione con la Croce Rossa Italiana di Cittá di Castello, il Comune di Umbertide, il II Circolo di Umbertide e l’associazione Gruppo Volontari di Umbertide, per l’acquisto di un defibrillatore automatico esterno da installare presso la scuola Primaria “G. Di Vittorio”.   L’iniziativa rientra nel progetto “Umbertide Cardioprotetta” che da un anno e mezzo ha l’obiettivo di rendere la città più sicura prevedendo l’installazione di defibrillatori in punti strategici ad alta densità di popolazione, come già fatto in piazza del Mercato e all’esterno della Farmacia Comunale 2 ad Umbertide, in piazza XXV Aprile a Pierantonio, in piazza Giovanni XXIII a Preggio. Il defibrillatore serve a scongiurare la morte cardiaca improvvisa. In attesa dell’arrivo dei soccorsi qualificati, persone addestrate e defibrillatori a disposizione sul territorio possono intervenire tempestivamente aumentando sensibilmente la percentuale di sopravvivenza delle vittime di arresto cardiaco e scongiurare un eventuale danno cerebrale se il cervello rimane troppo a lungo senza ossigeno.   Durante il convivio sono intervenuti il vicesindaco Annalisa Mierla, il dirigente scolastico Angela Monaldi, la presidente della sezione soci coop di Umbertide Eleonora Giannelli. Nel corso della serata sono state illustrate le caratteristiche dell’iniziativa e i vari progetti realizzati dalla Sezione Soci Coop, in collaborazione con le tante realtà di Umbertide, dalle scuole all’associazionismo, che in futuro saranno portati avanti.   Il ricavato della serata, ben 3.390 euro servirà per l’acquisto di due defibrillatori DAE in favore del II Circolo G. Di Vittorio di Umbertide e simbolicamente è stato consegnato un fac-simile di assegno.   “Un grazie speciale va ai soci e ai lavoratori Coop di Umbertide che hanno voluto contribuire fattivamente al progetto ‘Umbertide Cardioprotetta’ nato nel Luglio 2018 grazie al contributo di Croce Rossa Umbertide, Protezione Civile Umbertide e Informazione Locale e in cui l’amministrazione Carizia crede fortemente, proprio per questo motivo assoluta priorità verrà data alla formazione di persone che sul luogo saranno in grado di soccorrere. Tengo inoltre a sottolineare che il progetto, facendo capo al Comune, viene messo in una rete ‘logistica’ e coordinata, che faccia da volano alla sensibilizzazione capillare, di massa, su questa tematica”, ha dichiarato il vicesindaco Annalisa Mierla.   “Ringrazio la Coop Centro Italia, la CRI di Cittá di Castello, il Comune di Umbertide, l’associazione Gruppo Volontari di Umbertide, tutti coloro che hanno partecipato e che con il loro gesto di solidarietà hanno contribuito a rendere anche la nostra scuola un luogo cardioprotetto”, ha affermato il dirigente scolastico del II Circolo “G. Di Vittorio”, Angela Monaldi.  

18/12/2019 10:34:51 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy